L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2012 – The Sessions, la recensione

Di Filippo Magnifico

The Sessions Helen Hunt John Hawkes Foto Dal Film 01

Ispirato agli scritti autobiografici del giornalista e poeta californiano Mark O’Brien (interpretato da John Hawkes), il film racconta la storia di un uomo che, in seguito alle complicazioni dovute ad una poliomelite che ha devastato il suo corpo in tenera età, vive costantemente legato ad un polmone d’acciaio. Raggiunti i 38 anni decide che è arrivato il momento di perdere la sua verginità e, con l’aiuto di un prete (William H. Macy) e di un surrogato sessuale (Helen Hunt), cerca di compiere quest’importante passo.

Accompagnato dai numerosi consensi ricevuti oltreoceano (si parla di lunghissime standig ovation per John Hawkes al Sundance), The Sessions è stato presentato nella sezione “Festa Mobile” dell’edizione 2012 del Torino Film Festival, riuscendo senza troppa fatica a farsi voler bene. Non potrebbe essere altrimenti del resto, la pellicola diretta dall’australiano Ben Lewin è in grado di conquistare sin dal primo minuto. Merito di un cast più in forma che mai e, soprattutto, di una storia che coraggiosamente ha deciso di non puntare tutto sul facile dramma, collocandosi all’interno di quel sottile confine che separa la risata dalla lacrima (di gioia). Una scelta azzeccata, che dona a quest’opera una freschezza unica.

The Sessions William H. Macy John Hawkes Foto Dal Film 01

Bravissimo John Hawkes, anche se sembra quasi scontato dirlo, come anche l’incantevole Helen Hunt, che si concede alla telecamera con una disinvoltura unica. Un vero e proprio schiaffo morale nei confronti di alcune giovani dive dell’odierno panorama cinematografico hollywoodiano, a dimostrazione che la classe e l’eleganza sono e rimarranno le migliori armi di seduzione. Poi c’è William H. Macy, che sul serio meriterebbe una menzione a parte. Il suo personaggio perennemente in bilico tra sacro e profano, in coppia con quello di Hawkes, ci regala dei momenti all’insegna del più puro e spensierato divertimento.

Un confessore, che si ritrova ad essere il principale sostenitore morale della maturazione sessuale di un uomo diversamente abile. Può sembrare strano, è vero. Ma, come ci ricorda lui stesso, Dio e il sesso sono sempre stati in qualche modo legati.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ginny & Georgia: i figli sono come i genitori (e viceversa) nella nuova serie Netflix 24 Febbraio 2021 - 20:45

Su Netflix arriva la nuova serie Ginny & Georgia. Ecco tutto quello che dovete sapere, la trama, il cast, il trailer.

Disney+: Tutte le nuove serie Star Original in arrivo 24 Febbraio 2021 - 20:30

Il catalogo di Disney+ con Star è destinato ad arricchirsi di moltissimi nuovi contenuti, fra cui anche alcune serie italiane: ecco tutte le novità in arrivo!

Mark Rylance sarà un sarto della malavita nel film The Outfit 24 Febbraio 2021 - 20:00

Il debutto alla regia di Graham Moore, sceneggiatore di The Imitation Game, sarà interpretato anche da Dylan O’Brien, Zoey Deutch e Johnny Flynn

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.