L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Alice Otherlands: Quando il Videogame incontra il cinema d’animazione…

Di Fabrizio Tropeano
Alice Otherlands
Alice Otherlands

Cinema, videogiochi, computer grafica, animazione… Definizioni sempre più labili, mondi di confine che si incrociano in modo sempre più convinto e incisivo. Un esempio? Alice Otherlands, il nuovo progetto di crowfunding su Kickstarter lanciato dal geniale American McGee. Per chi non lo conoscesse, si tratta del designer che ha dato un importante contributo alla realizzazione di autentici masterpiece come Doom 2, Quake e Quake 2. Il suo nome però diventa famoso alle orecchie dei videogiocatori di tutto il mondo grazie ad American McGee’s Alice, videogame ambientato nel fantastico mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie riveduto in modo noir – grottesco dallo stesso McGee.

7aa4da696163c3eeee79af4c37b9f5f0_large

Dopo altri progetti (Scrapland, Bad Day L.A. ed altri) American McGee torna al suo vecchio amore Alice, con Madness Returns che esce nel 2010. Nel mentre fonda anche una sua software house,  Spicy Horse, che cerca di rendersi il più possibile autonoma dai grandi publisher ed inizia ad esplorare il mondo del crowfunding su Kickstarter ottenendo il finanziamento richiesto per il progetto Akaneiro: Demon Hunters. Ma il primo amore non si scorda mai e torna in auge il nome di Alice…

944254_523907200996058_59326503_n

Alice Otherlands è nella mente di American McGee un progetto multimediale: un videogame ma anche un film d’animazione. Per il momento, nell’attesa che si sblocchino le trattative con Electronic Arts per il videogioco, McGee ha lanciato la raccolta fondi per acquisire i diritti di Alice e realizzare una serie di cortometraggi che in caso di grande successo, potrebbero trasformarsi in un lungometraggio vero e proprio. La campagna Kickstarter richiede la raccolta di 200.000 dollari ma l’inizio della raccolta è sensazionale: oltre 38.000 dollari dopo neppure due giorni dall’inizio del crowfunding.

1073352_523907330996045_514930764_o

Per chi non conoscesse Kickstarter, il sistema è molto semplice: si fa una “promessa” di finanziamento che si dovrà espletare soltanto se il progetto raggiungerà il traguardo prestabilito. Si può contribuire in vario modo ad un progetto. Nella pagina della campagna, potete vedere ad esempio che con 15 dollari si avrà una copia digitale dei lungometraggi con tanto di credits nei titoli di coda. Se invece volete conoscere di persona American McGee potrete contribuire con 5.000 dollari alla realizzazione del film d’animazione. Nel mezzo tante altre possibilità che potrete scoprire voi stessi.

Lasciamo infine la parola ad American McGee per parlarci del suo progetto: “Alice: Otherlands vede l’eponima eroina avventurarsi dentro la psiche e le menti di personaggi famosi che popolano la Londra del 1875, tra i quali Jules Verne, Jack Lo Squartatore, Charles Darwin e la Regina Vittoria. La storia, in pratica, consiste in una lotta individuale contro un sistema corrotto. Una luce che brilla e mostra gli orrori psicologici della nostra società moderna, una società fatta di malattie mentali, di potenti prevaricazioni sui deboli, di assoggettamento delle masse attraverso il raggiro e la manipolazione e di forze che stanno alla sua guida e traggono vantaggi da questo tipo di realtà. Ma la storia consiste anche nello scovare orrende creature e farle a pezzi rispedendole all’inferno

Cinema chiusi fino al 15 gennaio, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cinderella: Olivia Colman, Helena Bonham Carter, Anya Taylor-Joy nella pantomima prodotta da Richard Curtis 3 Dicembre 2020 - 21:56

Olivia Colman, Helena Bonham Carter e Anya Taylor-Joy protagoniste nella pantomima di Cinderella prodotta da Richard Curtis per BBC

Cynthia Erivo nel biopic di Sarah Forbes Bonetta, principessa “regalata” alla Regina Vittoria 3 Dicembre 2020 - 21:30

Un'incredibile storia vera, dimenticata dai libri di storia; Benedict Cumberbatch sarà il produttore esecutivo

House of The Dragon: un drago ritratto nei primi concept del prequel di Game of Thrones 3 Dicembre 2020 - 21:09

Prime immagini per House of the Dragon, la serie prequel di Game of Thrones che racconterà la storia della Casa Targaryen.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.