L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

L’Uomo D’Acciaio – Il realismo del film è stato studiato con un metodo scientifico

Di Marlen Vazzoler

man-of-steel-logo

A differenza delle precedenti versioni televisive e cinematografiche di Superman, L’Uomo D’Acciaio vuole distanziarsi dai soliti cinecomic. La produzione ha cercato di creare qualsiasi cosa nel modo più realistico possibile, e cercherà di spiegare quello che comparirà nel film servendosi della scienza e della logica. Snyder e la sua squadra hanno analizzato scientificamente, quanto è forte un essere umano rispetto a un Kryptoniano, e poi hanno relazionato la forza di Superman, rispetto a queste due entità. Questa analisi è stata utile per capire come le armi interagiranno con i diversi personaggi. Ogni persona viene colpita con un’arma specifica (tipo un M40) e, a seconda delle specie a cui appartiene e del pianeta in cui si trova, viene filmata all’indietro da una distanza specifica. Dato che Superman è il più potente, reagirà di conseguenza, anche se avrà dei limiti, ad esempio non potrà volare nello spazio per una quantità infinita di tempo.

Goyer spiega che non hanno incorporato in Superman, tutti i suoi poteri:

“Ce ne sono diversi, e sono abbastanza sicuro che ne abbiamo inseriti un paio in questo film che non sono stati visti prima d’ora sullo schermo, forse. Non sono certo. Penso che il nostro approccio è su quello che [Superman] potrebbe sviluppare man mano che passa il tempo. Abbiamo scelto un approccio secondo cui, il più a lungo [Superman] si trova sulla terra e più a lungo viene esposto al nostro sole e alla nostra atmosfera, più poteri potrebbe sviluppare”.

Uno dei poteri che sviluppa grazie alla sua permanenza sulla Terra, è la visione termica.
Anche le caratteristiche di Krypton, ideato come un vero e proprio pianeta alieno, sono servite per spiegare il motivo per cui Superman ha questi poteri. Non solo Krypton avrà una diversa gravità, da 4 a 10 volte superiore a quella della Terra, ma avrà anche una diversa atmosfera che gli esseri umani non riuscirebbero a respirare, se calpestassero il suo suolo. Anche lo spettro della luce solare emesso dal sole è diverso, a Krypton c’è un maggior numero di radiazioni UV. Il pianeta è stato civilizzato per 100 mila anni e da 25,000 anni circa, i suoi abitanti viaggiano nello spazio. La loro società è molto più formalizzata e socialmente stratificata rispetto alla nostra, tanto che possiamo paragonare Krypton al Giappone feudale, nel caso in cui quest’ultimo non avesse mai incontrato l’Occidente, e avesse continuato a vivere con quel sistema per i prossimi 150 anni. La società kryptoniana è diventata decadente, c’è un sistema delle caste e delle gilde, e quest’ultime sono dedicate a dei diversi e ognuna ha un proprio motto. In alcune di queste gilde sarà possibile trovare degli easter egg. Un intero dipartimento ha lavorato sulla lingua scritta krytomiana e a sviluppato il sistema dei glifi, mentre qualcuno ha lavorato alla versione parlata.

Tutto quanto è stato dunque scomposto minuziosamente, per evitare di creare qualcosa che ricordasse un cartone animato.
Per quanto riguarda la storia del film, senza rivelare troppi spoiler, Goyer spiega di essersi interessato nel raccontare cosa ha spinto Kal-el ad assumere l’identità si Superman e a indossare il costume, e vedere come il mondo avrebbe reagito alla sua esistenza, il primo vero e proprio contatto con un alieno, uno dei più grandi eventi della storia umana che cambierà per sempre la storia.

“Il semplice fatto che esiste sul pianeta e di conseguenza, la conoscenza di quello che può fare, costringerebbe le religioni di tutto il mondo a dare una risposta. Ci sarebbe la paura. Ci sarebbero una soggezione”.

Quando ci sarà questa rivelazione Superman avrà una crisi di coscienza, perché dovrà decidere se rimanere Clark, l’essere umano, o Kal l’alieno. In base alla scelta che farà, dovrà seguire il codice morale della Terra o di Krypton, e quello che è appropriato su un pianeta, non è altrettanto appropriato sull’altro. Per far capire meglio il pensiero di Clark, Snyder pensa che sia molto importante mostrare come è cresciuto in Kansas, visto che su Krypton, ad esempio, è radicalmente diverso il modo in cui gli abitanti si trattano a vicenda. Zod crede ciecamente nelle linee guida di Krypton, può sembrare pazzo, ma in realtà sta seguendo il codice morale del suo pianeta. In questo film verrà inoltre raccontato il suo passato.

Come se non bastasse, a Superman verranno date un paio di scelte che sono davvero terrificanti, e indipendentemente da quella che prenderà, molte persone si faranno male.
L’Uomo d’Acciaio è diretto da Zack Snyder, scritto da David Goyer e prodotto da Christopher Nolan. Nel cast ci sono anche Michael Shannon, Russell Crowe, Amy Adams e Diane Lane. L’uscita del film è prevista per il 20 giugno 2013. Per saperne di più consultate le nostre news dal blog. Qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonte Collider

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Asterix: Alain Chabat dirigerà una serie animata in 3D per Netflix 2 Marzo 2021 - 22:17

Alain Chabat, il regista del film Asterix e Obelix - Missione Cleopatra, dirigerà una serie animata in 3D per Netflix dedicata al piccolo Gallo, basata su Asterix e il duello dei capi

Soul: il film Pixar dal 31 marzo in Blu-Ray e DVD 2 Marzo 2021 - 21:45

Soul sarà disponibile in Blu-Ray, DVD e sulle piattaforme digitali a partire dal 31 marzo. Ecco tutti i dettagli sui contenuti extra.

Roar: Nicole Kidman, Cynthia Erivo e Alison Brie nella serie Apple delle creatrici di GLOW 2 Marzo 2021 - 21:00

Creata da Liz Flahive e Carly Mensch, la serie è basata su una raccolta di racconti di Cecelia Ahern

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.