L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ciné 2013 – Samsara, la recensione del film in 4K Sony Digital

Di emanuele.r

samsara-1

Il ciclo della vita e della morte in immagini di incredibile potenza. E’ l’obiettivo di Samsara, film sperimentale di Ron Fricke che le Giornate Estive di Cinema a Riccione hanno presentato nel corso di una dimostrazione targata Sony Digital Cinema organizzata per mostrare al pubblico degli accreditati, ma anche e soprattutto del pubblico della città, le avveniristiche potenzialità di immagini e proiettori 4K.

Samsara, che in sanscrito è la dottrina del ciclo della vita, raffigurata come una ruota nei dipinti tradizionali, esplora le meraviglia del nostro mondo – in un viaggio produttivo durato circa 5 anni – dal sacro al profano, dalle grandezze della natura agli orrori della civiltà industriale e della società dei consumi, cercando le esperienze della spiritualità umana attraverso una meditazione non verbale. Ideato da Fricke, che ne è anche operatore e direttore della fotografia, e da Mark Magidson, Samsara è una sorta di documentario, un film di ricerca e sperimentale in senso stretto, ossia creato per sperimentare immagini in super 70 mm Panavision adatte alla proiezione e definizione in 4K.

Samsara-filming-China-600x400

Un film che quindi, per quasi 100 minuti, trasporta in lungo e in largo per il mondo, dal Tibet all’Africa, dai paesi industrializzati agli oscuri antri incontaminati catturando e ipnotizzando lo spettatore con riprese, angolazioni, colori spesso impressionanti, soprattutto nella prima parte, quando l’occhio della macchina da presa cattura luoghi di incredibile forza materiale e plastica. Quando entrano in scena gli uomini e le loro detestabili abitudini, Samsara diventa superficiale e populista a partire dal discorso di fondo, che contrappone la purezza della natura o della spiritualità agli abusi dell’industrializzazione, la bellezza contro la società dei consumi o i totalitarismi politici che tendono a costruirci tutti uguali: obiettivi facili e fin troppo prevedibili che Fricke raggiunge manipolando le immagini con effetti di montaggio e giustapposizioni molto semplici, con tecniche e intuizioni vecchie, che già il regista sperimentò 30 anni fa con Godfrey Reggio in Koyaanisqatsi.

Come un libro di bellissime fotografie non è letteratura, Samsara non è cinema e forse non vuole nemmeno esserlo in senso tradizionale, ma resta un’operazione facile, con immagini meravigliose e incantevoli su musica evocativa (di Lisa Gerrard dei Dead Can Dance) e idee flebili, in cui latita il senso della verità, tranne nel “flash-mob” in carcere. Un unico momento di follia illumina il film e lascia intravedere il capolavoro che poteva essere: la performance di un uomo che si crea inquietanti maschere di argilla in una fabbrica di robot umanoidi. Il resto è una dimostrazione di superbo nitore visivo, che però preferiamo vedere all’opera in prodotti meno peculiari.

Commentate la recensione e restate con Screenweek per tutte le novità da Riccione.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Secret Headquarters: Michael Peña e Owen Wilson nel nuovo film dei registi di Project Power 13 Giugno 2021 - 16:00

La storia di un ragazzino che scopre il quartier generale del più potente supereroe al mondo nascosto sotto casa sua

Obi-Wan Kenobi – Prime foto dal set con Ewan McGregor 13 Giugno 2021 - 15:00

Le riprese di Obi-Wan Kenobi sono in corso a Los Angeles, e su internet trapelano le prime foto dal set con il protagonista Ewan McGregor.

I più bei film sui cavalli in attesa di Spirit – Il Ribelle 13 Giugno 2021 - 14:00

Il 17 giugno Spirit - Il Ribelle, il nuovo film targato DreamWorks Animation, arriverà nelle sale italiane. Più volte il mondo della settima arte ci ha ricordato che il cavallo è il migliore amico dell'uomo. Trovate alcuni esempi nella nostra Top 10.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.