L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

G.I. Joe: La vendetta – Curiosità dalla visita sul set di New Orleans in una struttura della NASA

Di Marlen Vazzoler

Dopo la premiere australiana di G.I. Joe: La vendetta, è stato tolto l’embargo per le visite sul set realizzate nell’ottobre del 2011, quasi un anno e mezzo fa, per il chiacchierato seguito di G.I. Joe – La nascita dei Cobra, questa volta diretto da Jon Chu.

La pellicola è stata in parte girata a New Orleans per ottenere le detrazioni fiscali concesse dallo stato e per utilizzare la Michoud Assembly Facility, una proprietà della NASA che si trova al di fuori di New Orleans. Qui sono state girate il 65/70% delle scene del film, come il duello nel covo del Blind Master (RZA), tra Snake-Eyes (Ray Park) e Storm Shadow (Byung-hun Lee). Anche se la NASA detiene al momento molti hangar e silo vuoti, a causa della chiusura del corrente programma spaziale dello shuttle, la sicurezza in questi posti è molto alta, tanto che i giornalisti che hanno partecipato a questa visita sul set, hanno dovuto ottenere l’autorizzazione per poter entrare. La precedente collaborazione tra lo studio e la NASA, per la realizzazione dei film sui Transformers, ha influito positivamente nell’accettazione della richiesta di filmare qui il nuovo film dei Joe, ma l’ok è arrivato dopo quattro/cinque mesi di duro lavoro per ottenere i permessi.

Per questo motivo la produzione non si è lasciata scappare la possibilità di incorporare il più possibile, le strutture esistenti nel film, ottenendo così un altissimo valore di produzione. Il VAB (Vertical Assembly Building), dove venivano costruiti i propellenti per i razzi per il programma dello Shuttle, si estende per 43 acri di terra e la sua struttura è alta più di 200 piedi. È stato usato per filmare una grande scena d’azione. Il più grande edificio dell’intero complesso, era così grande che poteva contenere dei space shuttles, ricordava il magazzino del governo dove è stata messa l’arca dell’alleanza alla fine di I predatori dell’arca perduta.

Quando la stampa è arrivata sul set, la troupe stava girando il combattimento tra i ninja ambientata nell’Himalaya:

Storm Shadow e Snake Eyes sono bloccati in battaglia in cima a una montagna. In qualche modo Storm Shadow ha ottenuto il sopravvento e Snake Eyes è finito inchiodato a terra. Per quanto si sforzi, Snake Eyes non riesce a sfuggire. Sembra che Strom Shadow vincerà finalmente. Ma mentre usa ancora più forza contro l’avversario, tutto ad un tratto, Jinx appare dietro e mette sul suo naso e la sua bocca un dispositivo di respirazione, e un secondo dopo, Storm Shadow perde i sensi. Jon M. Chu ha poi dato lo stop delle riprese.

Una delle differenze rispetto al primo film, che salta subito all’occhio, è che se il primo ricordava un cartone animato perché molto irreale, il seguito è invece immerso nella realtà, il tono è stato cambiato, questa volta se qualcuno si fa male sanguina, gli aerei tengono conto della gravità, e il film esiste nel mondo reale. La trama è ambientata un paio d’anni dopo gli eventi del primo film, e presenta due storie che poi convergono nel terzo atto: la prima è incentrata su Storm Shadows e Snake Eyes, ed esplora il passato di entrambi; la seconda sui Joe e i Cobra. Inoltre il titolo del film, ‘La vendetta’, non si riferisce solo ai Joe, ma anche ai Cobra, ma questo non vuol dire che bisogna aver visto il primo film, per poter gustare il seguito, anzi.

Sono stati tolti e aggiunti diversi personaggi presenti nel film di Sommers. Come sapete, il comandante Cobra è presente, ma non lo vedremo indossare il cappuccio, ma la sua nota maschera rigida. Non hanno confermato la presenza o l’assenza di Destro, ma dal loro modo di parlare sembra che il personaggio faccia parte del cast. Firefly (Ray Stevenson), un ex Joe che lavora per il committente che gli offre la paga più alta, in questo caso lavora per il comandante Cobra. Ci sono centinaia di soldati dei Cobra, e per la fine del film, il mondo saprà chi è questa organizzazione.

Joe (Bruce Willis) è stato introdotto in un modo molto divertente, anche se è in pensione è sempre preparato per qualsiasi evenienza, tanto che la sua casa è così ben fornita d’armi, che sembra un magazzino di stoccaggio per le armi. La sua presenza nel film non è molto grande, ma Willis interpreta un ruolo chiave verso la fine del film. P.I.T.T. ed altri membri dei Joe che non sono presenti nella pellicola, vengono nominati nel corso della storia, sembra che siano impegnati in altre missioni e non sappiamo dove si trovano. In totale nel film vedremo dai 20 ai 30 Joe, ma la storia sarà incentrata solo su otto membri.

Ci sono due grandi scene d’azione nel film, in cui vediamo combattere Firefly e Roadblock (Dwayne Johnson), una si trova nel terzo atto, mentre nel resto della pellicola ne troviamo molte altre, decisamente più piccole.

L’utilizzo del Kung Fu, non è limitato ai combattimento tra Storm Shadow e Snake Eyes, ma viene praticato da tutti i membri dei Joe. Mentre nella battaglia finale è stato utilizzato il Gun Fu, un tipo di combattimento che prevede l’uso del Kung Fu e delle pistole. Molti stunt sono stati fatti dagli attori mentre erano legati alle funi d’acciaio, che verranno rimosse in post-produzione, in questo modo gli effetti speciali sono stati usati per amplificare l’azione.

A differenza del primo film che ha potuto contare solo su due mesi di pre-produzione, questa volta la troupe ha avuto a disposizione molto più tempo per lavorare sul film, in particolare sui veicoli, i costumi e la storia. La prima unità ha girato per 73 giorni, la seconda per 61 giorni. Le riprese si sono tenute in Nord Corea, Germania, Washington D.C., Islamabad, South Carolina, Tokyo e in India.

G.I. Joe 3D: La Vendetta farà il suo ingresso nelle sale italiane il il 28 marzo 2013.  Nel cast troviamo anche Elodie Yung, Walton Goggins, Adrianne Palicki. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti Collider, CS

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La telefonata su… Left Behind – La profezia 16 Gennaio 2021 - 10:00

Filippo e Marco della nostra redazione proseguono il loro viaggio alla (ri)scoperta dei film brutti (o presunti tali). Oggi è il turno di Left Behind – La profezia, pellicola del 2014 con Nicolas Cage.

Moon Knight: Ethan Hawke interpreterà il villain 16 Gennaio 2021 - 9:30

Ethan Hawke debutterà nell'universo Marvel, l'attore interpreterà il cattivo principale nella serie Moon Knight con Oscar Isaac

Peacemaker: iniziate le riprese della serie spin-off di The Suicide Squad 16 Gennaio 2021 - 9:07

James Gunn ha annunciato l’inizio delle riprese di Peacemaker, serie spin-off di The Suicide Squad incentrata sull’omonimo personaggio interpretato da John Cena.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.