L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Cinema e Proibizionismo – A qualcuno piace caldo

Di Filippo Magnifico

Lawless Poster Italia

Nell’attesa che Lawless, la pellicola diretta da John Hillcoat (regista di The Road) e presentata al Festival di Cannes (qui trovate la nostra recensione), faccia il suo ingresso nelle sale italiane, proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta di quelle pellicole che, in un modo o nell’altro, hanno affrontato il tema del proibizionismo.

Dopo Gli Intoccabili è il turno di una delle commedie più famose della storia del cinema: A qualcuno piace caldo, pellicola del 1959 diretta dal grande Billy Wilder.

A Qualcuno Piace Caldo Foto Dal Film 03

Cosa centra il proibizionismo con questa pellicola? Parecchio, visto che tutto trae origine proprio da lì. Il film è ambientato infatti nella Chicago di fine anni ’20. I protagonisti, interpretati da Tony Curtis e Jack Lemmon, sono due musicisti squattrinati, che per arrangiare suonano proprio in un locale all’interno del quale vengono spacciati alcolici.

Per una serie di sfortunate coincidenze i due diventano testimoni involontari della Strage di San Valentino e per sfuggire ai sicari di Al Capone, che li vuole morti, si fingono donne ed entrano a far parte di un complesso femminile che deve fare un tour di due settimane in Florida. Qui fanno la conoscenza di Zucchero (una straordinaria Marilyn Monroe), una suonatrice di ukulele dalla vita sentimentale tormentata e dedita all’alcol.

Il resto è praticamente leggenda, a cominciare dai vari aneddoti, veri o falsi che siano, riguardanti la lavorazione del film e la sua protagonista Marilyn Monroe, che avrebbe fatto passare le pene dell’inferno al regista Billy Wilder e al resto del cast. Sembra infatti che l’attrice non riuscisse ad imparare le sue battute, costringendo la produzione ad infiniti ciack.

Poco male perché è il risultato che conta! L’interpretazione della diva Marilyn sarà anche stata causa di forte stress per tutti, ma è di quelle che non si dimenticano e ha contribuito in maniera determinante a rendere questa pellicola intramontabile, con la sua ambiguità (cosa che gli è costata una condanna da parte della Catholic Legion of Decency), gli equivoci e i momenti esilaranti.

Una formula perfetta, la cui essenza si riassume in una semplice frase, che dovrebbe sul serio entrare a far parte delle nostre vite: Nessuno è perfetto!

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Finite le riprese di Army of the Dead di Zack Snyder 22 Ottobre 2019 - 23:55

Tra i protagonisti della produzione Netflix c'è anche Dave Bautista.

Jared Harris e Lee Pace in Foundation, serie della Apple TV+ 22 Ottobre 2019 - 23:46

Lo show sarà tratto dai libri di Isaac Asimov.

André Holland reciterà in Passing, diretto da Rebecca Hall 22 Ottobre 2019 - 23:35

L'attore raggiunge così Ruth Negga e Tessa Thompson.

Galline in Fuga 2: il sequel del film Aardman sta per diventare realtà! 22 Ottobre 2019 - 15:30

Galline in Fuga 2, sequel del film animato in stop-motion del 2000, è entrato ufficialmente in fase di post-produzione! La Aardman riuscirà a riportare in auge il brand, oppure si tratta di un tentativo fuori tempo massimo?

7 cose che forse non sapevate su Hello Sandybell! 22 Ottobre 2019 - 10:00

La cugina giapposcozzese di Pippi Calzelunghe, Lost in Translation e gli schiaffi da censura. Sette curiosità su Hello Sandybell.

StreamWeek: Paul Rudd vs Paul Rudd in Living with Yourself 21 Ottobre 2019 - 15:47

Modern Love, Living With Yourself, Panama Papers e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.