L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2012 – The Liability, la recensione

Di Filippo Magnifico

Adam (Jack O’Connell) ha quasi vent’anni ed è fin troppo turbolento. Il suo patrigno (Peter Mullan) non è certo uno stinco di santo e per punire l’ultima enorme marachella del figliastro decide di farlo lavorare, in modo tale da farsi ripagare il danno. Le consuete faccende domestiche vengono subito accantonate e Adam si ritrova a svolgere degli affari poco legali per conto del padre, che lo costringe a fare da autista per Roy (Tim Roth), sicario di professione, che deve compiere il suo ultimo omicidio facendolo passare per l’operato di un serial killer che sta mietendo vittime proprio in quei giorni. Le cose si complicano quando, nel bel mezzo del loro reato, i due vengono sorpresi da una giovane e avvenente ragazza (Talulah Riley).

Presentato alla 30° edizione del Torino Film Festival, The Liability, terzo lungometraggio diretto da Craig Viveiros, è un film che stupisce positivamente proprio a causa del suo principale difetto. Una cosa apparentemente senza senso ma incredibilmente vera. Vedendo il film, infatti, ci si rende conto di quanto ripetutamente la sua storia mandi al diavolo la linearità, presentando situazioni poco credibili e incoerenti, soprattutto nella seconda metà, dove ogni cosa sembra succedere solo ed esclusivamente per esigenze di copione. Nonostante tutto questo ci troviamo di fronte ad un’opera più che godibile, ricca di momenti divertenti (che non lasciano mai spazio alla noia) e in grado di scorrere liscia come l’olio nonostante la sua essenza contorta.

Merito del regista Craig Viveiros, che è stato in grado di dosare sapientemente l’atmosfera, limitandosi a rendere ridicolo il necessario e raggiungendo picchi di tensione altissimi con la semplice inquadratura di uno sguardo. Al resto ci pensa ovviamente Tim Roth, che praticamente fonde le caratteristiche del più spietato sicario alle fattezze del ragioniere dell’ufficio sotto casa. Una caratterizzazione azzeccata, che si adatta perfettamente a quest’attore. Buono anche il resto del cast, compresa anche la Mamma/Marilyn interpretata da Kierston Wareing che, pur occupando un ruolo marginale, riesce a spiccare nei pochi momenti che le sono dedicati.

The Liability è un film che porta all’estremo il concetto di sospensione dell’incredulità ma lo fa così bene che, sul serio, gli si perdona ogni difetto. Provare per credere.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Witcher – Henry Cavill in una nuova foto della stagione 2 19 Settembre 2021 - 14:00

Henry Cavill parla del "lato paterno" di Geralt nella seconda stagione di The Witcher, in arrivo il prossimo 17 dicembre su Netflix.

The Eyes of Tammy Faye: pioggia di clip per il film con Jessica Chastain e Andrew Garfield 19 Settembre 2021 - 13:00

Ecco le prime clip di The Eyes of Tammy Faye, film di Michael Showalter ispirato alla vera storia dei telepredicatori Jim Bakker e Tammy Faye Bakker.

Cinema: ANICA sulla mancata decisione del ritorno alla massima capienza nelle sale 19 Settembre 2021 - 12:27

Il presidente Luigi Lonigro dell'Unione Editori e Distributori ANICA commenta sulla mancata decisione da parte del Consiglio dei Ministri in merito al ritorno alla massima capienza nelle sale

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".