L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Roma 2012: Kirikou et les hommes et les femmes, la recensione del cartoon di Ocelot

Di emanuele.r

Passato in sordina nell’oasi di Alice nella città, sezione parallela del festival di Roma, Kirikou et les hommes et les femmes è però una delle visioni migliori della prima tranche del festival, che va a chiudere una trilogia cominciata dal regista e animatore Michel Ocelot prima col capolavoro Kirikou e la strega Karabà e poi con Kirikou e le bestie selvagge.

In questo terzo film, Kirikou deve cominciare a crescere e affrontare tra magia e acume, i problemi quotidiani della vita di tutti i giorni, che nascondono sempre quel tocco di meraviglia che serve a una fiaba. Scritto da Ocelot con Bénédicte Galup, Cendrine Maubourguet e Susie Morgenstern, Kirikou et les hommes et les femmes è una favola, o meglio una raccolta di favole, che racconta a suo modo la crescita del piccolo protagonista, la maturazione anche dei temi del film, descrivendo con occhio comunque sognante la vita in un villaggio africano fuori dal tempo, o forse dentro il tempo.

Più che lo scontro col Male o il pericolo della morte, temi cardine di ogni fiaba, Ocelot si diverte a rileggere le prove della vita africana alla luce della loro cultura popolare, trasfigurando piccoli episodi in avventure mirabolanti, la musica nella più grande delle magie e, al contrario, riducendo la strega malvagia in una sorta di fastidiosa (e paradossalmente buffo) sindaco. Ma più che negli altri, ciò che emerge è il piacere e la potenza ancestrale del racconto, l’importanza salvifica della narrazione, tanto che la vera formazione di Kirikou non avviene diventando uomo, ma griot, ossia  poeta e cantore che svolge il ruolo di conservare la tradizione orale degli antenati.

Ocelot ha sviluppato uno stile d’animazione magnetico che si è evoluto nel corso degli anni, sposando il disegno tradizionale delle popolazione africane con la computer grafica, la precisione etnografica del dettaglio e della ricostruzione con un disegno che esalta la capacità immaginativa degli spettatori (geniali in questo senso i feticci della strega). Un piccolo, brillantissimo e colorato gioiello che dà serenità e buonumore a livello endemico, che merita di essere diffuso e apprezzato.

Se non volete perdere nemmeno una news dal festival di Roma, restate su Screenweek.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Hypnotic: in partenza il nuovo film di Robert Rodriguez, Hala Finley entra nel cast 17 Settembre 2021 - 20:30

Le riprese partiranno a breve in Texas. Nel cast anche la giovane star di We Can Be Heroes e Man with a Plan

Succession: il trailer ufficiale della Stagione 3 17 Settembre 2021 - 20:17

La terza stagione di Succession farà il suo debutto su HBO il 17 ottobre. Ecco il trailer!

The Morning Show – Tutto ciò che c’è da sapere sulla seconda stagione, da oggi su AppleTV+ 17 Settembre 2021 - 20:10

La seconda stagione di The Morning Show inizia oggi con il primo episodio: ecco alcune informazioni sul nuovo capitolo dello show!

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".