L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Roma 2012: L’isola dell’angelo caduto, la recensione in anteprima

Di emanuele.r

Non è usuale che uno scrittore affermato, per di più di una tipologia particolare come quella del giallista, passi dietro la macchina da presa di un lungometraggio. Carlo Lucarelli per farlo ha scelto il suo romanzo visionario e forse il più bello, L’isola dell’angelo caduto, e lo presenta nella sezione Prospettive Italia del 7° festival del film di Roma.

Il protagonista è un commissario inviato per punizione su un’isola sperduta di confino sotto i primi anni del regime fascista. Qui dovrà risolvere una serie di delitti che si vuole nascondere, ma soprattutto dovrà resistere all’atmosfera quasi demoniaca dell’isola. Scritto dallo stesso Lucarelli con Giampiero Rigosi e Michele Cogo, L’isola dell’angelo caduto è un giallo d’ambientazione storica che, oltre alle consuete letture parallele del presente, fa una disamina del fascismo da un punto di vista più ambientale che politico.

La grande isola al centro del film, ispirata evidentemente a Ventotene, allo stesso tempo luogo di naturale splendore e carcere opprimente (è soprannominata la Cajenna), è lo specchio dell’Italia di quegli anni e degli anni in cui il romanzo venne scritto, incarcerata in un una gabbia che viene ritenuta dorata, isolata dalla civiltà lasciando i propri abitanti a chiedersi se sia possibile accettare passivamente o reagire a una follia collettiva. Ed è proprio la follia, l’elemento portante di questo giallo politico, che – come il libro – si fa forza delle atmosfere orrifiche, delle ossessioni e dei tic, dei ritratti, più che dell’intreccio. Per fare questo Lucarelli cerca di forzare i limiti “realistici” del cinema medio italiano, giocando con la tecnica, il montaggio di Daniele Di Maio, le digressioni e la musica di Gianni Maroccolo.

Ma purtroppo, come regista valga meno che come narratore, e la mano acerba e impreparata si vede proprio nella gestione delle idee originali, nei tocchi registici, nella direzione degli attori spesso lasciati alla teatralità. E’ un peccato perché le molte incertezze vanno a colpire proprio il lato visionario e impalpabile che avevano reso notevole l’opera scritta, lasciando allo spettatore la sensazione di uno scritto intruso in un mondo che non gli appartiene, quello del cinema.

Per conoscere tutto dal festival di Roma, restate su Screenweek.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La sceneggiatura di Guardiani della Galassia 3 ha ridotto in lacrime Karen Gillan e Pom Klementieff 20 Settembre 2021 - 10:49

Con Guardiani della Galassia Vol. 3 James Gunn potrebbe dare il suo addio alla Marvel e il suo commiato si preannuncia particolarmente commovente...

Box Office Italia: Dune supera i 2 milioni, è il migliore esordio del 2021! 20 Settembre 2021 - 9:54

Dune, il kolossal fantascientifico diretto da Denis Villeneuve, si aggiudica il weekend e raggiunge quota 2.136.048 euro.

Michaela Coel accetta l’Emmy per I May Destroy You con un discorso memorabile 20 Settembre 2021 - 9:49

Michaela Coel ha vinto l'Emmy Award per la scrittura di I May Destroy You, e ha accettato il premio con un discorso memorabile.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".