L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Roma 2012 – Populaire, le gare di dattilografia incantano il Festival!

Di Leotruman

Populaire Déborah François dal film - Foto 3

Ancora una volta si esce dalla sala esclamando “Ma perché non l’abbiamo fatto noi?!”. Ancora una volta rapiti da uno splendido film francese in questo 2012 sempre più monopolizzato a livello europeo, a livello quantitativo ma soprattutto qualitativo, dal cinema d’oltralpe.

Questa volta si tratta addirittura di un’opera prima, esordio infatti alla regia in un lungometraggio per Régis Roinsard. Chi avrebbe mai scommesso che le gare di dattilografia sono (o meglio erano) così affascinanti ed appassionanti? L’autore francese è partito da questo stranissimo “sport”, così in voga e seguito negli anni ’50, e ci ha ricamato sopra una deliziosa commedia che ha convinto ed incantato il Festival di Roma, dove è stato presentato nella sezione Fuori Concorso.

Rose Pamphyle, 21enne figlia di un droghiere, parte per Lisieux in cerca di fortuna. Aspira a diventare segretaria, un lavoro sempre più di moda e ricercato, ma è imbranata e goffa. L’unica sua qualità innata è battere a macchina con grande velocità, anche se con sole due dite. Louis Echard decide di assumerla, ma non per le sue doti di segretaria: inizierà ad allenare il suo talento, per cercare di presentarla alle prestigiose gare di dattilografia con un unico scopo, diventare campionessa nazionale.

Populaire Romain Duris Bérénice Bejo foto dal film 1

Con poche righe di trama sulla carta chi mai avrebbe investito ben 15 milioni di euro per realizzare una pellicola di questo tipo? Eppure i francesi l’hanno fatto e hanno dato fiducia all’esordiente Roinsard, che ci lavora ben dal 2004. Lavorando sodo ha raccolto frammenti di informazioni, immagini e video ricreando perfettamente il mondo di queste gare particolari. Pensate che negli USA si riempivano teatri e velodromi con tifo da stadio durante le finali (c’è ancora qualche raro video a dimostrarlo). L’impegno produttivo maggiore è stato certamente ricreare le atmosfere le scenografie degli anni ’50, un lavoro a dir poco eccellente. Ancor più di Pleasentville, film tra le fonti di ispirazione per Roinsard, Populaire è l’Argo degli anni ’50 in quanto a cura dei dettagli e ricostruzione perfetta di quel mondo.

Come dicevo prima, questa è però solo la base del film, che ha la sua forza in una storia (d’amore) lineare e semplice, ma mai banale, che offre spunti anche per indagare sulla condizione della donna nel 1958, ad un passo dall’inizio del processo di emancipazione. Il tutto è reso ancor più perfetto da un cast azzeccato. Abbiamo Déborah François (L’Enfant) nei convincenti panni della protagonista. C’è Romain Duris, visto lo scorso anno nella commedia di successo Il Truffacuori (titolo italiano atroce, ma 5 nomination ai César). Presente anche la candidata all’Oscar Bérénice Bejo, co-protagonista di The Artist qui in una piccola ma significativa parte.

Sì, si possono ancora realizzare bene e con grande attenzione e cura anche semplici commedie che non hanno pretese enormi, e Populaire ne è la prova. A prescindere dall’affascinante ambientazione degli anni ’50, è proprio la cura dei dettagli a convincere e la sensazione che si prova è di grande rispetto nei confronti di un pubblico pagante. Non si può non paragonarlo a prodotti nostrani che peccano, più che per il soggetto e la sceneggiatura, per una realizzazione frettolosa e trascurata.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Omicidio tra i mormoni: un agghiacciante delitto al centro della nuova docuserie Netflix 28 Febbraio 2021 - 16:00

Omicidio tra i mormoni è una docuserie in tre parti sugli attentati che nel 1985 hanno sconvolto la comunità dei mormoni di Salt Lake City, minacciando gli storici principi della chiesa.

The Boys 3 – Antony Starr (Homelander) condivide una foto dal set 28 Febbraio 2021 - 15:00

Le riprese di The Boys 3 sono iniziate da qualche giorno, e Antony Starr ci mostra gli stivali di Homelander in una nuova foto dal set.

Guardiani della Galassia: Vol. 3 – James Gunn conferma le riprese quest’anno 28 Febbraio 2021 - 14:00

Rispondendo alla domanda di un fan su Twitter, James Gunn ha confermato che le riprese di Guardiani della Galassia: Vol. 3 cominceranno nel 2021.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.