Condividi su

07 gennaio 2013 • 16:18 • Scritto da Leotruman

Nomination Oscar 2013 – Le previsioni #1: Miglior Film, Regia e Sceneggiature

Giovedì 10 gennaio verranno annunciate le nomination agli Oscar 2013. Chi sono i candidati più forti per le categorie di Miglior Film, Regia e Sceneggiatura? Ecco i nostri pronostici, tra Zero Dark Thirty, Lincoln, Django Unchained, Vita di Pi, Les Miserables, Argo e Silver Linings Playbook.
Post Image
8

A QUESTO LINK POTETE SEGUIRE IN DIRETTA VIDEO L’ANNUNCIO DELLE NOMINATION (dalle h 14.30)

Solitamente bisogna aspettare la fine di gennaio per scoprire quali pellicole hanno l’onore di essere candidate agli Academy Awards. Quest’anno l’annuncio ufficiale arriverà qualche settimana prima, a Golden Globes non ancora consegnati a differenza della traduzione.

Los Angeles si sveglierà all’alba giovedì 10 gennaio, quando alle 5.30 del mattino (le 14.30 in Italia) saranno svelate le nomination agli Oscar 2013, evento che seguiremo ovviamente in diretta qui su ScreenWeek. Molti premi della critica sono già stati assegnati nelle scorse settimane, molte candidature ad altri importanti riconoscimenti rivelate (come i PGA, i WGA, i SAG), ottimi indicatori e barometri per le statuette.

È il momento di scoprire i potenziali candidati in prima fila per ottenere la nomination per le categorie di Miglior Film, Regia e Migliori Sceneggiature Originali e Adattate insieme alle nostre previsioni.

Zero Dark Thirty Kathryn Bigelow foto dal set 2

MIGLIOR FILM:

Un tempo erano solo i 5 i film candidati all’Oscar più prestigioso, mentre qualche anno fa si passò a 10. Come qualcuno di voi ricorderà il nuovo regolamento prevede invece un numero variabile di nomination da 5 a 10 film: per essere nominati bisogna ottenere almeno il 5% di voti come prima scelta nella graduatoria dei votanti dell’Academy e quindi non necessariamente tutti gli slot devono essere riempiti se non ci sono film che meritano la candidature.

LE CERTEZZE: Ci sono sei pellicole che al 99.99999% hanno già la candidatura in tasca, e sono tra le più nominate e premiate dell’anno. Riscontrano perfettamente i gusti dell’Academy e sono: LincolnArgoZero Dark ThirtyVita di PiSilver Linings Playbook Les MiserablesTra l’altro sono quasi tutte pellicole che hanno fatto registrare ricchi incassi (Zero Dark Thirty è ancora in uscita limited, Silver Linings non ha ancora superato le 700 copie).

MOLTO PROBABILI: Ci sono inoltre film che hanno possibilità molto serie di rientrare nella rosa, possibilità che sfiorano la certezza. Parliamo di Django Unchained di Tarantino, Moonrise Kingdom di Wes Anderson e il film indipendente che potrebbe fare incetta agli Spirits, Beasts of the Southern Wild.

ANCORA IN CORSA: Siamo già a quota 9 pellicole. Ci sarà la decima quest’anno? Amour è un candidato fortissimo per l’Oscar al Miglior Film straniero, ma la pellicola di Haneke ha serie possibilità di rientrare anche nella rosa delle migliori pellicole un po’ come accaduto al nostro La Vita è Bella qualche anno fa. A livello di blockbuster Skyfall pare possa avere qualche chances in più rispetto a Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, ma Flight di Zemeckis, l’apprezzato Marigold Hotel, The Master di Paul Thomas Anderson e The Impossibile non sono da scartare. Looper sarebbe una sorpresa incredibile e molto gradita, e in gioco c’è anche Arbitrage.

La previsione (10 film):

Amour
Argo
Beasts of the Southern Wild
Django Unchained
Les Miserables
Life of Pi
Lincoln
Moonrise Kingdom
Silver Linings Playbook
Zero Dark Thirty

Lincoln Daniel Day-Lewis Foto Dal Film 01

– MIGLIOR REGIA

Le nomination ai DGA chiariranno molti dubbi, ma arriveranno solamente domani nel tardo pomeriggio. Proviamo in ogni caso a capire chi potrebbe essere o meno nominato quest’anno.

LE CERTEZZE: La lotta per la statuetta potrebbe essere quest’anno tra due già premi Oscar: il mito vivente Steven Spielberg, tornato in splendida forma con l’apprezzato Lincoln (tra l’altro campione di incassi in patria), e Kathryn Bigelow, l’unica donna che abbia mai vinto come regista e l’unica che potrebbe fare doppietta con l’acclamatissimo Zero Dark Thirty. Finirà come nel 2010, con The Hurt Locker prevalere su Avatar?

MOLTO PROBABILE: Ben Affleck ha confermato di essere un grandissimo regista con il suo Argo, capace inoltre di incassare più di 110 milioni di dollari in patria. Sfiorata la nomination con The Town, il premio Oscar (per la miglior sceneggiatura di Will Hunting, condiviso con l’amico Matt Damon) dovrebbe essere premiato dall’Academy a questo giro.

IN CORSA: Due slot ancora a disposizione, e diversi candidati per la nomination. I DGA chiariranno probabilmente chi tra questi nomi è favorito per rientrare nella cinquina: Quentin Tarantino per Django Unchained, Tom Hooper per Les Misérables, Ang Lee per Vita di Pi, David O’Russell per Silver Linings Playbook e Wes Anderson per Moonrise Kingdom.  Attenzione anche a Michael Haneke: in uno scenario con Amour candidato a diverse statuette, tra le quali sceneggiatura e interpretazioni, il regista austriaco potrebbe rientrare nella rosa. Possibilità ridotte per Robert Zemeckis (Flight), Benh Zeitlin (Beasts of the Southern Wild) e Paul Thomas Anderson (The Master). Tra gli outsider Rian Johnson (Looper).

Le previsioni:

Ben Affleck (Argo)
Kathryn Bigelow (Zero Dark Thirty)
Ang Lee (Vita di Pi)
Steven Spielberg (Lincoln)
Quentin Tarantino (Django Unchained)

Moonrise Kingdom Jared Gilman Kara Hayward foto dal film 2

SCENEGGIATURA ORIGINALE

LE CERTEZZE: Un candidato molto forte è certamente Mark Boal per Zero Dark Thirty, due volte premio Oscar grazie The Hurt Locker (come sceneggiatore e produttore), che è senza dubbio il frontrunner per la statuetta. Wes Anderson potrebbe o non potrebbe essere premiato con la nomination a regista, ma la sceneggiatura di Moonrise Kingdom e

PROBABILI: Flight non sembra avere enormi possibilità nella corsa agli Oscar, ma la Paramount sta puntando nella sua campagna almeno su due candidature: quella di Denzel Washington come attore protagonista, e su John Gatins per la sceneggiatura. Entrambi dovrebbero farcela, e lo stesso discorso per Paul Thomas Anderson e The Master.

IN CORSA: Quentin Tarantino ha sfornato un’altra folle ed incredibile sceneggiatura originale e il suo Django Unchained ha ottenuto molti consensi (niente WGA in quanto non candidabile). Tra i nomi ancora gioco Michael Haneke per Amour, Rian Johnson per Looper, Nicholas Jarecki per Arbitrage.

Le previsioni:

John Gatins (Flight)
Paul Thomas Anderson (The Master)
Wes Anderson & Roman Coppola (Moonrise Kingdom)
Quentin Tarantino (Django Unchained)
Mark Boal (Zero Dark Thirty)

The Silver Linings Playbook Jennifer Lawrence Bradley Cooper foto dal film 1

SCENEGGIATURA ADATTATA

LE CERTEZZE: Tanti gli slot praticamente blindati in questa categoria. Chris Terrio per Argo, così come Tony Kushner per Lincoln, David O’Russell per Silver Linings Playbook dovrebbero avere la candidatura in tasca.

PROBABILI: Molto probabile anche la nomination per David Magee, per l’adattamento di Vita di Pi di Ang Lee, tratto dall’omonimo romanzo di Yann Martel.

IN CORSAStephen Chbosky meriterebbe di essere candidato per il bellissimo The Perks of Being a Wallflower, così come Benh Zeitlin e Lucy Alibar per Beasts of the Southern Wild. Nonostante il risultato finale sia eccellente, la sceneggiatura di William Nicholson (Les Misérables) fatica a raccogliere consensi in quanto nella pellicola non viene recitata una frase, ma cantatati fedelmente i testi delle celebri canzoni del musical che è stato visto da 60 milioni di persone in tutto il mondo. Una sceneggiatura non è composta da soli dialoghi, come ha dimostrato lo scorso anno The Artist, però…

Le previsioni:

Chris Terrio (Argo)
David Magee (Vita di Pi)
Tony Kushner (Lincoln)
Stephen Chbosky (The Perks of Being a Wallflower)
David O. Russell (Silver Linings Playbook)

Chi verrà nominato secondo voi? Quali sono le vostre previsioni? Cliccate sulla nostra SEZIONE SPECIALE dedicata alla Awards Season per recuperare tutte le news su Oscar e premi vari.

Condividi su

8 commenti a “Nomination Oscar 2013 – Le previsioni #1: Miglior Film, Regia e Sceneggiature

  1. Si sta dando troppo peso a Zero Dark Thirty, comunque quest’anno prevedo niente soprese e per questo che credo che le previsioni di sopra saranno azzeccate in fatto di NOMINATION.

  2. Che poi mi puo pure andare bene Bigelow come premio alla regia, ma al film e alla sceneggiatura NO, nella locandina dovrebbero scrivere “Tratto da una storia falsa”.
    Comunque la mafiaccademy ha deciso tutto gia a tavolino, OSCAR al finto patriottismo americano e fora di ball Quentin Tarantino.

  3. Anche io credo che queste previsioni siano corrette, magari non tutte, ma per lo meno come ha detto John non credo ci saranno sorprese come l’anno scorso.
    Poi chiedo a Pic di rilassarsi e di finirla con le sue ipotesi di Combblotto.

  4. Ma si che c’e il gomblotto, basta vedere l’articolo palesemente di parte a favore della Bigelow, gia che ci siamo diamogli gia gli oscar a Zero Dark Thirthy

  5. cmq x messi è meritato, nel senso che se si da al migliore x me e lui

    invece x il film credo che la bigelow (poi il film è cmq da vedere)non lo prenda, lo scorso anno the artist era quasi scontato, oggi i titoli sono diversi e nessuno è così sicuro

  6. Ecco le mie previsioni:
    Miglior Film: Argo – Django Unchained – Les Miserables – Life of Pi – Lincoln – Moonrise Kingdom – Silver Linnings Playbook – Zero Dark Thirty – Beats of the Southern Wild – The Master.
    Miglior regia: Ben Affleck (Argo) – Katheryn Bigelow (Zero Dark Thirty) – Ang Lee (Life of Pi) – Steven Spielberg (Lincoln), Quentin Tarantino (Django Unchained). Runner-Up: Tom Hooper (Les Miserables) – David O. Russell (Silver Linnings Playbook).
    Miglior Sceneggiatura Originale: Django Unchained -Zero Dark Thirty – Flight – The Master – Moonrise Kingdom. Runner-up: Looper
    Miglior Sceneggiatura adattata: Argo – Lincoln – Silver Linnings Playbook – Life of Pi – The Perks of Being a Wallflower

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *