L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Oblivion – Joseph Kosinski spiega il trailer nel dettaglio e parla del film!

Di Leotruman

 

Il primo trailer di Oblivion, il kolossal fantascientifico diretto da Joseph Kosinski, regista di Tron: Legacy, ha sorpreso non poco e spiazzato, anche perché nei mesi della lavorazione della pellicola non è trapelato praticamente nulla sul film.

Tolto il velo, è ora lo stesso regista a svelare i retroscena del film che come protagonista Tom Cruise nei panni di un riparatore il cui compito è quello di lavorare su droni che combattono le forme di vita aliena (i terribili Scavengers) su una Terra divenuta ormai un pianeta inabitabile.

MTV ha intervistato Kosinski, e vi traduciamo i vari segmenti perché molto interessanti:

LA STORIA E LE ISPIRAZIONI

Ho iniziato anni fa a scrivere questa piccola storia di fantascienza che era nelle corde di quei film sci-fi degli anni 1970, che parlavano di un unico superstite tra le rovine della civiltà, come ‘Mega Man’ o ‘Silent Running’. Ho pensato che il mio primo film avrebbe dovuto essere qualcosa di molto piccolo e contenuto, al fine di avere qualche possibilità riuscire a farcela [ndr. ovviamente prima di Tron: Legacy]. Quindi è la storia di un riparatore, Jack Harper , che è uno degli ultimi esseri umani rimasti sulla Terra dopo una enorme guerra, che è stato il risultato di un’invasione aliena. Anche se l’umanità ha vinto la guerra, la Terra è stata praticamente distrutta e abbiamo dovuto cercare un altro posto per vivere. Jack ha il compito di monitorare e garantire il buon funzionamento della raccolta di risorse che sta avvenendo, al fine di passare alla fase successiva. 

LA GRAPHIC NOVEL DIVENTATA POI FILM

Avevo realizzato la storia di base. All’epoca ero pronto a trasformarlo in una sceneggiatura, ma la WGA entrò in sciopero e non abbiamo potuto realmente assumere uno sceneggiatore per lavorare su una sceneggiatura a quel punto. Quindi, al fine di mantenere attivo il processo e andare avanti, ho collaborato con Radical Comics per sviluppare e illustrare un romanzo in parallelo basato su questa storia.

Poi il regista ha accettato l’enorme compito della regia di Tron: Legacy, e la graphic novel non è stata portata a termine. Una volta finito Tron, ha deciso di riprenderla ma si è resto conto di quanto il soggetto fosse adatto per il grande schermo, e ha proseguito su questa strada.

TOM CRUISE SI È AUTOCANDIDATO PER LA PARTE

Ero al Comic-Con, per presentare il trailer esclusivo di Tron:Legacy […]. Stavo anche lanciando un ashcan [ndr.: pubblicazione prodotta a fine legali, non a scopo distributivo], che era il capitolo introduttivo con otto immagini della Radical Comics. Il giorno dopo sono tornato dal Comic-Con e ho ricevuto una telefonata dall’agente di Tom dicendo che aveva visto la Ashcan e voleva incontrarmi e parlare con me del progetto. Quando lo incontrai gli dissi che quello che aveva appena letto era solo un’introduzione, e non c’era una sceneggiatura, ma solo una storia nella mia testa. E gli ho spiegato l’intera storia in circa due ore e al termine della riunione mi ha detto “Facciamo così. Io lo voglio fare. Voglio fare questo film con te.” Il ruolo gli calzava come un guanto, e non riuscivo ad immaginare nessun altro interpretare questo personaggio. 

FANTASCIENZA ALLA LUCE DEL SOLE

Visivamente, ho sempre saputo esattamente quello che volevo per il mio film a livello visivo. Alien è uno dei miei film preferiti di tutti i tempi, ma nel dopo ‘Alien,’ il genere della fantascienza è andato verso l’oscurità per un lungo periodo. Era ambientato nello spazio profondo e mi piaceva l’idea di riportare la fantascienza fuori nella luce del giorno. Quindi si tratta di un film di fantascienza in cui il mondo è diviso in due zone: il mondo sopra le nuvole e il mondo sotto le nuvole. Il mondo sopra le nuvole è dove Jack vive con Victoria, la sua compagna in questa operazione, che si trova nella torre a 3500 piedi al di sopra del suolo, lontano dai pericoli che vivono al di sotto, ed è molto diverso rispetto a dove Jack ha effettivamente a che fare il suo lavoro ogni giorno. 

L’EREDITA’ DELLA TECNOLOGIA DI TRON

Per questo film ho avuto l’idea di una nuova tecnica che sapevo avrebbe fornito un livello di realismo e di immersione che si sarebbe mai potuto ottenere da uno schermo blu o uno schermo verde, perché l’ambiente di illuminazione interattivo è qualcosa che deve essere sempre falsato. Così ho avuto un’idea per qualcosa che era strano e ho capito come effettivamente farcela. Sono davvero entusiasta di vedere persone che attendono il film, perché penso che da un punto di vista tecnologico è stato la cosa più avanzata che abbia mai fatto, ed è stato possibile solo grazie alla particolare telecamera che abbiamo avuto e alle lenti che abbiamo usato.

LA COLONNA SONORA

Il compositore è Anthony Gonzales, noto anche come M83, che sta lavorando in collaborazione con Joe Trapanese, che in ‘Tron’ ha lavorato con i Daft Punk. Abbiamo fatto una colonna sonora per questo film che renderà entusiasti come lo sono stati per ‘Tron: Legacy’. È semplicemente spettacolare, sono davvero esaltato e ci sarà la registrazione intera nel mese di gennaio.

Joseph Kosinki conclude dicendo ovviamente che il trailer è solo un piccolo assaggio di quello che sarà realmente il film. Nel cast del film ci sono anche Andrea RiseboroughNikolaj Coster-Waldau (il Jaime Lannister di Game of Thrones), Terence Stamp e Melissa Leo. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog.

Fonte: MTV

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La regina degli scacchi – Magnus Carlsen commenta la finale in un video 24 Gennaio 2021 - 21:00

Netflix ha pubblicato un video in cui il gran maestro norvegese Magnus Carlsen commenta la finale tra Beth e Borgov ne La regina degli scacchi.

Tilda Swinton in The Eternal Daughter della Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle 24 Gennaio 2021 - 20:07

I prossimi progetti di Tilda Swinton sono The Eternal Daughter, già girato da Joanna Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle

WandaVision – Paul Bettany dice che l’episodio 4 ci “sbalordirà” 24 Gennaio 2021 - 20:00

Rispondendo agli elogi di Chris Hewitt su Twitter, Paul Bettany assicura che il quarto episodio di WandaVision sarà sbalorditivo. Inoltre, un nuovo spot con le reazioni della critica.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.