L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Mindy Project, il commento alla nuova comedy Fox

Di emanuele.r

Ne abbiamo parlato qualche giorno fa, perché il network che la trasmette, Fox, non solo ha ordinato la stagione completa ma ne ha anche aggiunto 2 episodi in più, arrivando a 24: The Mindy Project è una delle novità più fortunate di questo inizio di stagione, eppure non tutto funziona.

La protagonista, Mindy, è una dottoressa di origine indiane che ha gravi problemi sentimentali: a 31 anni non riesce ad avere un uomo e la sua autostima la porta a fare affidamento su quelli sbagliati. Riuscirà a uscirne?

Creata da Mindy Kaling che ne è anche protagonista ed è più nota per aver interpretato The Office per 8 anni, The Mindy Project è una comedy di stampo (anti)sentimentale che mescola l’universo delle commedie romantiche à la Meg Ryan – di cui la protagonista è divoratrice – con i toni di New Girl senza però averne il candore.

In pratica, già dal pilot (scritto da Kaling e diretto da Charles McDougall), lo show pare una parodia di Grey’s Anatomy, in cui – come nella serie di Shonda Rhimes – la parte medica ha un valore molto relativo, solo correlato a cosa significano i vari casi per i personaggi: e qui, The Mindy Project reagisce all’originale con cinismo, dando alla voce fuori campo toni più “sgradevoli” e mettendo in mostra l’anima carrierista della protagonista, che vorrebbe solo pazienti facoltosi, o almeno bianchi e assicurati.

Funziona meno tutta la parte sentimentale, che si pone a metà tra la critica alla retorica sentimentale del cinema e della tv hollywoodiani e la sua adorazione, e compone un intreccio in cui è sempre lo scontro tra la ricerca dell’amore e la scoperta del sesso come tentazione da rigettare (senza successo) a farla da padrone. Senza i toni acuti o depressivi di Girls, per esempio. Kaling è brava e non mancano i sorrisi, ma la sceneggiatura non sa creare i giusti dialoghi e alchimie tra gli interpreti e anche la regia è meno vitale di prodotti analoghi; sarà anche entrata nella storia come prima serie USA ad avere una protagonista del sudest asiatica, ma non basta per farla entrare nel cuore dello spettatore.

Avete già visto The Mindy Project? Cosa ne pensate? Commentate l’articolo e restate su Screenweek ed Episode39 per tutti i commenti e le recensioni delle serie tv.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La regina degli scacchi – Magnus Carlsen commenta la finale in un video 24 Gennaio 2021 - 21:00

Netflix ha pubblicato un video in cui il gran maestro norvegese Magnus Carlsen commenta la finale tra Beth e Borgov ne La regina degli scacchi.

Tilda Swinton in The Eternal Daughter della Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle 24 Gennaio 2021 - 20:07

I prossimi progetti di Tilda Swinton sono The Eternal Daughter, già girato da Joanna Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle

WandaVision – Paul Bettany dice che l’episodio 4 ci “sbalordirà” 24 Gennaio 2021 - 20:00

Rispondendo agli elogi di Chris Hewitt su Twitter, Paul Bettany assicura che il quarto episodio di WandaVision sarà sbalorditivo. Inoltre, un nuovo spot con le reazioni della critica.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.