L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Godzilla – Il nuovo trailer presentato al Comic-Con conferma la presenza di altri kaiju

Di Marlen Vazzoler

godzilla-concept-art

Un anno dopo, la Warner Bros e la Legendary sono tornate a San Diego per presentare il pannello di Godzilla. Dai due schermi laterali comincia ad essere mostrato del girato in bianco e nero, in cui vediamo un elicottero passare in volo prima dello scoppio di una gigantesca nuvola atomica, in una spiaggia per gli esperimenti nucleari. Il fungo comincia a disperdersi, e la cenere cade dal cielo, e dal basso appare il logo di Godzilla. Subito dopo è stato mostrato lo stesso filmato che hanno mostrato l’anno scorso, in cui vediamo la distruzione di una città, mentre una voce fuori campo legge la citazione di Oppenheimer:

“Sapevamo che il mondo non sarebbe lo stesso. Alcuni piangevano. La maggior parte delle persone era rimasta in silenzio. Ricordo la frase dalle scritture Hindu, Vishnu assume la sua forma più armata e dice: ‘Ora sono diventato la morte… ”, sentiamo Godzilla gridare, “Il distruttore dei mondi”.

A questo punto salgono sul palco il regista Gareth Edwards e gli interpreti del film: Elizabeth OlsenAaron Taylor-Johnson e Bryan Cranston. Edwards rivela che la fotografia principale si è conclusa due giorni fa in Hawaii. Spiega di esser rimasto molto colpito dalla libertà creativa e dal supporto sia dalla Legandary che dalla Warner Bros. Cranston lo prende in giro, definendolo uno dei tanti leccapiedi.

gareth-edwards-comic-con

La Olsen spiega che l’atmosfera sul set era simile a quella di un film indipendente. Non c’era tempo per riposarsi, stava continuamente girando perché non si dovevano aspettare tempi lunghi per la preparazione dei set. Ha poi concluso il suo intervento paragonando il suo personaggio a una suora e a una madre.
Cranston ha spiegato che quando era un bambino Godzilla era sempre il suo mostro preferito, King Kong non gli piaceva perché era troppo apologetico e sempre arrabbiato, mentre Godzilla distruggeva le cose. Aggiunge di esser stato nervoso, nell’accettare questo ruolo, perché pensava che questo film fosse troppo iconico, non pensava che indossare queste scarpe fosse una buona idea, ma dopo aver visto Monsters, che consiglia di vedere a tutto il pubblico in sala, e aver parlato con Edwards, si è convinto. Aggiunge infine che il film riesce a bilanciare il grande spettacolo con l’umanità dei personaggi che abbiamo visto in Monster.
Edwards spiega che era importante che i personaggi umani fossero al centro della storia di Godzilla e non dei cittadini a caso, perché non voleva raccontare due trame separate. Ricorda che quando ha girato in Canada, la gente è stata molto cordiale. Quando stava attraversando il confine canadese, era stato fermato, e dopo aver controllato la sua identità e che stava realizzando il film di Godzilla, il nome in codice che hanno usato era Nautilus, gli agenti di confine si sono emozionati e lo hanno lasciato andare dopo avergli detto:

“Non rovinare tutto!”.

Il regista ha poi parlato della tremenda pressione che avverte e spiega che cerca di non scoraggiarsi e che sta cercando di fare il miglio film in assoluto di Godzilla. Per lui è importante onorare l’eredità della Toho, e fare un ‘vero film di Godzilla’. Infine spiega di aver approcciato il film come un progetto per cui nutre passione e non un blockbuster.

aaron-taylor-johnson-godzilla

Finalmente hanno mostrato il trailer, ecco una descrizione:

Compaiono in bianco e nero i loghi della WB e della Legendary. Vediamo dei soldati correre per le strade… in una città allagata. Cranston sembra essere un ingegnere/investigatore di sorta – lo vediamo in una tuta Hazmat correre verso una situazione di crisi in un’installazione del governo mentre il resto del personale corre freneticamente via. Aaron Taylor Johnson è un soldato, vediamo Ken Watanabe in una sorta di sala controllo, mentre la Olsen sembra sia stata la vittima di un qualche disastro, sta piangendo. Un montaggio di varie immagini mostra un mondo in crisi e lo dispiegamento delle forze militari.
Dei paracadutisti si preparano al lancio da un aereo, dei missili vengono caricati. Compare il primo kaiju, una sorta di insettone con delle lunghe zampe da ragno, che ricorda Kumonga. Il mostro sta attaccando un aeroporto, segue una ripresa molto ampia in cui si vede il kaiju distruggere un aereo, che porta ad una esplosione, e la la telecamera segue in panoramica un enorme set di finestre, guardando al di fuori dal terminal dell’aeroporto. Parte della fusoliera dell’aereo distrutto, vola dalla destra alla sinistra dello schermo, e viene arrestato quando viene distrutta da un piede gigante.
È Godzilla, non si riesce ancora a vedere per intero, ma alcune riprese riescono a dare un’idea della sua grandezza, è così gigantesco che fa sembrare l’altro mostro, una cosa piccolissima in confronto. Godzilla parte all’attaco. Il filmato si chiude con il logo del film e la data 2014.

Una piccola nota, Edwards in una recente intervista con shocktillyoudrop, ha confermato che Godzilla avrà il suo fiato atomico.

La pellicola uscirà nei cinema il 16 maggio 2014. Potete rimanere aggiornati sul film seguendo la Pagina Facebook ufficiale e l’account Twitter di Godzilla.

Fonti Bleeding Cool, /Film, SHH, shocktillyoudrop

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Justice League – Joss Whedon non era stato scelto da Snyder per le riprese aggiuntive 29 Ottobre 2020 - 22:51

Per la prima volta Ray Fisher spiega in dettaglio come è nata la sua battaglia contro Joss Whedon e alcuni dirigenti della Warner, colpevoli di aver creare un ambiente tossico e razzista durante le riprese aggiuntive di Justice League

Mads Mikkelsen e Armie Hammer nella spy-story The Billion Dollar Spy 29 Ottobre 2020 - 21:30

Amma Asante dirigerà il film, basato sulla storia vera di un'amicizia che contribuì a porre fine alla Guerra Fredda

Jessica Chastain contro Anne Hathaway nel remake di Doppio sospetto 29 Ottobre 2020 - 20:45

Olivier Masset-Depasse, regista dell'originale, dirigerà le due attrici nel remake americano Mother's Instinct

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).