L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Into Darkness: Star Trek – J.J. Abrams parla del processo di post-conversione in 3D

Di Marlen Vazzoler

Nonostante la Paramount abbia spinto il regista J.J. Abrams a fare una post-conversione 3D in Into Darkness: Star Trek, il regista ha ammesso in un’intervista a Digital Spy come ha usato il formato nel film e come ha cominciato ad apprezzarlo.

Il 3D era una cosa di cui, francamente, non ero un grande fan fin dall’inizio. Grossomodo per poter fare questo film, lo studio ha detto ‘Dovete farlo in 3D’. Così abbiamo detto, bene, possiamo fare una versione 2D che amiamo, che può anche essere convertita in 3D.
E la verità è che in realtà mi sono divertito un sacco [con questo formato]”.

Il regista ha aggiunto che sono false le voci secondo cui si può vedere un buon 3D al cinema, solo se la pellicola è nativa in 3D e non post-convertita e anticipa l’utilizzo di tecniche che non sono mai state usate prima con questo formato.

Abbiamo avuto una quantità impressionante di libertà creativa, facendo il 3D in post [produzione]. Esiste una specie di mito, secondo cui [il 3D] è buono solamente se il film è stato girato in 3D, che è completamente falso.
In realtà, stiamo facendo un sacco di cose con il 3D in questo film che non sono mai state fatto prima, utilizzando tecniche che non sono mai state viste. Tutte le riprese esterne, comprese le inquadrature nello spazio, sono tutti riprese o trasformate col rendering nel formato IMAX.
È la prima volta che un film è stato girato con una scala come questa in IMAX e convertito in 3D”.

Potrà Into Darkness superare la quantità di girato in IMAX filmata da Christopher Nolan in Il cavaliere oscuro – Il ritorno? Forse, certamente la differenza maggiore tra le due pellicole deriva dalla post-conversione in 3D che richiede un lunghissimo processo di rendering. L’anno scorso a Lucca Comics and Games, il premio Oscar Scott Farrar, della ILM, aveva già spiegato come sia necessario un maggiore spazio di stoccaggio e dei tempi più lunghi per il rendering, durante la conversione in 3D delle scene in IMAX, in particolare quelle ricche di effetti speciali. Ma sembra che Abrams e il team degli VFX, sia riuscito a ideare qualche tecnica interessante.

Spoiler
Parlando con Usa Today, il regista ha inoltre commentato i primi nove minuti del film, mostrati prima delle versioni IMAX di Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato.

“Il film diventa sicuramente intenso e va per un po’ in un luogo buio. Ma non c’è buio senza luce”.

Come avete potuto vedere qui, la USS Enterprise finisce sott’acqua, facendo disperare Scotty (Simon Pegg).

Tra le cose divertenti che siamo arrivati a fare, era immaginare dei momenti e tutte quelle cose che non abbiamo mai visto prima. Ci sono fan e puristi del Trek originale che dicono che è sacrilegio fare una cosa del genere. Eppure Gene Roddenberry (il creatore della serie, ndr.) ha scritto di andare dove nessuno è mai andato prima. Ed è quello che stiamo cercando di fare. È lo spirito di ciò che ha scritto Roddenberry.
So anche che altri puristi diranno che è tutto possibile e del tutto coerente”.

Il film è ambientato sei mesi dopo la fine del primo, e Abrams sottolinea che Spock (Zachary Quinto) e Uhura (Zoe Saldana) sono ancora una coppia.

Questo film mette alla prova una serie di relazioni. E una di queste è la loro. Cosa significare uscire con un Vulcaniano? Può essere affidabile, leale, onesto, logico e intelligente. Ma anche, fino alla fine, seguono le regole. Sarà qualcosa che si intrometterà nel loro amore?”.

La coppia di genitori che vediamo all’inizio, interpretata da Noel ClarkeNazneen Contractor serve per inserire la nozione che si tratta di un film popolato da persone vere che devono affrontare problemi veri, anche se accadono fra centinaia di anni nel futuro. In questo modo il pubblico può identificarsi.
Il regista ha concluso che Into Darkness:

Ha sicuramente mantenuto l’ottimismo del futuro Roddenberry con l’intensità e l’oscurità di questo personaggio (John Harrison, ndr.) che minaccia tutto quanto”.

Fine spoiler

QUI potete rivedere l’announcement trailer

QUI dettagli sul nuovo trailer in arrivo

QUI un approfondimento sul villain e le ipotesi

Tornate a trovarci perché la pagina Facebook ha promesso un nuovo teaser trailer per le prossime ore!

Into Darkness: Star Trek uscirà nei cinema italiani il 6 giugno del 2013. Nel cast troviamo anche Zoe Saldana, Chris PineSimon PeggPeter Weller e Nazneen Contractor. Per rimanere aggiornati sul film seguite le nostre news dal blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti Digital Spy, Usa Today

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Borat Supplemental Reportings: scene inedite e “pericolose” nel trailer dello speciale Amazon 16 Aprile 2021 - 19:45

Tornano Borat e Tutar in uno special a puntate che unirà scene inedite e sequenze dietro le quinte di Borat: Seguito di film cinema

Sognando a New York – In the Heights aprirà il Tribeca in presenza 16 Aprile 2021 - 19:00

Il 9 giugno, il film di Jon Chu verrà proiettato in diversi schermi all'aperto e al chiuso in varie zone di New York City

Helen McCrory muore a 52 anni, l’annuncio del marito Damian Lewis 16 Aprile 2021 - 18:42

Damian Lewis annuncia la morte della moglie Helen McCrory, che ci lascia a soli 52 anni dopo: "Un'eroica battaglia contro il cancro"

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.