L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Roma 2012: Le 5 leggende, la recensione del cartoon Dreamworks

Di emanuele.r

C’era una volta Michael Ende e la sua Storia infinita.Dopo di allora il fantasy non è stato più lo stesso, perché ha preso coscienza del proprio statuto e ha cominciato a lavorare sul (proprio) immaginario. Da qui sembra partire Le 5 leggende, nuovo film animato Dreamworks in 3D diretto da Peter Ramsey che proprio sugli elementi di quell’immaginario si fonda.

Quando uno spirito maligno chiamato Pitch (L’Uomo Nero) lancia la sfida per la conquista del mondo, Babbo Natale, il Coniglietto di Pasqua, la Fata del Dentino, Sandman e Jack Frost uniscono le proprie forze per proteggere le speranze, le credenze e l’immaginazione dei bambini di tutto il mondo. Scritto dal premio Pulitzer David Lindsay-Abaire sul racconto di William Joyce e prodotto da Guillermo Del ToroLe 5 leggende è un’archetipica avventura fantasy che racconta in modo maturo una materia prettamente infantile.

Cuore del film è appunto il “cuore” di Jack Frost, ossia l’essenza del proprio essere che ognuno deve trovare dentro se stesso, capendo qual è il proprio ruolo rispetto agli altri: in questa morale,Ramsey inserisce tutti gli elementi costitutivi del fantasy come il giovane prescelto e la sua formazione, l’importanza dell’infanzia e della meraviglia che ne deriva, la paura e il male come qualcosa di intimo, da affrontare a viso aperto. Tutto condito da una resa visiva, tecnica e spettacolare spesso impressionante, maestosa nella costruzione degli ambienti, ambiziosa nella sua messinscena abbacinante, preziosa nell’uso davvero avvolgente della stereoscopia.

A mancare forse al film è un po’ di coraggio per andare davvero a fondo dei temi messi in campo, di scavare dentro i significati dei personaggi e del loro ruolo nell’immaginario, riflettendo meglio sugli incubi e cosa significano per l’animo umano: il finale fiacco e tirato via per esempio limita l’apprezzamento, così come l’alleggerimento comico funziona poco. Ma Le 5 leggende regge comunque l’impatto della produzione di voler puntare su un’avventura che possa respirare, più vicina a Dragon Trainer che agli emuli di Shrek, e chi si può beare di un grande cast (come sempre) di voci originali tra cui spicca Jude Law, britannico uomo nero che inquieta e affascina al tempo stesso. Come un vero villain deve fare.

Non perdetevi una news o una recensione dal Festival di Roma restando con Screenweek.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Wars: nella serie su Cassian Andor ci saranno anche Obi-Wan Kenobi e Ahsoka Tano? 6 Marzo 2021 - 20:00

Alcuni interessanti rumor sulla serie live-action di Star Wars dedicata a Cassian Andor, le cui riprese sono attualmente in corso, hanno cominciato a circolare nel web.

Il cast di Chucky: ecco chi sfiderà in TV la Bambola Assassina 6 Marzo 2021 - 19:00

La serie sequel de La bambola assassina, creata da Don Mancini, ha scelto i teenager protagonisti

Prank Encounters: tornano gli scherzi da brivido di Gaten Matarazzo, il trailer della Stagione 2 6 Marzo 2021 - 18:00

Netflix ha diffuso il trailer della seconda stagione di Prank Encounters – Scherzi da brivido, la serie candid camera che vede la partecipazione di Gaten Matarazzo, aka il Dustin di Stranger Things.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.