Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2012/12/indiana-jones-journal-04.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L’università di Chicago riceve un pacco misterioso indirizzato a Indiana Jones

L’università di Chicago riceve un pacco misterioso indirizzato a Indiana Jones

Di Marlen Vazzoler

Un pacco misterioso indirizzato a Henry Walton Jones, Jr., meglio conosciuto come Indiana Jones, è arrivato all’ufficio per le ammissioni dell’Università di Chicago. Al suo interno è stata trovata un elaborata riproduzione del diario dell’egittologo Abner Ravenwood, il padre di Marion e mentore di Indiana all’Università di Chicago. Il personaggio è stato menzionato in Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta, ma non è stato mai visto sul grande schermo.

Ecco la descrizione del pacco fornita dall’università:

“Il pacchetto conteneva una replica incredibilmente dettagliata del diario del professore dell’Università di Chicago, Abner Ravenwood, proveniente da Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta. Ci assomiglia molto, ma è quasi identico, tanto che abbiamo pensato che avrebbe potuto essere la replica che era in vendita su Ebay, se non fosse stato per alcune incongruenze nel colore della copertina e nella pagina “Ex Libris”. Il libro stesso è un po’ polveroso, e la copertura è in tessuto verde acqua, con una spina di velluto rosso, con inserti segnati dal tempo e molte cartoline/immagini di Marion Ravenwood (e delle fantastiche vecchie repliche di denaro) incluse. È chiaro che in gran parte, ma non completamente, è stato realizzato a mano, anche se la carta inclusa, dove si trovano delle cose scritte a mano, è segnata dal tempo e la calligrafia non rivela i segni della pressione, caratteristici di una scrittura vera e propria.

Il pacchetto in realtà non ha dei veri timbri postali, l’esterno del pacchetto era crespo e sporco, come se fosse arrivato attraverso la posta, ma i francobolli stessi erano incollati e sembrava che fossero stati fotocopiati. Non vi è nessun timbro degli Stati Uniti sul pacchetto, ma lo abbiamo ricevuto in un contenitore della posta, ed è indirizzato a un indirizzo fisico del nostro edificio, la Rosenwald Hall, che ha un indirizzo nettamente diverso da quello degli altri edifici, più opportuni come possibili destinatari (come la Haskell Hall o l’Oriental Institute Museum). Tuttavia, anche se oggi è la sede del dipartimento di Econ e delle ammissioni al college, la Rosenwald Hall Sala una volta era la casa dei nostri dipartimenti di geologia e geografia”.

L’Università non ha idea di chi sia l’autore del pacco, al momento sono state formulate una dozzina di ipotesi ma il mistero non è stato ancora risolto.

Fonte uchicagoadmissions

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

La serie Netflix con Arnold Schwarzenegger ha trovato un regista 23 Maggio 2022 - 21:45

La serie sarà incentrata su un padre e una figlia che scoprono di lavorare entrambi per la CIA dopo molti anni

Giustizia privata: in arrivo un sequel del film con Gerard Butler 23 Maggio 2022 - 21:15

Il sequel sarà scritto dallo stesso sceneggiatore dell'originale, Kurt Wimmer, e prodotto da Gerard Butler

More than I remember: L’anteprima europea ad Annecy 2022 23 Maggio 2022 - 21:09

La storia di Mugeni porta attenzione alla negazione della cittadinanza e alla crisi umanitaria che si sta verificando nel sud-est del Congo

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.