L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Abbiamo visto 30 minuti di Into Darkness РStar Trek: ̬ grandioso!

Di

Oggi all’IMAX di Pioltello (MI) si è tenuta l’anteprima di 30 minuti del secondo Star Trek diretto da J.J. Abrams. Noi c’eravamo. Semplicemente SPETTACOLARE. E il nuovo villain Benedict Cumberbatch è da brividi.

Si dice che J.J. Abrams sia un po’ il “re Mida di Hollywood”: tutto ciò che tocca lui si trasforma in oro. Be’, questi 30 minuti di Into Darkness – Star Trek ne sono l’ennesima conferma. Esplosivi, grandiosi, intriganti. Una bomba. E con un cattivo così folle, geniale e carismatico che vien già voglia di eleggerlo il “nuovo Joker”: Benedict Cumberbatch sarà insomma l’erede di Heath Ledger? Sì, è la nostra risposta.

Ok, ma andiamo con ordine e raccontiamo tutto per benino. Oggi pomeriggio siamo andati all’UCI Cinema di Pioltello (alle porte di Milano) e lì, nell’immensa sala Imax, abbiamo assistito alla proiezione in anteprima di un footage dei primi 20 minuti del film e di due clip di 4 minuti ciascuna. Ma non solo, perché all’evento era presente anche il produttore Bryan Burk e persino J.J. Abrams ha fatto la sua apparizione… con un messaggio registrato, ovviamente! Un video-messaggio in differita breve ma simpatico in cui J.J. si scusava di non poter esser presente perché era dovuto andare a tagliarsi i capelli e i riccioli ribelli ☺

Scherzi parte, da quello che abbiamo visto e sentito oggi siamo molto ma molto fiduciosi che Into Darkness – Star Trek (in sala il 13 giugno) sarà una bomba e proviamo a raccontarvi il perché cercando di essere il meno spoilerosi possibile [attenzione però che qualche dettaglio sulla trama verrà rivelato: se volete quindi vedervi il film non sapendo proprio nulla della storia, proseguite a vostro rischio e pericolo]

Ino Darkness Star Trek Foto Dal Film 09

• Non solo per trekker: anche chi non ama la saga, con Into Darkness – Star Trek si dovrà ricredere!
Il produttore della Bad Robot Bryan Burk ha assicurato che, come già aveva fatto il primo Star Trek diretto da J.J. Abrams nel 2009 che era stato un successo mondiale, anche questo secondo capitolo è stato costruito per conquistare TUTTI. E tutti vuol dire anche e soprattutto chi non ama e ha sempre snobbato (o schernito) questa saga interstellare in cui non si fa altro che parlare e in cui ci sono strani personaggi con orecchie a punta… Ebbene, chi la pensa così dovrà ricredersi perché Into Darkness – Star Trek è, parola di Burk, “un film esplosivo fatto con ancora più azione, dramma, emozione rispetto al primo Star Trek. Ancora più grande. Abbiamo deciso di realizzare un secondo episodio senza compromessi, un film che piacerà a chi non ama la saga”. Proprio Burk, non amante di Sta Trek nonostante la fidanzata “trekker”, è stato la cavia perfetta: “io non ero fan di Star Trek e ho sempre lavorato per fare un film che dovesse piacermi in prima persona: rispetto ad altri franchise di Hollywood, quello di Star Trek, in passato, aveva delle tematiche importanti ma raccontate con effetti visivi e tecnologie non all’altezza. Forse è anche per questo che non lo amavo. Ma noi abbiamo voluto cambiare la tendenza e fare una pellicola importante e costosa”. L’aspetto tecnologico è fondamentale e infatti per questo secondo capitolo si è deciso di utilizzare il 3D e l’Imax per rendere il film, i suoi combattimenti spaziali, i suoi viaggi interstellari, ancora più spettacolari. Per la cronaca, le sequenze che abbiamo visto noi oggi non erano in 3D ma già nelle due dimensioni si percepiva che la pellicola, tra inseguimenti, esplosioni, schianti, fiumi di lava, era stata costruita per sfruttare al meglio l’effeto pop-up e bucare lo schermo.

Into Darkness - Star Trek: announcement trailer screenshot - Foto 18

• L’Enterprise sarà una grande protagonista
I primi 20 minuti del film iniziano con un ritmo serratissimo. Su un pianeta ancora allo stato selvaggio, Kirk (Chris Pine) e McCoy (Karl Urban) scappano da un gruppo di nativi dal volto coperto di gesso mentre Spock (Zachary Quinto) cerca di impedire l’eruzione di un vulcano ma rimane bloccato dalla lava. Dopo essere rientrato sull’Enterprise, Kirk deve risolvere un dilemma morale: salvare Spock e violare la prima direttiva (l’Enterprise non deve mai far vedere alla popolazione la sua tecnologia) o sacrificare il suo amico e collega (il quale gli diceva “l’interesse dei molti deve prevalere su quello dei pochi”)? SOPILER Kirk decide di salvare l’amico FINE SPOILER e l’Enterprise emerge dalle acque dove era nascosta mostrando tutta la sua grandezza. La scena si vede nel trailer, ma su grandissimo schermo Imax è sublime, e noi spettatori ci ritroviamo, esattamente come i selvaggi della storia, a guardare l’astronave a bocca spalancata! Insomma, in Into Darkness – Star Trek l’Enterprise assumerà l’importanza di un vero e proprio personaggio: splendente, tecnologica e grandiosa all’inizio, poi apparirà (come abbiamo visto nella prima delle due clip mostrate) SOPILER anche devastata e in piena caduta libera… Il suo schianto a terra è visivamente assordante e fa male al cuore per quanto è potente! FINE SPOILER

Into Darkness - Star Trek: announcement trailer screenshot - Foto 13

• John Harrison: un villain che è già cult
Come solo Abrams sa fare, si è creato un fittissimo mistero intorno a chi sia realmente il cattivo di questo episodio. Chi è veramente questo John Harrison che ha lo sguardo glaciale e diabolico nonché la voce terrificante di Benedict Cumberbatch? È davvero un nuovo personaggio costruito da zero o semplicemente una versione camuffata di Khan (vecchia conoscenza della saga)? Dopo aver visto questi 30 minuti, una risposta ancora non ce l’abbiamo. Insomma il dubbio volutamente rimane, ma, viene da dire, chi-se-ne-frega! Che sia Khan o non sia Khan, Harrison è un villain pazzesco: giusto per darvi un’idea siamo ai livelli del Joker de Il cavaliere oscuro (2008) di Nolan interpretato dal compianto e magistarle Heath Ledger. Harrison ha la stessa folle genialità di Joker. Le sue azioni sembrano inizialmente senza senso ma poi si rivelano perfettamente studiate, tasselli logici di un piano malvagio costruito nel minimo dettaglio. Harrison è un pazzo ma scorre sangue freddo nelle sue vene ed è intelligentissimo: quindi è imprevedibile e più pericoloso che mai. Nelle sequenze viste, inizia i suoi attacchi terroristici facendo saltare in aria l’archivio della flotta (?!?!): “ma che diavolo di senso ha far esplodere una biblioteca?!” si chiede Kirk. Di senso ne ha fin troppo e Kirk lo scoprirà ben presto sulla sua pelle… non vi diciamo di più per non rovinarvi la sorpresa.
Inoltre, Harrison è ancora più inquietante perché è un villain che sembra essere un essere umano qualsiasi, uno come noi: il male viene dall’interno (e il titolo alla Conrad – vedi Heart of Darkness, titolo originale di Cuore di tenebra – non sembra scelto a caso) tanto che Harrison è un vecchio membro della Starfleet che si ribella contro gli anziani maestri. E poi, è una figura ambigua: è cattivo ma nelle scene che abbiamo visto oggi salva una bambina da morte certa ed è super-carismatico. Insomma, questo villain è già un cult. Inoltre, ci mettiamo la mano sul fuoco, Into Darkness – Star Trek  sarà il film che lancerà definitivamente un grande attore come Benedict Cumberbatch, visto nella serie tv Sherlock e nei film War Horse, La talpa, Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato ma non ancora esploso come merita.

In sintesi, per quel che abbiamo visto, Into Darkness – Star Trek è grandioso, imperdibile. Segnateci quindi sull’agenda la sua data di uscita nei nostri cinema: il 13 giugno 2013! Per rimanere aggiornati sul film seguite le nostre news dal blog di Screenweek mentre qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Masters of the Air: Austin Butler e Callum Turner nel cast del sequel di Band of Brothers 28 Febbraio 2021 - 11:00

I primi due nomi a entrare nel cast della miniserie Apple prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks, che seguirà Band of Brothers e The Pacific

Golden Globes: Ellen Pompeo scrive una lettera alla HFPA e chiede il sostegno della “Hollywood Bianca” 28 Febbraio 2021 - 10:17

Dopo le polemiche rivolte ai Golden Globes, la protagonista di Grey’s Anatomy Ellen Pompeo ha pubblicato una lettera aperta sulla sua pagina Instagram, chiedendo l’aiuto della “Hollywood bianca”.

The Walking Dead: i nuovi episodi arrivano in Italia 28 Febbraio 2021 - 10:00

La stagione 10 di The Walking Dead prosegue con sei episodi extra, in arrivo in Italia su Fox a partire dal 1° marzo alle ore ore 21.00.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.