Cinema e Proibizionismo – Gli Intoccabili di Brian De Palma

Cinema e Proibizionismo – Gli Intoccabili di Brian De Palma

Di Filippo Magnifico

Lawless Poster Italia

Pochi giorni ci separano dall’uscita di Lawless, la pellicola diretta da John Hillcoat (regista di The Road) e presentata al Festival di Cannes (qui trovate la nostra recensione).

Il film, che farà il suo ingresso nelle sale italiane il 29 novembre 2012, si ispira al romanzo The Wettest County in the World di Matt Bondurant e racconta la storia di una gang di teppisti che trasportavano liquori durante il periodo del >proibizionismo in Virginia.

Per l’occasione abbiamo deciso di proporvi un breve percorso, che ci accompagnerà durante questi giorni, dedicato a quelle pellicole che, in un modo o nell’altro, hanno affrontato il tema del proibizionismo. A molti di voi sarà già venuto in mente un titolo: Gli Intoccabili. ed è proprio con lui che abbiamo deciso di cominciare.

Nel 1987 Brian De Palma porta sul grande schermo la storia di Eliot Ness, l’agente federale che, con l’aiuto di un pugno di uomini meglio conosciuti come “Gli Intoccabili”, è riuscito a mettere in carcere Al Capone, ponendo fine ad un’ondata di terrore che, durante gli anni del contrabbando di alcolici, aveva travolto Chicago.
Per farlo si affida ad un cast capeggiato da Kevin Costner, all’epoca all’apice del suo successo. Con lui ci sono Robert De Niro, istrionico più che mai nel ruolo di Al Capone, e Sean Connery, che grazie ad una splendida interpretazione è riuscito ad aggiudicarsi un Oscar come migliore attore non protagonista.

Il risultato è un’opera che, come tutta la filmografia di De Palma, attinge a piene mani da anni e anni di cinema, fondendo i generi e dando luogo ad una serie di citazioni di cui la più famosa è sicuramente quella ambientata sulla scalinata della Central Station di Chicago, evidente omaggio alla Corazzata Potëmkin di Ejzenštejn.
Pur non rispettando alla lettera quanto accaduto in quegli anni, Gli Intoccabili è in grado di regalare momenti di cinema altissimo, che si concretizzano in potentissime sequenze – come il discorso sul baseball fatto da De Niro – o in semplici frasi, come quel “Sei solo chiacchiere e distintivo” pronunciato da Al Capone alla fine del film, diventato nel corso degli anni una sorta di intercalare.

A questo aggiungeteci le splendide musiche composte da Ennio Morricone e il gioco è fatto. Avete di fronte a voi un classico intramontabile.

LEGGI ANCHE

Gli studios ignorano le richieste sui protocolli sull’aborto dei creatori 11 Agosto 2022 - 18:03

Disney, Netflix, AppleTV+, NBCUniversal, Amazon, Warner Bros, Discovery e AMC Networks hanno risposto alla richiesta di rettificare il piano di sicurezza sull'aborto di più di mille creatori di Hollywood.

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

Anche Zendaya reciterà nel Dune di Denis Villeneuve 30 Gennaio 2019 - 22:44

La giovane attrice lanciata da Spider-Man: Homecoming raggiungerà un cast davvero stellare!

Contest Scanner – Gioca e Vinci con L’estate addosso, Pets e Alla ricerca di Dory 11 Settembre 2016 - 17:00

Ecco i migliori concorsi / contest / giveaway legati al mondo del cinema e della televisione comparsi nel web negli ultimi giorni...

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI