L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Pacific Rim – Guillermo del Toro parla di alcune idee per il sequel e dell’infuenza della cultura giapponese

Di Marlen Vazzoler

guillermo-del-toro-hero-complex

Dopo il primo test screening di Pacific Rim, il CEO della Legendary Pictures, Thomas Tull, ha chiesto a Guillermo del Toro se sarebbe stato in grado di sfornare un’altra grande idea per un seguito. Naturalmente del Toro ha risposto di sì,

“Perché mentre stavano finendo la sceneggiatura, c’erano intere angoli e idee che abbiamo tagliato fuori perché avrebbero aggiunto troppo”.

Ma cosa possiamo aspettarci dal seguito, l’introduzione di un altro mostro gigante come nei film dei kaiju? Un artificio comune in questo genere di film.

“[Nei vecchi film] c’era Godzilla contro il tizio di turno, e questo era tutto quello che dovevi sapere. Era come un incontro di wrestling”.

Sembra proprio di no, perché del Toro e il co-sceneggiatore Travis Beacham hanno intenzione di approfondire le forze aliene che stanno dietro i kaiju che hanno invaso la Terra, nel primo film, dal loro “antiverse” attraverso una breccia in fondo all’Oceano Pacifico.

“Sono una razza di consumatori non vedenti che afferrano i pianeti, li consumarli, e poi passano al successiva. L’idea [con il sequel] è di esplorare un po’. Non voglio rovinarvi niente, ma non credo che ripeteremo un singolo battito del primo film”.

Del Toro ammette di essere aperto anche per la regia del prossimo film, la cui uscita non avverrà così presto quanto vorremmo.

“Ci vorrà un po’ per svilupparlo. Non penso che la sceneggiatura verrà fuori così veloce. Ci è voluto un anno e mezzo per fare questo script, e ci vorranno almeno due anni per sviluppare l’altro script”.

Per quanto riguarda le influenze della cultura giapponese, nel mondo di Pacific Rim, Guillermo del Toro ha dichiarato come nella sua infanzia sia cresciuto guardando tutti i cartoni di Osamu Tesuka, da Astro Boy alla Principessa Zaffiro, è stato influenzato da Super Robot 28, Fantaman… e naturalmente dai film di mostri della Toho, che andava a vedere al cinema. Tutte queste opere lo hanno spinto a ideare dei robot molto particolari.

Pacific Rim farà il suo ingresso nelle sale italiane l’11 luglio 2013. Nel cast ci sono Charlie Hunnam, Charlie Day, Max Martini, Willem Dafoe, Ron Perlman, Rinko Kikuchi e Idris Elba. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti EW, LAT

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Tutta colpa di Freud: il trailer della serie con Claudio Bisio, dal 26 febbraio su Prime 24 Febbraio 2021 - 21:30

Tratta dal film di Paolo Genovese, la serie è diretta da Rolando Ravello e interpretata anche da Claudia Pandolfi, Max Tortora e Herbert Ballerina

Stoffa da Campioni – Cambio di Gioco: il trailer ufficiale della serie targata Disney+ 24 Febbraio 2021 - 21:03

Disney+ ha diffuso il trailer ufficiale della serie Stoffa da campioni: cambio di gioco, che debutterà sulla piattaforma streaming venerdì 26 marzo.

Disney+: ecco le date di uscita di Turner e il Casinaro, Monsters at Work e molto altro 24 Febbraio 2021 - 20:55

Dopo Loki e The Bad Batch, Disney+ ha svelato la data di uscita di altri titoli particolarmente attesi in arrivo sulla piattaforma nei prossimi mesi.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.