L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Lucca Movie – Ciro Nieli ci parla delle nuove Tartarughe Ninja (serie tv e film)!

Lucca Movie – Ciro Nieli ci parla delle nuove Tartarughe Ninja (serie tv e film)!

Di Leotruman

Tra gli eventi della sezione movie di Lucca Comics & Games, l’importante manifestazione che si è conclusa ieri con uno storico record di presenza (180mila partecipanti), sono stati presentati in anteprima i primi due episodi della nuova serie animata dedicata alle mitiche Tartarughe Ninja.

Teenage Mutant Ninja Turtles arriverà infatti su Nickelodeon tra pochi giorni e riporterà sul piccolo schermo uno dei franchise più popolari tra i ragazzi, nato nel 1984 da Kevin Eastman e Peter Laird come collana a fumetti, e poi trasformato in un successo planetario a 360 gradi grazie ad una serie televisiva, trilogia cinematografica, giochi e molto altro.

All’anteprima presente anche Ciro Nieli, executive producer della serie animata che nel 2004 ha creato Super Robot Monkey Team Hyperforce Go!, ma ha poi diretto e disegnato molti altri progetti tra cui The Transformers, Dawn of the Dead, Marvel’s Avengers: Earth’s Mightiest Heroes e molti altri. Dopo aver visto i due episodi abbiamo avuto il piacere di intervistare il creatore che ha risposto ad alcune nostre domande, anche sul nuovo film delle Tartarughe Ninja, che è prodotto da Michael Bay e uscirà nel 2014.

Nieli ha innanzitutto spiegato come ha cercato di rendere diverso questo nuovo adattamento, trovando la giusta formula di azione e commedia. Avendo il fumetto come punto di riferimento iniziale dal punto di vista visivo, ha dovuto renderlo solo più  appariscente e moderno.

Da quello che abbiamo visto gli episodi si fondano su una sceneggiatura piuttosto solida, non trascurata (come in altri simili prodotti animati). Il creatore ha raccontato che ci voglio circa 6-8 settimane per creare un nuovo episodio, si inizia con il primo bozzetto di soggetto per poi stendere la prima sceneggiatura. Si arriva anche fino alla terza e quarta versione pur di avere la miglior possibile, e poi si inizia a lavorare subito sul successivo come una catena di montaggio che procede in contemporanea.

Dei quattro personaggi conosciamo già tutto, ma come è riuscito Nieli a renderli unici pur mantenendo gli elementi classici? L’impresa non è stata semplice ha raccontato il creatore, ed ecco le innovazioni:

Raffaello (che ha svelato essere il suo preferito in conferenza): oltre alla sua tenacia, che spesso sfocia quasi nell’arroganza, la tartaruga ha anche un lato dolce. Per questo gli è stato dato un animale domestico da accudire, che inizialmente doveva essere un gatto, ma poi è diventato una tartarughina.

Michelangelo: anche se non si vede nei primi episodi, è quello più illuminato. È anche quello più dotato dal punto di vista delle arti marziali, e nonostante sembri dire cose stupide a volte, si scoprirà che spesso ha ragione su tutto.

Donatello: hanno cercato di renderlo meno nerd, dando invece questo aspetto a Leonardo che rischiava di essere quello noioso del gruppo in quanto leader. Donatello è più un mix tra Spock e McCoy (di Star Trek), un mix di dolcezza e audacia.

Leonardo: appunto si diceva che gli è stata aggiunta una vena nerd, ed è appassionato di una serie di fantascienza (sempre simile a Star Trek) della quale gli piace prendere citazioni e pronunciarle nei momenti più improbabili.

Abbiamo infine chiesto a Nieli quanto fosse a conoscenza dei dettagli del nuovo film sulle Tartarughe Ninja in produzione, e il produttore ha svelato di aver già dato qualche consiglio durante la fase iniziale di sviluppo del progetto, che è diretto da Jonathan Liebesman (La Furia dei Titani). Ha visto qualche bozzetto, anche delle scenografie, e gli sono piaciuti molto, e tutti stanno lavorando con grande impegno al progetto. Riguardo alla famosa questione “Tartarughe Aliene“, che aveva sconvolto i fan qualche mese fa, Nieli ha svelato che si trattava effettivamente di un’incomprensione, visto che Bay si riferiva al liquido mutante che anche nella serie animata viene dallo spazio: polemica archiviata una volta per tutte!

Inoltre abbiamo potuto scambiare quattro chiacchiere con Daniela di Maio, direttore di Nickelodeon Italia, il canale che trasmetterà la nuova serie dal 9 novembre in prima serata (canale 605 di Sky).

Per tutte le informazioni su Lucca Movie visitate la pagina Facebook, o seguite su Twitter e i social network le tag #LuccaMovie e #lcgmovieSW. Potete recuperare tutte le news e i nostri articoli da Lucca nella nostra Sezione Speciale.

Fonte: ScreenWeek

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision: come Dick Van Dyke ha aiuta la serie (senza conoscere il MCU) 18 Gennaio 2021 - 21:15

Il regista dai WandaVision Matt Shakman ha parlato dell’incontro che ha avuto con Dick Van Dyke, durante un pranzo a cui ha partecipato anche il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige.

Johnny Depp – Amber Heard: Anche Disney e LAPD chiamate in causa al processo 18 Gennaio 2021 - 21:11

Amber Heard ha citato la Walt Disney Motion Picture Group e la LAPD nei processi in corso contro Johnny Depp. Eccoun aggiornamento sui processi e le querele.

Master of None tornerà su Netflix con la stagione 3 18 Gennaio 2021 - 20:37

Sembra che dopo una pausa di ben tre anni, la serie Master of None sia pronta per tornare su Netflix con la stagione 3.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.