L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Hunger Games – La Ragazza di Fuoco: 18 cose da sapere su Katniss, Finnick e sul sequel

Di Leotruman

Entertainment Weekly ha dedicato uno speciale ad Hunger Games – La Ragazza di Fuocoil secondo episodio della saga cinematografica tratta dai romanzi di Suzanne Collins che ha preso il via l’anno scorso e che vede ora dietro la macchina da presa Francis Lawrence (Io Sono Leggenda). Ci ha permesso di vedere le prime immagini ufficiali tratte dalla pellicola, e contiene una lunga intervista alla protagonista Jennifer Lawrence.

L’attrice, che interpreta Katniss e tra l’altro è stata nominata per la seconda volta agli Oscar con Silver Linings Playbook, ha raccontato molti aneddoti sulla sua vita privata e curiosità sulle riprese di Catching Fire. Ecco inoltre alcuni dettagli sul casting di Sam Claflin per il ruolo chiave di Finnick Odair, sul cambio di regista e sceneggiatore, e molto altro ancora!

UN NUOVO REGISTA DA “LEGGENDA”

Gary Ross, l’acclamato regista e sceneggiatore di Hunger Games (nominato all’Oscar per Seabiscuit), ha deciso di passare la mano sul sequel a cinque mese dalla fase di riprese. La Lionsgate ha dovuto prendere una decisione in tempi stretti, e due settimane dopo venne scelto Francis Lawrence, che aveva già esperienze con grosse produzioni come il successo Io Sono Leggenda con Will Smith. Tra i registi in corsa c’era anche Bennett Miller (Moneyball).

DALLO SCENEGGIATORE “MILIONARIO” A TOY STORY

Inizialmente venne assunto lo sceneggiatore Simon Beaufoy, premio Oscar per The Millionaire di Danny Boyle, per stendere lo script sotto la supervisione di Gary Ross. Quando il regista lasciò, anche Beaufoy fece poi lo stesso. Una bozza c’era, e il nuovo regista si rinchiuse in un ufficio insieme alla scrittrice dei romanzi della saga di Hunger Games, Suzanne Collins, fino a quando non tracciarono l’intera traccia da seguire nei mesi successivi. In seguito venne assunto un nuovo sceneggiatore, un altro premio Oscar: Michael Arndt (Toy Story 3), per terminare lo script e stendere poi la sceneggiatura.

IL FEDELE WOODY HARRELSON

Woody Harrelson, che ha interpretato la parte di Haymitch nella prima pellicola, è rimasto inizialmente traumatizzato dal cambio di regista. “Woody è un uomo molto emotivo e molto leale, ed era particolarmente legato a Gary Ross” ha spiegato Lawrence “Per questo ho preferito volare per ben due volte a New York per incontrarlo, parlarci e conquistare la sua fiducia in modo che tornare a recitare sereno anche in Catching Fire.

UN PREMIO OSCAR A BORDO

La produzione aveva intenzione di mantenere alto il livello del cast, proprio come nella prima pellicola. Per questo si è pensato subito a corteggiare il premio Oscar Philip Seymour Hoffman per il ruolo chiave di Plutarch Heavensbee. L’attore era a Broadway dove era in scena con la piece Death of a Salesman. Non avevano uno script pronto da fargli leggere e l’attore ha avuto la pazienza di leggere i libri della Collins prima di incontrare i produttori. Ha poi accettato la parte in modo entusiastico.

NUOVI COSTUMI, EFFETTI VISIVI PIU’ POTENTI

C’erano tre elementi sui quali Francis Lawrence ha insistito fin da subito per cambiare o potenziare. I costumi, che per il regista erano perfetti nella prima pellicola, ma potevano essere resi ancora più sofisticati e divertenti: è stata quindi assunta la costumista di Millennium: Uomini che Odiano le Donne (Trish Summersville). Lawrence ha voluto inoltre mettere mano sulla fotografia, cambiando il direttore (non sarà tutto desaturato o grigio comunque), e sugli effetti visivi, che verranno potenziati (il budget ora lo permette) e che hanno la supervisione di Janek Sirrs (The Avengers).

LA DIVA MENO DIVA DI SEMPRE

La vita di Jennifer Lawrence è cambiata dopo il successo di Hunger Games. Ora ha un’assistente personale, una guardia del corpo, ma rimane sempre la talentuosa e determinata ragazza del Kentucky di 22 anni, che sembra non essere stata intaccata dalla fama. “È la diva meno diva di sempre” l’ha definita la produttrice Nina Jacobson. L’attrice scherza inoltre sulla sua scarsa capacità di autocontrollo durante le interviste, dove dice sempre quello che pensa senza contenersi come fa la maggior parte degli attori di Hollywood.

Hunger Games Jennifer Lawrence foto dal set 2

22 ANNI, 2 NOMINATION AGLI OSCAR

L’attrice si fece conoscere a tutto il mondo con la sua cruda interpretazione nel film Un Gelido Inverno, che le fece guadagnare la sua prima nomination come Miglior Attrice Protagonista a soli 20 anni. Proprio ieri ha ricevuto la sua seconda candidatura, sempre come Miglior Protagonista, per la commedia drammatica Il Lato Positivo – Silver Linings Playbook di David O. Russell, ruolo per il quale ha già vinto numerosi riconoscimenti tra i quali il Critics’ Choice Award. La Lawrence è in seria pole position per la vittoria finale. Diventerebbe la seconda vincitrice più giovane dopo Marlee Matlin (Figli di un Dio Minore, 21 anni). L’attrice si è mostrata imbarazzata quando le è stato riferito di essere tra le frontrunner per l’Oscar. Ha però svelato “questa volta sarà certamente più divertente: potrò bere, mentre l’altra volta non avevo ancora l’età” visto che ha già compiuto i 21 anni.

LA PRIMA CONVERSAZIONE…NELLA VASCA DA BAGNO

La prima volta che ho parlato con il nuovo regista ero nella vasca da bagno” ride la Lawrence “Ero terrorizzata dal dirgli che mi trovavo nella vasca, quando sentì il rumore dell’acqua! […] Ci siamo poi incontrati a Praga, dove stavo girando Serena. È un uomo intelligente e gentile, ed è un grande appassionato dei romanzi di Hunger Games. Mi sono sentita molto a mio agio nell’esprimere le mie opinioni sul film, e lui mi ha sempre ascoltata con attenzione.

 LA NUOVA CORNUCOPIA, TRA ATLANTA E LE HAWAII

Jennifer Lawrence: “Abbiamo costruito una grossa porzione della Cornucopia sul set di Atlanta. Ma l’acqua era freddissima, pochi gradi, e c’erano molte rocce e problemi logistici vari.” Secondo l’attrice c’erano giorni in cui le riprese procedevano lentamente e gli attori erano sfiniti, tra macchinari che ricreavano le onde e le pericolose rocce vulcaniche, ma il risultato sarà incredibile sullo schermo. Le altre riprese acquatiche si sono tenute alle isole Hawaii, come abbiamo visto nelle foto arrivate dal set.

Hunger Games - La Ragazza di Fuoco: prima immagine Jennifer Lawrence

LA CACCIATRICE RITORNA CACCIATRICE

La protagonista ha raccontato che il primo regista Gary Ross aveva cercato in tutti i modi di metterla a suo agio, evitando di farla sentire come la protagonista di un action movie o un’eroina. “Sei una cacciatrice mi aveva detto” spiega l’attrice, e questo le ha permesso di tenere il suo personaggio a contatto con la realtà. Per questo tutto quello che succede a Katniss nel primo film, compreso il suo addestramento pre-Arena, ha senso. In questo secondo capitolo Katniss continua ad essere prevalentemente una cacciatrice, lo è per natura.

I GIOCHI DEGLI AFFAMATI, MA NESSUNA DIETA

Katniss durante Hunger Games sembra perdere peso, in particolare nella parte dell’Arena rispetto all’inizio della pellicola. Jennifer Lawrence ha però spiegato di non aver mai seguito alcun genere di dieta durante le riprese, ne avuto necessita di perdere peso. Questo perché erano le stesse stancanti riprese e il duro allenamento a cambiare il suo fisico durante la realizzazione della pellicola, e lo stesso sta avvenendo in Catching Fire.

IO ODIO I PAPARAZZI

Durante le riprese alle isole Hawaii molti paparazzi si sono appostati per cercare di scattare le prime foto ai tributi nell’Arena. “Josh Hutcherson mi ha aiutato molto in quel giorno, perché lui è sempre positivo mentre per me stava andando tutto in rovina. […] Non puoi immaginare quanto sia terrificante averli sempre intorno, così come avere persone sempre in agguato attorno alla propria casa o mentre stai guidando. Vorrei solo che sapessero che li detesto. Questo è la mia sentenza definitiva.

LA RAGAZZA DA 10 MILIONI DI DOLLARI

Grazie al successo di Hunger Games, il cachet di Jennifer Lawrence si è impennato. Si parla di 10 milioni di dollari, cifra non confermata ufficialmente ma perfettamente plausibile. La prima pellicola ha incassato 410 milioni di dollari solamente negli USA.

SAM CLAFLIN È L’AFFASCINANTE FINNICK ODAIR

C’era grande attesa nei fan della saga per scoprire quale attore avrebbe interpretato il ruolo chiave di Finnick Odair, l’affascinante tributo verso il quale Katniss nutre simpatia e antipatia allo stesso tempo, facendo fatica a fidarsi. La produzione è andata sul sicuro scegliendo Sam Claflin per la parte, l’attore già visto sia nel quarto Pirati dei Caraibi che in Biancaneve e il Cacciatore. Finnick, tributo proveniente dall’assolato Distretto 4, viene descritto nel libro come abbronzato e con gli occhi verdi. “Io ero pallido e non perfettamente in forma all’audizione che ho fatto a sorpresa mentre ero a Los Angeles per promuovere Biancaneve e il Cacciatore” ha spiegato Claflin, ma i produttori hanno visto che era in grado di ben esprimere l’arroganza e allo stesso tempo la vera anima di Finnick, e lo hanno scelto.

OCCHI VERDE E FOSSETTE

Sam Claflin ha dovuto però impegnarsi non poco per trasformarsi fisicamente nel vero Finnick. “Ho mangiato pollo e asparagi per mesi, mai un hamburger o una birra. Deprimente.” ha dichiarato l’attore, che ha dovuto anche tingere i propri capelli e abbronzarsi tra lampade e spray per raggiunge il giusto colore della carnagione del bel tributo. Le fossette e gli occhi verdi sono però naturali.

JOSH E LIAM, DUE FRATELLI

Per Jennifer Lawrence i suoi compagni di scena Josh Hutcherson (Peeta) e Liam Hemsworth (Gale) sono come fratelli. “Sono cresciuta con fratelli, e per me è totalmente normale e naturale.” ha racconta l’attrice, spiegando l’elevato grado di affinità tra loro protagonisti.

IL MOMENTO PIU’ BELLO

Stavamo girando questa scena sulla spiaggia, e c’erano vere tartarughe di mare ovunque. Mi sono messa allora a nuotare insieme a Josh e Sam, è stato incredibile” ha raccontato la giovane attrice.

IL PRIMO TRAILER

Una data ufficiale non c’è ancora, ma si era parlato di un primo teaser al SuperBowl quindi entro inizio febbraio dovremmo goderci il primo filmato tratto da La Ragazza di Fuoco!

Hunger Games – La Ragazza di Fuoco uscirà in Italia in contemporanea con gli USA il 21 novembre 2013. QUI trovate la fanpage italiana su Facebook.

Fonte: EW

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Morto Paco Fabrini, fu il figlio di Nico Giraldi nei film con Tomas Milian 14 Ottobre 2019 - 20:00

Entertainment Weekly ha dedicato uno speciale ad Hunger Games – La Ragazza di Fuoco, il secondo episodio della saga cinematografica tratta dai romanzi di Suzanne Collins che ha preso il via l’anno scorso e che vede ora dietro la macchina da presa Francis Lawrence (Io Sono Leggenda). Ci ha permesso di vedere le prime immagini ufficiali tratte dalla pellicola, e contiene una lunga intervista […]

Bombshell – Charlize Theron & Margot Robbie da Oscar secondo i primi commenti 14 Ottobre 2019 - 19:30

Bombshell è stato proiettato in America ed è stato accolto con reazioni entusiastiche, soprattutto le interpretazioni della Theron, della Robbie e della Kidman

Judy – Trailer italiano del film con Renée Zellweger 14 Ottobre 2019 - 19:00

Il film biografico su Judy Garland arriverà in Italia nel 2020. Ecco il primo trailer italiano di Judy con Renée Zellweger

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Le avventure del giovane Indiana Jones 9 Ottobre 2019 - 15:38

Le avventure del giovane Indiana Jones: quando, negli anni 90, in TV c'erano quattro Indiana Jones diversi, di tutte le età...