L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Michelle Williams nel remake americano di La doppia ora?

Di Valentina Torlaschi

Ebbene a volte succede anche a noi italiani: sì, anche i film made in Italy possono essere oggetto di remake americani. Il caso è quello del thriller diretto da Giuseppe Capotondi nel 2009 (presentato al Festival di Venezia di quell’anno) dal titolo La doppia ora. Ve lo ricordate? Certo non era un film perfetto ma aveva il gran merito di provare a proporre al pubblico nostrano una pellicola fortemente di genere (cosa che in Italia si fa troppo poco) che intercettasse un pubblico medio. Era poi un film con una regia rigorosa che aveva per protagonista i convincenti Ksenia Rappoport (che vinse il premio per la Miglior attrice al Festival di Venezia) e Filippo Timi.

Di questo remake a stelle e strisce del nostro La doppia ora se ne era parlato ormai da un anno: dovrebbe essere intitolato The Double Hour ed essere diretto da Joshua Marston, che ne scriverà anche la sceneggiatura. Marston è un autore poco noto con all’attivo svariate regie televisive e due soli film, Maria Full of Grace e La faida. Il remake è prodotto dalla Fox Searchlight con la collaborazione del nostro Nicola Giuliano (il produttore di Paolo Sorrentino) che produsse il film originale.

Arriva oggi la notizia che l’attrice Michelle Williams, vista quest’anno in Marilyn e prossimamente in Il grande e potente Oz, è in trattative per interpretare il ruolo della protagonista femminile che nel film italiano vedeva Ksenia Rappoport. La doppia ora aveva infatti come protagonisti Sonia e Guido (Ksenia Rappoport e Filippo Timi), rispettivamente una cameriera slovena e un ex-poliziotto che lavorava come custode di una villa sperduta nella campagna torinese. I due si conoscevano in un locale per scambisti e decidevano di passare un po’ di tempo nella villa, ma una banda di ladri fece irruzione nella casa e ferì a morte Guido. Da quel momento, Sonia venne tormentata da visioni inspiegabili, almeno in apparenza…

Per darvi un’idea delle atmosfere del film ecco il trailer del nostro La doppia ora:

Fonte: The Wrap

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Borderlands – Janina Gavankar interpreterà un personaggio inedito 13 Aprile 2021 - 8:45

Janina Gavankar è entrata nel cast di Borderlands, adattamento del videogioco Gearbox Software, dove interpreterà un personaggio inedito.

Emancipation – Will Smith e Antoine Fuqua lasciano la Georgia a causa della nuova legge elettorale 12 Aprile 2021 - 21:48

La produzione di Emancipation lascia la Georgia, in risposta alla nuova legge elettorale. La dichiarazione congiunta di Will Smith e del regista Antoine Fuqua

Governance – Il prezzo del potere: su Prime Video il film con Massimo Popolizio e Vinicio Marchioni 12 Aprile 2021 - 21:30

Arriva su Amazon Prime Video Governance – Il prezzo del potere, il film di Michael Zampino, che vede nel cast Massimo Popolizio e Vinicio Marchioni. Ecco tutto quello che dovete sapere, la trama, il cast, il trailer.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.