L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

E se Una Notte da Leoni fosse un film horror? Ecco il trailer!

Di Valentina Torlaschi

The Hangover Bradley Cooper Zach Galifianakis Ed Helms 01

E se il primo capitolo della saga Una Notte da Leoni fosse stato un film horror? Quale sarebbe stato il risultato? La risposta la trovate in questo finto trailer che vi riproponiamo qui sotto e che è stato realizzato dallo studente universitario Richard W. Scott all’interno di un corso che affrontava “l’influenza delle tecniche di post-produzione sul genere di un film”. Giocando con i tipici codice del genere dei film dell’orrore (musica, atmosfere, tagli di inquadrature), lo studente ha fatto proprio un buon lavoro montando le sequenze della commedia sboccata e scorretta con protagonisti Zach GalifianakisBradley Cooper e  Ed Helms facendone una storia dalle sensazioni inquietanti. Guardare per credere:

In questa nuova versione ad alto tasso di terrore, i tre personaggi principali sembrano coinvolti in un brutto crimine che sembra essersi svolto durante una notte passata a Las Vegas, in cui un loro amico è scomparso… Il video in particolare calca il mistero intorno al personaggio di Alan (Zach Galifianakis) che sembra come posseduto da oscure forze e aver perso l’attaccamento al reale…

Questo genere di esperimenti che sfruttano la “magia” e la forza del montaggio sarebbero certo piaciuto ai maestri del montaggio sovietico degli anni ’20 quando i registi di allora scoprirono come lo strumento del “taglia e incolla” di frammenti di pellicola riuscisse a dare significati completamente diversi alle scene. Celeberrimo in questo senso è la scoperta del cosiddetto “effetto Kulešov“: il regista Lev Vladimirovič Kulešov organizzò un esperimento in cui lo stesso identico primo piano di un attore veniva mostrato agli spettatori seguito da tre inquadrature diverse: un piatto di minestra, un cadavere, una pistola. Interrogato poi sul significato delle 3 espressioni dell’attore, il pubblico disse di aver percepito tre emozioni differenti: fame, dolore, paura… Il contesto (creato dal montaggio) aveva quindi dato un significato diverso a inquadrature identiche. Allora fu una scoperta rivoluzionaria.

Dopo questa “pillola” di Storia del cinema, ricordo che l’uscita del terzo episodio della saga Una Notte dal Leoni 3 è prevista per il 24 maggio 2013 in America, mentre in Italia arriverà il 30 maggio.

Fonte: Youtube

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.