L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Helen Mirren e Lasse Hallstrom per la commedia culinaria Madame Mallory e il piccolo chef indiano

Di Valentina Torlaschi

Helen Mirren photo

Dopo i deliziosi dolci (almeno a vedersi) di Chocolat, Lasse Hallstrom si prepara a dirigere un’altra storia tutta sentimenti e buon cibo. Il regista svedese ormai presenza fissa in quel di Holywood ha infatti deciso di adattare per il grande schermo il romanzo Madame Mallory e il piccolo chef indiano (edito nel 2010 e scritto da Richard C. Morais) in cui si racconta della rivalità, in un paese della Francia, tra un colorato ed eccentrico bistrot indiano e un raffinato ed elegante ristorante francese con tanto di stelline Michelin e gestito da un’odiosa cuoca di nome Madame Mallory. Ruolo per il quale, da quel che riporta Deadline, è stata assoldata niente meno che Helen Mirren.

Alla sceneggiatura troviamo Steven Knight (autore dello script di La promessa dell’assassino) mentre tra i produttori compaiono i nomi di Steven Spielberg, Oprah Winfrey, e Juliet Blake. Le riprese dovrebbero partire entro la fine dell’anno.

A seguire, la sinossi del libro:

Hassan Haji, secondogenito di sei figli, è nato sopra il ristorante di suo nonno, in Napean Sea Road a Bombay, vent’anni prima che fosse ribattezzata Mumbai. Ed è cresciuto guardando la figura esile di sua nonna che sfrecciava a piedi nudi sul pavimento di terra battuta della cucina, passava svelta le fettine di melanzana nella farina di ceci, dava uno scappellotto al cuoco, gli allungava un croccante di mandorle e rimproverava a gran voce la zia. Tutto nel giro di pochi secondi. E ha capito infine come va il mondo osservando suo padre, il grande Abbas, girare tutto il giorno per il suo locale a Bombay come un produttore di Bollywood, gridando ordini, mollando scappellotti sulla testa degli sciatti camerieri e accogliendo col sorriso sulle labbra gli ospiti. Naturale che quando l’intera famiglia Haji si trasferisce, dopo la tragica scomparsa della madre di Hassan, prima a Londra e poi a Lumière, nel cuore della Francia, sia proprio lui, il piccolo Hassan, a prendere il posto della nonna Ammi ai fornelli della Maison Mumbai, il ristorante aperto a Villa Dufour dal grande Abbas. Un locale magnifico per gli Haji, con un’imponente insegna a grandi lettere dorate su uno sfondo verde Islam, e la musica tradizionale indostana che riecheggia dagli altoparlanti di fortuna che zio Mayur ha montato in giardino. Peccato che abbia di fronte un albergo a diverse stelle, Le Saule Pleureur, la cui proprietaria, una certa Madame Mallory, sia andata a protestare dal sindaco per la presenza di un bistrò indiano…

Fonte: CS

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cinema e Teatri verso il nuovo DPCM: si punta ad una riapertura per fine marzo o inizio aprile 25 Febbraio 2021 - 17:46

Domani sarà pronta la bozza del nuovo Dpcm e i riflettori sono puntati sulle prossime decisioni che prenderà il governo. Quali sono le prospettive per cinema e teatri?

Bullet Train – David Leitch condivide alcune foto dal set 25 Febbraio 2021 - 17:45

Continuano le riprese di Bullet Train il film d'azione con Brad Pitt. Il regista David Leitch e Joey King hanno condiviso alcune foto dal set

Spider-Man: No Way Home – Il significato nascosto dietro il titolo 25 Febbraio 2021 - 17:20

Spider-Man: No Way Home è il titolo del terzo film dello Spider-Man del Marvel Cinematic Universe: ecco alcune teorie riguardanti il titolo appena rivelato!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.