( ! ) Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2012/11/20/twende-berlin-foto-dal-film-5_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000396368{main}( ).../index.php:0
20.0001397816require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.315755522000require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.319955529064include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.319955529064get_header( ).../single.php:10
60.319955529440locate_template( ).../general-template.php:48
70.319955529536load_template( ).../template.php:716
80.320055549128require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.320155549128wp_head( ).../header.php:38
100.320155549128do_action( ).../general-template.php:3015
110.320155549504WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.320155549504WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.371457061416non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.371557062960getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Twende Berlin, la recensione in anteprima

Di Filippo Magnifico

Twende Berlin foto dal film 5

La massificazione, nata in nome del progresso, a conti fatti sembra aver causato più danni che altro, separando gli uomini in nome di un unione virtuale e relegando ad una minima parte, che oltretutto sembra destinata a scomparire del tutto, quei centri urbani che brulicano di arte e che hanno fatto della condivisione culturale (ma non solo) il loro tema portante.

Quella di Upendo Hero, il supereroe dell’amore e dello spazio pubblico, è una figura nata appunto come reazione a tutto questo. Dopo 37 anni di prigionia in un centro commerciale, questo eroe, con la sua enorme testa a forma di cuore, ha deciso di spezzare le catene dell’oppressione e di recarsi con un gruppo di musicisti keniani, gli Ukooflani, in Europa, più precisamente a Berlino, alla scoperta di quei posti che hanno fatto – e continuano a fare – dello scambio culturale una ragione di vita.

Questo è il fulcro di Twende Berlin, il documentario che arriverà nelle nostre sale il 23 novembre distribuito da Manhattan Film. Un vero e proprio inno alla libertà, alla condivisione, alla preservazione degli spazi pubblici, all’interno dei quali lo scambio culturale e artistico è ancora possibile. Un progetto sicuramente interessante e più che mai attuale, che fonde documentario e finzione in un connubio efficace e caratterizzato da un ritmo travolgente.

Un piccolo film che si fa portavoce di un grande messaggio, mettendo da parte la retorica e impartendo una lezione che si snoda come un flusso di coscienza, in contrasto a quel processo di “gentrification” che, lentamente, sta investendo tutti i centri urbani. A prescindere da ogni altra cosa Twende Berlin andrebbe apprezzato solo per questo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.