L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Robert Kirkman anticipa dei cambiamenti radicali nella quarta stagione di The Walking Dead [spoiler]

Di Marlen Vazzoler

Una delle sorprese più importanti della quarta stagione di The Walking Dead, è il ritorno del Governatore (David Morrissey) come uno dei personaggi principali della serie. Inizialmente il personaggio doveva solamente comparire nella terza stagione, ma dopo esser sopravvissuto nel finale di stagione, a differenza di Milton e Andrea, il suo ritorno per Robert Kirkman era inevitabile. Non è la prima volta che lo show differisce dalla controparte a fumetti, basta ricordare Shane, sopravvissuto durante la prima e buona parte della seconda stagione, ma cosa dovremmo aspettarci dal Governatore, nella quarta stagione? Parlando con IGN, Kirkman accenna quello che potremmo aspettarci nei prossimi episodi.

“È ancora nel mix. Questa non è certamente l’ultima volta che lo vedrete. Quando lo vedremo di nuovo e dove lo vedremo, questa è la grande domanda. Non sarà come nella terza stagione; Rick e il Governatore non saranno in rotta di collisione, per il conflitto che c’è tra di loro. [Il governatore] verrà usato in un modo molto diverso, nella prossima stagione”.

Nella quarta stagione troveremo ancora diversi elementi familiari,

“Michonne è ancora in giro, Rick e il suo gruppo sono ancora in prigione, il Governatore è ancora là fuori… quindi ci sono un sacco di cose che sono riprese dalla terza alla quarta stagione, ma non posso mai sottolineare abbastanza come le cose saranno diverse. Ci saranno alcuni cambiamenti radicali, e questi elementi daranno vita a delle nuove narrazioni. Anche se la [stagione 4] sarà un po’ familiare, sarà molto diversa dalla terza stagione”.

Alla fine della terza stagione Rick ha vinto la sua lotta contro il Governatore.

“Rick ha avuto un grande successo. Le persone al carcere sono sopravvissute a questo conflitto con il Governatore, ha portato la gente da Woodbury nella prigione, e ha avuto questa grande vittoria. Ha avuto questo momento dove ha riunito la gente e sta facendo delle cose buone. Ma ha avuto questa tremenda perdita, quando Carl ha perso questo pezzo della sua umanità. Questa è stata la principale missione di Rick per tutto lo show, proteggere la sua famiglia. Abbiamo visto compiere due errori molto grossi su questo fronte, in questa stagione. Muovendoci nella prossima stagione, vedremo un Rick molto diverso, ma uno dei suoi obiettivi principali è quello di gestire questa situazione con Carl e vedere se può eliminare questa oscurità che è insinuata in lui. Se sarà in grado di farlo o no, lo vedremo. Ma questo sarà un grande cambiamento nel personaggio di Carl, ed è qualcosa che avrà un grosso peso per Rick, nella prossima stagione”.

Kirkman avverte che la presenza degli abitanti di Woodbury che si sono trasferiti nella prigione, porterà altri grandi problemi.

“Un gruppo più grande porta con sé problemi più grandi. Sicuramente avranno bisogno di molte più risorse, e hanno già un sacco di ricostruzioni da fare, per via di quello che è successo in questa battaglia fra Woodbury e la prigione. Non credo che ci sarà una carenza di conflitti e di pericoli nella quarta stagione, nonostante il fatto che si trovano ancora nella prigione”.

Chi segue il fumetto originale, potrà invece estrapolare qualche informazione sulla quarta stagione, in particolare per quello che riguarda il rapporto tra Rick e Tyreese.

“Adesso questi due personaggi sono insieme e sono dalla stessa parte, vedremo un po’ di più del rapporto presente nei di fumetti, che i fan conoscono, che sta sgattaiolando nello show”.

Fonte IGN


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sing 2: oggi il trailer, ecco i poster con i protagonisti 24 Giugno 2021 - 11:57

Oggi vedremo il primo trailer di Sing 2, film d’animazione prodotto da Universal e Illumination Entertainment, nonché ovviamente sequel di Sing.

Teheran: Glenn Close nella stagione 2 della serie Apple TV+ 24 Giugno 2021 - 11:30

L'attrice sarà una cittadina britannica che risiede a Teheran nella seconda stagione della serie di spionaggio

A Quiet Place 2: la recensione del sequel con Emily Blunt 24 Giugno 2021 - 11:25

A due anni dall’enorme e sorprendente successo di A Quiet Place, John Krasinski è tornato dietro la macchina da presa per un sequel che conferma pienamente la bontà creativa e produttiva del franchise.

Ewoks, (maledetti) Ewoks ovunque 22 Giugno 2021 - 9:56

La storia degli Ewoks di Star Wars, quei maledetti orsacchiotti tanto amati da George Lucas, che sono sbarcati in massa - con film e serie animata - su Disney+.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)