L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Game of Thrones – Il cast e gli showrunner discutono della terza stagione e del Matrimonio Rosso

Di Marlen Vazzoler

game-of-thrones-cast-comic-con

Dopo aver mostrato un montaggio dedicato ai caduti delle prime tre stagioni di Game of Thrones, accompagnato dalle note di It’s So Hard to Say Goodbye to Yesterday dei Boyz II Men, che potete rivedere qui, sono saliti sul palco della Hall H gli showrunner D.B. Weiss e David Benioff, Peter Dinklage (Tyrion Lannister), Michelle Fairley (Catelyn Stark), John Bradley (Samwell Tarley), Kit Harington (Jon Snow), Richard Madden (Robb Stark), Rose Leslie (Ygritte), Emilia Clarke (Dany Targaryen), e naturalmente George R.R. Martin.
La terza stagione diventa subito il centro della discussione, in particolare il Matrimonio Rosso, e il moderatore Elvis Mitchell si rivolge a Martin definendolo un uomo senza cuore, per aver ucciso così tanti personaggi.

“Ho così tanti personaggi” spiega l’autore, “ne ho uccisi un po’, ma ce ne sono sempre tanti”

e poi fa notare che Weiss e Benioff hanno ucciso diversi personaggi che nei libri sono ancora vivi, quindi rifiuta di prendersi tutta la ‘colpa’ per questo bagno di sangue. Gli showrunner spiegano che è stata dura lavorare al Matrimonio Rosso, e rivelano che l’intera troupe stava piangendo anche se le morti erano finte e tutti sapevano che quelle morti stavano arrivando. Weiss aggiunge che le morti di Robb e Catelyn sono sempre state nei loro piani. Madden dice se ne è andato via in aereo subito dopo la fine delle riprese, e ha cominciato a piangere, anche se è valsa la pena, non solo per la perdita del personaggio, ma anche perché non avrebbe più rivisto gli amici che vedeva regolarmente.

peter-dinklage-comic-con

Benioff spiega che ha lasciato piena libertà agli attori, nella lettura dei libri o nell’attenersi semplicemente al copione. La Farley ha spiegato che sapeva il numero delle stagioni per cui aveva firmato, e quindi sapeva quello che stava per accadere. Ritiene che i libri siano una linea guida e ne ha letto uno per ogni stagione. Dinklage rivela che non ha letto i libri, perché non vuole sapere cosa accadrà, ma ha aggiunto che ha intenzione di leggere i libri quando lo show sarà finito.
Rosie Leslie ha parlato della separazione tra Ygritte e Jon Snow, e quanto sia stata straziante per il suo personaggio. Dal suo punto di vista, dovevano essere una squadra e quando lo vede cavalcare via su quel cavallo, e la verità inizia a colpirla, passa dalla tristezza al pensare:

“Gli darò la caccia e gli farò del male”.

Harington ha congratulato i due showrunner per aver scritto un dialogo che ha reso questa scena così buona.
Dopo aver congratulato la Clarke per la sua nomination agli Emmy, Mitchell le ha chiesto come ha reagito alla notizia. Ha spiegato che voleva che lo spettacolo ottenesse qualche riconoscimento, ma mai avrebbe pensato che sarebbe stata inclusa in tale riconoscimento. E quando la sua sveglia è scattata, si è accorta di aver perso alcune chiamate dalla HBO che voleva avvisarla che era stata nominata. Parlando poi del viaggio di Dany, ha confessato che:

“L’episodio finale è stato assolutamente esilarante”.

A sorpresa Jason Momoa, è salito sul palco per dare un bacio a Emilia Clarke. Momoa subito dopo ha urlato “Non sono ancora morto” ed è uscito di corsa dalla sala, mentre la Clarke lo ha seguito con lo sguardo e con una mano sul petto ha pronunciato “Il mio sole e le mie stelle” mandano il pubblico in visibilio.

benioff-weiss-comic-con

Tornando all’episodio del Matrimonio Rosso, per cui Benioff e Weiss hanno ricevuto una nomination agli Emmy, Weiss ha spiegato che quando hanno cominciato a lavorare inizialmente allo show, hanno pensato:

“Se siamo in grado di arrivare a quella scena e a riuscire a catturare quel momento, in cui getti il libro dall’altra parte della stanza, se siamo in grado di convincere la gente a gettare i loro telecomandi nel modo in cui ho buttato il mio libro, possiamo morire felici”.

Benioff ha spiegato che inizialmente hanno cominciato a riferirsi al Matrimonio Rosso come “alla scena che non si deve menzionare” e hanno poi complimentato i fan dei libri per non aver spoilerato quel momento a chi segue lo show,

“Ragazzi siete un gruppo di persone intelligenti, rispettose, e incredibilmente attraenti”.

La Farley ha poi accompagnato il pubblico in sala, attraverso il momento in cui Catelyn si rende conto di trovarsi al peggior ricevimento di nozze della storia. La stanza viene chiusa e cominciano a suonare ‘Rains of Castamere‘, una musica che le ha dato l’impressione di comminare sulla propria tomba. In quel momento Catelyn capisce che c’è qualcosa che non va. L’attrice spiega che per questa scena ha evitato di esagerare troppo e che il merito della sua performance va allo script, che considera il re, e al regista David Nutter. Weiss e Benioff hanno poi spiegato che nello show questo brano è servito da segnale, per il pubblico, per quello che stava per accadere, al contrario dei libri. Hanno inoltre voluto assicurarsi che fosse una canzone unica, piuttosto che la musica usata per i crediti, così hanno dovuto stabilire in precedenza, nella serie, ‘Rains of Castamere’.

leslie-madden-clarke-comic-con

Secondo Bradley, Sam è sempre stato un eroe. Per lui è molto più coraggioso essere un perdente, per tutto il tempo. Sam ha vissuto nella sua mente per tanto tempo, assorbe le informazioni, ha una straordinaria curiosità. Il momento in cui trasforma la sua vita è quando diventa un eroe e si muove seguendo completamente l’istinto. La sua spada si era rotta e doveva trovare un arma, e in quel momento ha trovato la risposta a una delle domande che le gente si è chiesta per anni. Sam ha bisogno di uscire dal suo cervello.
Harington spiega che per lui Jon è alla ricerca di una figura paterna. Secondo lui è una cosa strana perché pensa che il personaggio dovrebbe essere alla ricerca di una figura materna. È attratto dalle figure paterne, dagli uomini con una forte volontà. Ma quello che Harington trova interessante è che in quello che sta per accadere, Jon rifiuta questa ricerca per le figure paterne e diventa il suo uomo.

Dinklage ha parlato un po’ del suo lavoro con Charles Dance, che interpreta Tywin Lannister, e ha accennato a quanto siano intensi i loro momenti tra padre e figlio:

“Ogni volta che abbiamo una di quelle scene, Charles mi dà una piccola strofinata sulla spalla, dopo ogni ripresa per assicurarsi che ci amiamo ancora l’un l’altro, come colleghi teatrali”.

Dinklage trova queste scene affascinanti perché i figli di Twyn (Jaime, Cersei e Tyrion) sono tre diverse parti di un tutto, ma non funzionano bene da soli, perché ognuno di loro è sprovvisto di quello che hanno gli altri. Ma Tyrion riesce a cavarsela grazie al suo senso di libertà, soprattutto quando si tratta di minacciare Joffrey. Il fatto che Tyrion sa che Tywin la pensa allo stesso modo per quanto riguarda Joffrey, è un aiuto.
Emilia ha parlato dell’insicurezza di Daenerys, che alla fine della seconda stagione non ha più fiducia in nessuno, e del rischio che ha preso dando la fiducia che poneva sugli altri ai suoi draghi. Il moderatore dice che Daenerys riacquista la sua arroganza, ma Emilia lo corregge educatamente, definendola fiducia. Ora Dany chiede meno consigli e sta cominciando a prendere più decisioni.
Richard Madden spiega che Robb Stark è sempre legato nel momento, al presente. Ha fatto tutto quello che poteva, e quando il matrimonio inizia, tutto sembra andare bene. È pronto per l’assalto a King’s Landing e a tagliare la testa di Joffrey. Ma questo non è quello che accade. Madden ha voluto impersonare Robb in questa scena, il più onestamente possibile.
A questo punto è stata mostrata una scena tagliata di due minuti circa, ambientata prima dell’incontro del consiglio in cui Tywin era la Mano del re. Tywin sta pescando e si presenta mastro Pycelle, che si scusa per aver interrotto il suo tempo libero, e gli chiede se può essere reintegrato nel piccolo consiglio, ora che Joffrey non lo guida più. Tywin chiede quanti sono cascati nella recita di Pycelle che fa finta di essere un povero vecchio. A questo, Pycelle radrizza la sua schiena e dice con sicurezza che la sua chiave per la sopravvivenza è lasciare che gli altri siano i migliori e i più brillanti nel giardino e guardare mentre vengono spennati. Mentre lui è felice di rimanere nel giardino fino a quando sarà giunto il suo momento di tornare alla terra.

fairley-harington-bradley-comic-con

Durante il brevissimo Q&A, è stato chiesto a Martin se considererebbe mai la possibilità di fare un prequel della serie, per poter fare in modo che lo show continui in qualche modo. Lo scrittore ha risposto:

“Prima devo finire The Winds of Winter e A Dream of Spring. E ci vorrà un po’. …La locomotiva è arrivata sulle tracce che ci sono dietro di me e sto ancora lasciando le tracce. Non mi ha ancora raggiunto, ma posso vedere il fumo. … Potrei scrivere altre storie nel mondo di Westeros? Potrei. Ma io non so cosa potrei fare in un prequel. …Potrei andare ancora più indietro e scrivere qualcosa su Aegon e le sue sorelle, o Aegon the Unworthy, una canaglia di re con nove amanti. …C’è molto materiale, se voglio fare qualcos’altro in Westeros, non credo che farò l’immediato precursore”.

Quest’anno c’è stata un’organizzazione migliore del pannello, che è stato più un occasione di riflessione sulla terza stagione, che un luogo per parlare della quarta stagione, dei nuovi membri del cast e di quello che accadrà in futuro.

Fonti TV.com, Cinema Blend, Collider

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Notizie dal mondo – Una featurette ci porta alla scoperta del film con Tom Hanks 28 Ottobre 2020 - 13:45

È disponibile una featurette di Notizie dal mondo in cui Tom Hanks ci porta alla scoperta del film di Paul Greengrass, in uscita a Natale negli USA.

The Haunting of Bly Manor – Un video ci porta dietro le quinte dell’episodio 8 28 Ottobre 2020 - 12:45

Una featurette ci porta dietro le quinte dell'ottavo episodio di The Haunting of Bly Manor, cruciale nell'arco narrativo della stagione.

The Mandalorian: il primo episodio della Stagione 2 ha già segnato un record 28 Ottobre 2020 - 11:49

Il 30 ottobre la seconda stagione di The Mandalorian farà il suo debutto su Star Wars tornerà su Disney+. Intanto il primo episodio ha già segnato un record.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).