Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2012/11/BLANCANIEVES_2.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Torino 2012 – Blancanieves, la recensione del film di Pablo Berger

Torino 2012 – Blancanieves, la recensione del film di Pablo Berger

Di emanuele.r

Qualcuno vedendo Blancanieves, secondo film di Pablo Berger e candidato spagnolo per i prossimi Oscar, dirà sicuramente che si tratta della risposta iberica a The Artist. Anch’esso girato in bianco e nero e come un film dell’epoca del muto. Ma, oltre al fatto che l’idea è precedente ed è stata realizzata proprio grazie al successo del film di Haznavicious, il lavoro di Berger (fuori concorso al festival di Torino) è tutt’altro film.

Spagna, intorno al 1920. Rimasto vedovo quando sua figlia Carmen è ancora piccola, il famoso torero Antonio Villalta decide di risposarsi con Encarna. La donna, però, si rivela una pessima matrigna capace di trasmettere solo odio alla bambina. Una volta cresciuta e diventata una bellissima ragazza, Carmen scappa di casa unendosi a una compagnia di nani toreri e mettendo finalmente in pratica ciò che il padre le ha insegnato sull’arte della tauromachia. Scritto dallo stesso regista, Blancanieves è un melodramma puro, storia di amori impossibili e famiglie distrutte, che rilegge la fiaba dei Grimm alla luce della cultura e del folklore spagnoli.

E’ nell’uso che il regista fa dei mezzi tecnici e stilistici che ha scelto di usare che Blancanieves segna subito le sue differenze rispetto al film vincitore dell’Oscar 2011: più che la filologia, più che l’amore per un modo di fare cinema e per un’epoca, il film cerca l’espressività del cinema muto, il racconto puro attraverso i volti, le scelte di montaggio e regia, l’uso di musiche e inquadrature, le parole scritte, le atmosfere. Ecco così che Berger più che fare un omaggio al cinema come arte, e quindi come fine, gli rende tributo come mezzo e quindi ancora più universale; peccato, che giocando meno col cinema, i difetti e i limiti del narratore si vedono di più, a partire dalla difficoltà nel gestire i ritmi e i cambi di registro.

Blancanieves però si riscatta con un bellissimo finale che ribalta in modo straziante l’originale fiabesco e sa come affascinare lo spettatore con la pura forza delle immagini e, come si diceva, dei volti: soprattutto le tre protagoniste sono la luce che uno schermo vuole. La matrigna Maribel Verdù, la madre Inma Cuesta e la Biancaneve di Macarena Garcìa eliminano ogni bisogno di principi azzurri e domano l’occhio di qualunque spettatore.

News e recensioni dal Torino Film Festival solo su Screenweek. Restate con noi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Mission: Impossible 7 – Il trailer del film con Tom Cruise arriva prima del previsto 22 Maggio 2022 - 18:39

il trailer di Mission: Impossible – Dead Reckoning – Part 1 è arrivato prima del previsto. Ecco il video con il protagonista Tom Cruise.

Crimes of the Future – I character poster del film di David Cronenberg 22 Maggio 2022 - 18:00

NEON ha svelato cinque poster dedicati ai personaggi di Crimes of the Future, l'atteso ritorno di David Cronenberg.

High School Musical: The Musical: La Serie rinnovata per la quarta stagione 22 Maggio 2022 - 15:00

Disney+ ha dato il via libera alla quarta stagione di High School Musical: The Musical: La Serie.

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.