L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Into Darkness: Star Trek distruggerà molte cose famigliari ai fan e le loro aspettative [spoiler]

Di Marlen Vazzoler

into darkness chris pine j.j. abrams

Questa mattina abbiamo pubblicato le nuove immagini di Into Darkness: Star Trek presenti nel nuovo numero di Empire Magazine, dedicato all’ultimo film di J.J. Abrams. Nell’articolo sono state fornite delle nuove informazioni sul film che verrà ambientato in una dozzina di nuovi set/location, tra cui l’appartamento di Kirk, un vulcano, una giungla, un gigantesco hangar…
Uno degli argomenti più chiacchierati dalle star del film, è naturalmente il villain John Harrison, un ex ufficiale della Flotta Stellare diventato un terrorista galattico. Di lui Abrams ha detto:

“Faceva parte della Flotta Stellare ed ora è in rivolta contro l’organizzazione, ed è deciso a vendicarsi. È responsabile di un attacco molto violento e terribile contro Londra, e di uno negli Stati Uniti. Crede che lui ed altri sono stati vittima di un torto ed è concentrato nella distruzione. È uno stratega incredibilmente brillante che è a conoscenza di diverse verità di cui Kirk è all’oscuro”.

Inoltre viene rivelato che Kirk cercherà di correggere un errore, accettando la missione di catturare Harrison. Non è stato specificato di quale errore si tratti, ma potrebbe avere a che fare con la decisione che l’ha portato a perdere la sedia del capitano della USS Enterprise. Ad un certo punto nel film, Kirk è costretto a prendere una decisione avventata che metterà in pericolo l’equipaggio, non rispettando un ordine vitale della Flotta Stellare. Chi ha visto la preview di Trek assieme a Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato ricorderà che Spock è rimasto bloccato all’interno del vulcano di Nibiru, mentre sta cercando di fermarne l’eruzione che provocherà la distruzione del pianeta, mentre Kirk e il resto dell’equipaggio si trovano sull’Enterprise, con l’ordine di non mostrare la nave agli abitanti del pianeta. Per salvare Spock, Kirk disobbedirà agli ordini? Potrebbe essere questa la decisione avventata che metterà tutti in pericolo? Oppure sarà qualcosa che avrà a che fare con Harrison?
Sul set Pine spiega a Empire Magazine che Harrison è il tallone di Achille di Kirk.

“È l’ombra della morte di Kirk, il suo tallone d’Achille. È solo un grande specchio che riflette verso Kirk tutte le sue insicurezze. È altrettanto intelligente e logico come Spock, ma è anche un grande stronzo”.

L’attore aggiunge che questo seguito sarà per Kirk un viaggio più metafisico rispetto al primo film.

“Sta prendendo delle decisioni e pensa che quello che sta facendo sia un bene, ma non sta tenendo conto degli effetti che hanno. Le sue decisioni sono quelle di un giovane leader, grezzo, con poca esperienza e irresponsabile”.

Harrison riesce a servirsi anche di Kirk, facendolo lavorare per lui. Cumberbatch spiega come riesce a mettere in un angolo Kirk e a ottenere la sua collaborazione:

“È una sorta di sovrumano, praticamente imbattibile. Intelligente e muscoloso. Manipola le situazioni. È in carcere quando Kirk sta parlando con lui e tuttavia riesce a far si che Kirk faccia del lavoro per lui. Lo spinge in un angolo, in cui l’unica via per la salvezza è la cooperazione. In lui c’è davvero un che di Hannibal Lecter”.

Abrams ha ammesso che non hanno ancora pensato ai prossimi film della franchise, e che sta cercando di realizzare dei film che possano reggersi da soli, tenendo sempre conto della serie originale su cui si basano.

“La rispettiamo ed è qualcosa a cui aspiriamo. Ma allo stesso tempo, non vogliamo essere una grande impersonificazione di quanto è stato fatto prima. Questo [film] per me, è più profondo, più grande e più dark e distrugge veramente molte cose familiari per chi conosce Star Trek. Non voglio dire che ne distrugge lo spirito, l’obiettivo, il cuore – questo è quello che importa – ma questo [film] farà saltare in aria le aspettative che ha il pubblico”.

QUI trovate l’analisi del primo trailer, con i dettagli dei personaggi. Vi ricordiamo infine che Into Darkness: Star Trek uscirà nei cinema italiani il 6 giugno del 2013. Per rimanere aggiornati sul film seguite le nostre news dal blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonte sherlockspeare

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

What If…? La serie Marvel su Disney+ la prossima estate? 13 Aprile 2021 - 12:15

La serie Marvel What If…? arriverà su Disney+ la prossima estate? Secondo quanto rivelato da Hayley Atwell sì...

Starlight: Joe Cornish dirigerà l’adattamento del fumetto di Mark Millar 13 Aprile 2021 - 11:15

Il regista di Attack the Block racconterà la storia di Duke McQueen, un vecchio eroe in partenza per l'ultima grande avventura nel cosmo

Powerpuff: ecco le Superchicche nella prima foto ufficiale 13 Aprile 2021 - 10:30

Dove Cameron, Chloe Bennet e Yana Perrault sono Dolly, Lolly e Molly nell'immagine diffusa da The CW

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.