L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Captain America: The Winter Soldier – I costumi del Cap avranno un arco tematico all’interno del film

Di Marlen Vazzoler

evans-mackie-captain-america-winter-soldier-comi-con

Gli eventi di Captain America: The Winter Soldier avvengono a circa un anno di distanza dallo scontro a New York tra i Vendicatori e i Citauri. Politicamente avvertiamo ancora gli effetti di The Avengers, ma narrativamente il film è molto più vicino a The Avengers 2, tanto che serve come punto di partenza per un grande cambiamento che sarà visibile nel film di Whedon, dove compariranno gli Ultron.
Nel film dei fratelli Russo vedremo Steve Rogers e Black Widow lavorare insieme, ma a chi ha giurato fedeltà? Joe Russo ha spiegato che questa è stata per lui e il fratello Anthony, la grande domanda del film in merito al personaggio interpretato da Scarlett Johansson.

“[Mentire] è il suo lavoro. Cosa succede ora che lei è un membro di un gruppo? Dove risiede la sua lealtà? Lei fa parte dei Vendicatori? O lei è la spia che rimane fedele alla spia che lei è sempre stata? Rimanendo fedele al sotterfugio che è il suo mestiere? Il film punta davvero i riflettori su questo, è come hai detto, Cap è un personaggio con una morale molto forte e lei è un personaggio con una morale molto flessibile… e ci sono alcuni punti della trama molto forti, costruiti intorno ai loro punti di vista, in un modo che accompagna il film”.

Come abbiamo visto dalle foto dei prop del film presenti allo stand Marvel, il costume del Capitano cambia molto, rispetto alla precedente versione. Joe Russo ha spiegato che c’è un motivo ben preciso dietro questo cambiamento:

“Quando vedrete nel film, quello che sta facendo e a cosa sta lavorando [Steve] all’inizio del film, quel costume è appropriato per quello che gli stanno chiedendo di fare. É una divisa stealth, per le missioni segrete e penso che sia tematica. Si legge on-line, che la gente diventa matta quando combini un casino con le stelle e le strisce, ma c’è un motivo ben preciso sul perché lo abbiamo fatto in questo film. Non parleremo delle altre divise che appaiono nel film, che vedrete nel film, ma ancora una volta, mi limiterò a dire, che l’uso del costume in questo film ha un arco molto tematico e speriamo un arco molto eccitante”.

Accanto al nuovo costume del Capitano, c’erano i costumi degli anni quaranta degli Howling Commandos, il team assemblato da Steve nel primo film, durante la seconda guerra mondiale. I due registi non hanno rivelato se i membri della squadra torneranno, ma hanno ammesso che quello è un pezzo del set del film.
Ma non cambierà solamente il costume del Cap, anche il suo stile di combattimento sarà diverso, questo è stato un elemento molto importante per i registi, quando hanno accettato il film.

“Cap è un individuo molto acuto e parte del siero accelera la sua capacità di apprendimento e, se ha intenzione di lavorare per cui sta lavorando all’inizio del film, allora abbiamo pensato che sarebbe stato il migliore in assoluto, in ogni stile di combattimento che avrebbe potuto fare, e che si sarebbe allenato per essere il migliore, per potersi inserire nella società moderna.
Nel primo film, ha senso che ha quel tipo di approccio alla lotta alla John Sullivan perché era un ragazzino dalla strada preso per diventare un super soldato. Ora, lui si è addestrato. Si è allenato esaustivamente con alcune delle migliori persone al mondo. Così, lo si vede fare ogni sorta di movimento e abbiamo fatto un sacco di ricerche intensive con la nostra squadra degli stunt, un sacco di video di pre-combattimento e stiamo davvero sperimentando delle cose, su come si sarebbe mosso in questo film, su come avrebbe combattuto. Penso che la gente rimarrà davvero scioccata quando vedrà il suo stile di combattimento”.

Anthony aggiunge che il nuovo costume del Cap è strettamente legato a tutto questo, ed è molto radicato nella funzionalità e nel motivo per cui verrà realizzato, come con i veri militari.

Evans, rivela che ha dovuto prendere anche lezioni di ginnastica e Parkour, che sono state poi utili per la realizzazione delle scene d’azione.

Qui, potete leggere il nostro speciale sul pannello del Comic-Con di Captain America: The Winter Soldier

Nel cast del film troveremo anche Samuel L. Jackson (Nick Fury), Sebastian Stan (Il Soldato d’Inverno), Frank Grillo nei panni di Crossbones ed Emily VanCamp in quelli dell’Agente 13. La release è fissata in America per il 4 Aprile 2014, in Italia arriverà un giorno prima, il 3 aprile.

Fonti Cinema Blend, CBM

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Widow – Nuovi poster per il cinecomic con Scarlet Johansson 12 Giugno 2021 - 21:00

Sono disponibili quattro suggestivi poster di Black Widow targati RealD 3D, Dolby Cinema, Screen X e IMAX. Inoltre, Cate Shortland parla dei riferimenti per il film.

It’a A Sin – Recensione della imperdibile serie LGBTQIA+ inglese divenuta già un cult 12 Giugno 2021 - 20:00

It's a Sin stupisce continuamente e rende di nuovo attuale una pagina di storia troppo raramente ricordata: ecco la nostra recensione della imperdibile (non solo per gli appartenenti al mondo LGBT+) serie inglese!

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.