L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Berlinale 2013 – The Look of Love, Winterbottom racconta lo Hugh Hefner in versione british

Di Andrea D'Addio

Quando alla regia c’è Michael Winterbottom non sai mai come andrà a finire. Si può passare da belle commedie come 24 Hour Party People a film da galera come Genova e The Killer Inside Me. Un buon punto di partenza per evitare di detestare una sua opera è che la sceneggiatura non sia sua. È questo il caso The Look of Love, scritto da Matt Greenhalg, che per l’occasione ha cercato di raccontare la vita borderline di Paul Raymond, uno degli uomini inglesi più ricchi del ventesimo secolo, impresario diviso tra editoria e clubbing, entrambi declinati sull’hard, accusato da sempre di aver portato “la perversione a casa della regina”, una sorta di Hugh Hefner versione british

Raymond non era solo un uomo a cui piaceva il piacere. Era un personaggio pubblico che rappresentava la bella vita, un marchio da utilizzare su qualsiasi prodotto d’intrattenimento adatto al pubblico maschile adulto. Il lusso ed i suo vizi contribuirono a creare un’idea di bella vita fatta di belle donne, champagne, sigari e cocaina che, purtroppo, finì con il coinvolgere anche la sua amata figlia, quella Debbie che lui tenne sempre a fianco a sé, anche quando si trattava di vizi e stravizi.

Il film di Winterbottom si sofferma proprio su questo rapporto filiale. È in questo amore malsano (non parliamo di pedofilia, ma di madornali errori educativi) che trae la sua forza drammaturgica questo film altrimenti molto patinato fatto di vivaci sequenze di sesso, droga, burlesque e copertine di giornali. Nessun personaggio è davvero approfondito, la prole di Paul Raymond si disperde nei meandri di una sceneggiatura che non spiega bene tutto, finendo con il lasciare parecchie zone d’ombre sulla vita stessa del persona a cui il biopic è dedicato. Il racconto riesce comunque a scorrere fluido, ben coadiuvato da un cast di attori funzionali e funzionanti: e se Steve Coogan è senza dubbia una bella scoperta per chi non segue il piccolo schermo inglese, la bellezza delle varie Tamsin EgertonImogen Poots, e Anna Friel è ben supportata da una presenza scenica capace veramente di bucare lo schermo.

ScreenWEEK è a Berlino per partecipare alla 63esima edizione del Festival. Seguiteci per tutte le novità e le recensioni dalla capitale tedesca.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cherry – Tom Holland e Ciara Bravo nelle prime foto del film dei Fratelli Russo 25 Novembre 2020 - 8:45

Cherry, adattamento dell'omonimo libro di Nico Walker, uscirà il 26 febbraio negli Stati Uniti: ecco le foto ufficiali con Tom Holland e Ciara Bravo.

Wonder Woman 1984 nelle sale italiane il 28 gennaio 2021 24 Novembre 2020 - 22:48

Wonder Woman 1984 arriverà nelle sale italiane il 28 gennaio 2021, ecco le date di uscita della pellicola nei territori internazionali

GRAMMYs 2021 – No Time to Die di Billie Eilish ottiene una nomination 24 Novembre 2020 - 21:32

Le nomination della 63ma edizione dei Grammy riservono poche sorprese, tra i candidati anche il brano di 'No time to die' di Billie Eilish

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?