L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Breaking Dawn – Parte 2: esordio da 141 milioni negli USA! (340 milioni nel mondo)

Di Leotruman

Prima stima ufficiale di incasso per l’esordio americano di The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte IIl’ epilogo della saga di Twilight creata da Stephenie Meyer e con protagonisti Kristen StewartRobert Pattinson e Taylor Lautner.

Come previsto la pellicola ha completamente monopolizzato il botteghino con un risultato incredibile: si parla di 141.3 milioni di dollari incassati in tre giorni, con l’elevatissima media per cinema di quasi 35mila dollari. Nell’attesa dei definitivi, il film si posiziona all’ottava posizione della classifica dei migliori esordi di sempre, di poco inferiore ai 142.8 milioni di New Moon e di poco superiore al risultato della Parte 1 (138.1 milioni). Il record rimane saldamente nelle mani di The Avengers con 207 milioni (e dalla sua il sovrapprezzo 3D).

La saga di Twilight con gli ultimi quattro episodi ha dimostrato una costanza impressionante e una solida fedeltà del fan base: gli appassionati della saga sono sempre corsi in massa fin dal secondo capitolo nel primo weekend di programmazione, e forse per questo non c’è stata “un’esplosione” dovuta al fattore finale né un vero e proprio crescendo. L’incasso d’esordio corrisponde solitamente al 48-49% degli incassi totali (come si può vedere per i precedenti episodi), ma l’epilogo potrebbe anche superare i 300 milioni di Eclipse stabilendo il nuovo record (ma non andare troppo oltre).

Impressionante anche il risultato registrato nei 37 mercati mondiali dove la pellicola è già uscita, Italia compresa: quasi 200 milioni incassati, per un totale che in cinque giorni supera già i 340.9 milioni di dollari. A livello worldwide il record della saga è di Breaking Dawn Parte 1 con 712 milioni. Attualmente i vampiri hanno incassato 2.8 miliardi di dollari con le cinque pellicole, e si preparano a raggiungere quei pochissimi franchise cinematografici che hanno superato la soglia dei 3 miliardi di dollari in totale (Star Wars, Harry Potter, Il Signore degli Anelli, Pirati dei Caraibi…).

Proseguendo con il resto della classifica (ben 245 milioni di dollari incassati in soli tre giorni negli USA, vicinissimo al record di 259 milioni), Skyfall riesce ad incassare altri 41.5 milioni di dollari, portando il suo totale a ben 161 milioni dopo 10 giorni di programmazione (rientra nella top-40 dei migliori risultati di sempre, siamo ai livelli di Harry Potter e Pirati dei Caraibi). Entro domani, al massimo martedì, avrà già superato i 167 milioni totali di Casino Royale e i 168 milioni di Quantum of Solace, per poi volare almeno oltre quota 250 milioni (275 potrebbe essere una stima attendibile, record per la saga senza tener conto dell’inflazione). Il nuovo totale worldwide è di 670 milioni, e ha chance di avvicinarsi ai 900 milioni finali.

Molto bene Lincoln, il biopic dedicato al 16esimo Presidente americano diretto da Steven Spielberg e con protagonista un sorprendente Daniel Day-LewisCon 1700 cinema in più, la pellicola in profumo di Oscar ha incassato 21 milioni di dollari, con una media di oltre 11mila dollari. Dovrebbe avere lunga vita in sala nelle prossime settimane, anche grazie all’arrivo dei primi premi della critica e delle prime nomination.

Proseguendo troviamo Ralph Spaccatuttoil nuovo film d’animazione della Walt Disney diretto da Rich Moore (I Simpson) con 18.3 milioni e 121 milioni già in cassa. Perde il 41% Flight, il ritorno di Robert Zemeckis al cinema live-action con protagonista Denzel Washington, con altri 8.6 milioni raccolti (61 milioni il totale), mentee Argo, terza regia di Ben Affleck, raggiunge i 92 milioni totali e sta per superare l’ottimo The Town. Menzione speciale per la commedia musicale Pitch Perfect: costata 17 milioni, ne ha incassati fino ad oggi 62 e dopo otto settimane è ancora in top-ten.

Esordio limited per due attese pellicole in questi giorni. The Silver Linings Playbookpellicola di David O.Russell che ha già in tasca numerose nomination agli Oscar, ha raccolto 458mila euro in 16 cinema (media 28mila dollari), mentre Anna Karenina, il nuovo film del regista Joe Wright (Espiazione, Orgoglio e Pregiudizio) con Keira Knightley, ne ha incassati 315mila con una media di circa 18mila dollari. A breve l’espansione wide per entrambi i film.

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi nei prossimi, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

Fonte dei dati: Mojo, Deadline

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Tutta colpa di Freud: il trailer della serie con Claudio Bisio, dal 26 febbraio su Prime 24 Febbraio 2021 - 21:30

Tratta dal film di Paolo Genovese, la serie è diretta da Rolando Ravello e interpretata anche da Claudia Pandolfi, Max Tortora e Herbert Ballerina

Stoffa da Campioni – Cambio di Gioco: il trailer ufficiale della serie targata Disney+ 24 Febbraio 2021 - 21:03

Disney+ ha diffuso il trailer ufficiale della serie Stoffa da campioni: cambio di gioco, che debutterà sulla piattaforma streaming venerdì 26 marzo.

Disney+: ecco le date di uscita di Turner e il Casinaro, Monsters at Work e molto altro 24 Febbraio 2021 - 20:55

Dopo Loki e The Bad Batch, Disney+ ha svelato la data di uscita di altri titoli particolarmente attesi in arrivo sulla piattaforma nei prossimi mesi.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.