L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Tomorrowland potrebbe essere basato su un vecchio progetto sugli UFO della Disney

Di Marlen Vazzoler

Un esperto della Disney, Jim Hill, ha postato sul suo blog un’interessante teoria riguardante il contenuto della scatola misteriosa etichettata 1952, contenente del materiale su un progetto Disney sugli alieni mai portato a termine, usata da Damon Lindelof e Brad Bird come punto di riferimento per la sceneggiatura del misterioso film fantascientifico Tomorrowland.
Secondo Hill Tomorrowland ha a che fare con il progetto Blue Book riguardante l’investigazione di oggetti volanti non identificati, gli UFO. Questo studio venne condotto dall’aeronautica militare statunitense dal 1952 al 1969, con l’obiettivo di: determinare se gli UFO erano una minaccia contro la sicurezza nazionale e analizzare scientificamente i dati relativi agli UFO.
Come ricordate nella scatola è presente un libro blu, che potrebbe essere un riferimento implicito al progetto. Ma cosa c’entra la Walt Disney con questo progetto? A metà degli anni cinquanta il governo degli Stati Uniti contattò Disney per la produzione di una serie tv che aveva come obiettivo la rivelazione dell’effettiva esistenza degli UFO al pubblico americano. Questa storia, strampalata ma vera, era uno degli argomenti di conversazione preferiti di una delle leggende dello studio, Ward Kimball che negli anni cinquanta diresse tre film (Man in Space, Man and the Moon e Mars and Beyond) da un’ora l’uno per la serie televisiva Disneyland. Il primo episodio fu presentato in una serata di gala su richiesta del presidente Eisenhower, inoltre pare che ebbe un ruolo chiave nella decisione dell’America nell’entrata nella corsa spaziale.

Se tornate a vedere la foto della scatola che era stata condivisa via twitter, ricorderete che c’erano delle foto di Walt Disney con un maggiore americano. Il direttore degli archivi Disney, Becky Cline, aveva ricordato come lo studio aveva lavorato a stretto contatto con l’esercito, la marina e l’aeronautica degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Hill aggiunge che in questo periodo la Disney aveva prodotto diversi film per l’addestramento per i militari, come potete vedere qui di seguito

in cui veniva usato del materiale classificato. Vista la relazione lavorativa tra il Pentagono e Walt, non dovrebbe quindi sorprendere se il primo avesse deciso di contattare il secondo per la produzione di materiale sensitivo. Ma in cosa consisteva questo progetto? Per scoprirlo dobbiamo tornare indietro al 1955, l’anno in cui venne trasmesso in televisione Man in Space, visto da oltre 42 milioni di persone. In un’intervista realizzata da John Canemaker pubblicata sul Volume 11 di Walt’s People, Kimball ha parlato dei tempi in cui stava lavorando con lo scienziato missilistico tedesco-americano Wernher von Braun sui suoi tre episodi a tema spaziale di Disneyland, inizialmente presentati al pubblico televisivo sotto il titolo Tomorrowland, che guarda casa è il titolo ufficiale del film di Bird.

“Non passarono inosservati Al Meyers e (Edward) Heinemann, due pezzi grossi della Douglas Aircraft, oltre a George Hoover, che era a capo del ufficio delle ricerche navali. [Sono] venuti da me e volevano che la Disney facesse un film sugli UFO”.

Kimball spiega che i tre uomini avevano delle prove sull’esistenza degli UFO, un argomento di grande interesse per lui che negli anni aveva raccolto diversi materiali sull’argomento: resoconti, libri… Uno dei sogni del regista era di realizzare un quarto episodio per la sua serie sui documentari sullo spazio incentrato sugli UFO. Walt era d’accordo con la realizzazione del film, ma per farlo erano necessari dieci minuti di materiale reale, che però non venne mai messo a disposizione. Kimball racconta che mentre lui e Bill Bosché stavano parlando con il colonnello Miranda del materiale classificato girato dai piloti, che lo studio avrebbe potuto usare o meno, vene chiesto a Miranda cosa avevano sugli UFO.

“Centinaia di girato. Abbiamo qualsiasi tipo di filmato che non possiamo mostrarvi, sono segreti e continueranno a rimanere classificati fino a quando non smonteremo [un UFO] e lo analizzeremo”.

Per Miranda il fatto che non sapevano spiegare cosa fosse e come fosse fatto un UFO, una volta ammessa la loro esistenza, gli avrebbe messi nei guai in quegli anni.
Insomma alla fine Kimball aveva tutto il materiale per quel quarto episodio tranne quegli importantissimi dieci minuti di girato forniti dall’aeronautica che avrebbe comprovato l’esistenza degli UFO.
Per Hill, la scatola 1952 conterrebbe proprio questo materiale. In effetti un film che racconti questa storia sarebbe estremamente interessante, c’è chi vedrebbe benissimo un cameo di Tom Hanks nei panni di Walt, visto che ha da poco finito di girare il film Saving Mr Banks in cui interpreta Disney. Hill inoltre ci ricorda che Bird conosceva Ward, quindi avrà sicuramente sentito questa storia almeno un paio di volte. Questa sua conoscenza del progetto potrebbe spiegare perché Bird ha aiutato Lindeloff nello stendere la sceneggiatura del film, e non si è limitato alla regia.
Il mistero attorno questo progetto lo rende ogni giorno sempre più interessante. Chi avrà ragione? Il casting potrebbe rivelarci qualcosa, a meno che Bird e Lindelof non decidano di non svelare i nomi dei personaggi chiave.

Fonti Jim Hill, Disney Go, National Archives

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il film di Ron Howard sul salvataggio dei calciatori thailandesi si girerà in Australia 27 Novembre 2020 - 21:30

Thirteen Lives verrà girato nel Queensland, che farà da controfigura alla Thailandia

The Mandalorian: Jeans Guy è stato cancellato dall’episodio 4 27 Novembre 2020 - 20:45

Il blooper è stato sistemato, ma il mondo è un posto migliore o peggiore senza Jeans Guy?

I Croods 2 incassa $4.6 milioni in 2 giorni, apre in Cina con $3milioni 27 Novembre 2020 - 20:26

I Croods 2 – Una Nuova Era registra la terza miglior apertura in Cina, per un film Hollywoodiano nel 2020. Negli USA il film incassa $4.6M nei primi due giorni

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?