L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Into Darkness – Abrams, Orci e Kurtzman parlano di John Harrison, e nuovi dettagli sul 2° e sul 3° trailer

Into Darkness – Abrams, Orci e Kurtzman parlano di John Harrison, e nuovi dettagli sul 2° e sul 3° trailer

Di Marlen Vazzoler

Assieme ad alcune copie di Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato, uscirà nei cinema americani e canadesi, il teaser trailer americano di Into Darkness: Star Trek. La Paramount ha già dichiarato che non può garantire la presenza del trailer in tutte le copie del film, dato che la pellicola di Peter Jackson appartiene ad un altro studio, la Warner Bros. Una situazione simile si era già presentata con il trailer di Star Trek, distribuito con alcune copie di Quantum of Solace.
Ma passiamo ad alcune delle novità di questo nuovo trailer, attenzione spoiler.

Durante una visita alla Bad Robot, TrekMovie ha avuto la possibilità di vedere in anteprima il nuovo teaser trailer di Into Darkness, che sarà disponibile online da lunedì. A differenza del teaser precedente, creato per i mercati internazionali, – lo potete vedere qui, mentre qui potete leggere la sua analisi – questa nuova versione sarà più lunga, 1:50, 47 secondi in più della versione internazionale e 33 secondi in più di quella giapponese.
Come nel primo teaser, il dialogo è composto per la maggior parte da voci fuori campo. Prima sentiamo l’ammiraglio Pike (Bruce Greenwood) dire a Kirk (Chris Pine) che in lui c’è una ‘grandezza’, ma poi aggiunge:

“Pensi che non puoi fare uno sbaglio, ma arriverà un momento in cui realizzerai che sei nel torto e che sarai la tua rovina e quella della tua ciurma”.

– Sono inoltre presenti delle frasi pronunciate da John Harrison (Benedict Cumberbatch), già sentite nel primo teaser.
– Ci saranno più inquadrature del cielo di San Francisco
– Vedremo i corridoi e il ponte vuoto della USS Enterprise
– Nuove inquadrature di Kirk e McCoy (Karl Urban) mentre corrono nella rossa giungla aliena del pianeta Nibiru e il vulcano
– Chekov (Anton Yelchin) sta correndo per la USS Enterprise con una maglia rossa. (Normalmente indossa una gialla, non è chiaro se è stato assegnato alla sicurezza ingegneristica)
– Vedremo Kirk e Spock (Zachary Quinto) mentre vedono John Harrison incarcerato (potete vedere qui la foto di questa scena, ndr.)
– La bandiera della Federazione mentre viene piegata sopra quella che sembra una bara
– Qualcuno con una tuta spaziale spara verso lo spazio, ad alta velocità
– Spock che salta dalla cima di un grattacielo (che sembra essere a San Francisco)
– Una piccola nave che cerca di evitare dei detriti, mentre viene inseguita da un’altra nave che sembra avere il design dei Klingon
– Una scena ambientata in una grande stanza, piena di tubi e con delle piccole finestre in alto.

Fine spoiler

Per quanto riguarda il terzo trailer, è stato confermato che il theatrical trailer uscirà nei primi mesi del 2013, probabilmente tra febbraio e marzo, e secondo una fonte durerà all’incirca 2 minuti e 20 secondi.

Ed ora passiamo al personaggio interpretato da Cumberbatch, John Harrison. Orci aveva dichiarato in passato che Cumberbatch avrebbe interpretato un noto personaggio della franchise, una convinzione che aveva portato i fan e non solo, a speculare diverse teorie sulla presenza nel film di Gary Mitchell, Garth of Izar, Charlie X, Gary Seven e soprattutto di Khan.
Durante la visita alla Bad Robot, è stato chiesto ai due sceneggiatori se la precedente dichiarazione era ancora valida.

“Beh, senza rivelare troppo, quello che posso dirvi è che, nello stesso spirito si può pensare ‘Può l’Enterprise andare sott’acqua? Che cosa vuol dire? Come possiamo giustificare questo? Come faremo a spiegarlo?’ Siamo tornati indietro e abbiamo parlato di un sacco di cose che ci hanno spinto a fare, in primo luogo, il primo film, come fan. Molte delle cose che pensavamo avessero avuto successo con i fan, avevano a che fare con l’onorare la storia – onorare lo show. Ma volevamo anche trovare il modo di rendere le storie fresche e imprevedibili. Quindi, senza rivelare troppo, abbiamo applicato lo stesso pensiero con Harrison”,

ha spiegato Alex Kurtzman. Quindi Harrison dovrebbe onorare la storia della franchise, ma senza riferirsi a un specifico personaggio? I due sceneggiatori non approfondiscono la questione, tanto che, quando è stato chiesto a Orci, se aveva mentito nella sua precedente dichiarazione, lo scrittore ha spiegato che dovremmo aspettare e vedere il film, per scoprirlo. Qualcuno sta pensando che l’identità il personaggio di Cumberbatch potrebbe essere simile a quello di Marion Cotillard in Il cavaliere oscuro – Il ritorno, dove l’attrice interpretava Miranda Tate e solamente alla fine del film abbiamo avuto la conferma che si trattava in realtà di Talia a Ghul. Ma queste sono solo supposizioni, per il momento.

Parlando com MTV, Abrams ha spiegato che il film non è stato realizzato per i fan di Star Trek, ma per gli appassionati di cinema.

“Questo film non è stato fatto per gli appassionati di Star Trek, ma è stato fatto per gli appassionati di cinema. Ma se siete fan di Star Trek, penso che sarete davvero felici. C’è un sacco di roba qui dentro per voi, ma non potevamo fare solamente un film per gli appassionati di Star Trek. Quello che amo del film è che non l’abbiamo fatto neanche per i fan del primo film che abbiamo realizzato. Molti sequel che ho visto tendono ad assumere che ami i personaggi e che li conosci molto bene e fanno partire le cose molto velocemente all’inizio, in questo modo non si ha alcun investimento nei personaggi fin dall’inizio, quindi abbiamo cercato di realizzare un film che funziona da solo. Certamente si tratta di un sequel, va bene se avete visto il primo film. Ma non è necessario averlo visto. Questo film è una cosa a parte, e sicuramente ci sono dei cenni alla storia precedente a Trek, nel film”.

Parlando invece del personaggio di Cumberbatch, anche Abrams ha evitato di rispondere alle varie speculazioni sul villain del film, ma ha aggiunto.

“Il tutto, non solo la sua storia passata, ma il suo ordine del giorno, il suo piano, il suo segreto, tutto questo è ciò che, almeno per me, lo rende un cattivo spaventoso e freddo. Inoltre, i veri cattivi – quando non sono dei tipi bidimensionali, dei tizi vendicativi e arrabbiati – non si vedono come i cattivi. Sono dei bravi ragazzi ed hanno delle motivazioni completamente razionali. Quindi il personaggio che interpreta Benedict ha un assoluto senso del giusto e del sbagliato, e lui è dalla parte del giusto”.

Into Darkness: Star Trek uscirà nei cinema italiani il 6 giugno del 2013. Nel cast troviamo Zoe Saldana, Chris PineZachary QuintoSimon PeggAlice EvePeter WellerNazneen Contractor eBenedict Cumberbatch. Per rimanere aggiornati sul film seguite le nostre news dal blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti TrekMovie, TrekMovie, MTV

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cambio di direzione: lo sport come seconda occasione nella nuova serie Disney+ 15 Aprile 2021 - 15:30

La serie, disponibile dal 16 aprile, vede John Stamos nei panni di un coach di basket costretto ad allenare la squadra di un liceo femminile

Naomi – Nel pilot ci sarà il cameo di un famosissimo eroe DC [RUMOR] 15 Aprile 2021 - 14:45

Pare che nell'episodio pilota di Naomi - le cui riprese sono in corso - ci sarà il cameo di un famosissimo supereroe DC, proprio come nel fumetto.

Warrior: la stagione 3 si sposterà da Cinemax a HBO Max 15 Aprile 2021 - 13:45

La serie ispirata a un'idea di Bruce Lee è stata rinnovata, ma ha cambiato casa

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.