L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il Grande e Potente Oz – ScreenWeek intervista il mitico Zach Braff!

Di Leotruman

Anche in Italia l’attore Zach Braff ha un nutrito fan base, che non deriva dal mondo del cinema ma dalla sua partecipazione alla divertente serie tv Scrubs – Medici ai primi ferri, andata in onda su MTV (repliche attualmente in corso).

Per la prima volta l’attore si è trovato a recitare in un importante e costoso kolossal: Il Grande e Potente Ozil fantasy diretto da Sam Raimi (Spider-Man). Suoi compagni sul set James FrancoMila KunisRachel Weisz e Michelle Williams, e il film prova ad approfondire il mondo de Il meraviglioso mago di Oz creato dallo scrittore L. Frank Baum e raccontato in un ciclo di romanzi per ragazzi.

Braff recita due ruoli nella pellicola: quello dell’assistente di Oz nella prima parte della pellicola, un umile circense che viene trattato poco dignitosamente dal mago (potete leggere la nostra recensione a questo link), e presta anche la voce a Finley, la dolce scimmietta alata che lo accompagna durante le sue avventure nel magico mondo di Oz. La nostra collaboratrice di Los Angeles, la giornalista Valentina Martelli, ha intervistato l’attore che ha raccontato molte curiosità sul suo ruolo e sulla pellicola! Ecco la videointervista:

QUI potete rivedere la videointervista a Mila Kunis (Theodora)

QUI l’intervista a James Franco (il Mago)

QUI l’intervista a Michelle Williams (Glinda)

QUESTO LINK potete trovare un nostro speciale su tutti i protagonisti del film.

Quando Oscar Diggs (James Franco), il mago di un piccolo circo con un’etica dubbia, fugge dal polveroso Kansas per approdare nel favoloso mondo di Oz pensa di aver fatto bingo. Fama e fortuna sono a portata di mano, almeno finché non incontra tre streghe, Theodora (Mila Kunis), Evanora (Rachel Weisz) e Glinda (Michelle Williams), che non sono affatto convinte che lui sia il grande mago che tutti pensano. Nonostante sia riluttante, Diggs viene coinvolto nei problemi del mondo di Oz e dei suoi abitanti e dovrà scoprire chi è buono e chi è cattivo prima che sia troppo tardi. Usando le sue arti per creare illusioni e magia, con un pizzico di ingenuità, Oscar trasformerà se stesso nel grande e potente mago di Oz, oltre che in un uomo migliore.

Ricordiamo che Il Grande e Potente Oz sbarcherà nelle nostre sale giovedì 7 marzo 2013. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonte: ScreenWeek

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Legacies: un nuovo amore per Lizzie nella stagione 2 20 Luglio 2019 - 18:00

Thomas Doherty è entrato nel cast della serie. Ecco le altre novità annunciate al Comic-Con

Stumptown – La descrizione del primo girato e il resoconto del panel dal #SDCC19 20 Luglio 2019 - 17:50

I primi minuti di Stumptown, il nuovo show ABC basato sulla graphic novel di Greg Rucka sono stati mostrati al San Diego Comic-Con. Il resoconto del panel

Pennyworth: la serie sul maggiordomo di Batman è un prequel di Gotham 20 Luglio 2019 - 17:00

Al San Diego Comic-Con, Bruno Heller, creatore di Pennyworth e Gotham, ha ammesso che c'è un legame tra le due serie

Giochi stellari – The Last Starfighter (FantaDoc) 18 Luglio 2019 - 16:23

Congratulazioni, Starfighter! Sei stato reclutato dalla Lega Stellare per leggere questo articolo sulla storia del film, nato... come seguito spirituale de La spada nella roccia? Eh?!

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Party of Five (Cinque in famiglia) 17 Luglio 2019 - 16:19

Le mille sfighe di Party of Five, la serie nata come surrogato di Beverly Hills 90210 e trasformatasi nel "miglior show che non avete visto".

7 cose che forse non sapevate su Gigi la Trottola 16 Luglio 2019 - 15:58

Le esilaranti avventure del campionissimo sotto il metro nato perché hanno imposto al suo autore di inventarsi una storia comica sul basket. I crossover con Star Wars, l'Uomo Tigre e tutto il resto, e la storia di... Ciccio Terremoto?