Condividi su

06 ottobre 2012 • 09:16 • Scritto da Leotruman

Testa a testa tra L’Era Glaciale 4 e Ted di venerdì, incassi ancora positivi

La classifica italiana continua a dare segnali di ottima salute. Nella giornata di ieri è stato un testa a testa tra L'Era Glaciale 4 e Ted, che sovrasta nettamente considerando la media per sala. Bene Step Up Revolution 3D in terza posizione, mentre regge Reality. Dopo un ottimo pre-Weekend il vero fine settimana cinematografico può iniziare e gli incassi decollare ulteriormente.
Post Image
3

Ted Mark Wahlberg foto dal film 1

Dopo gli 11 milioni di euro incassati lo scorso fine settimana, si prospetta un altro weekend di ricchi incassi, per una nuova stagione iniziata davvero con il piede giusto.

Ieri L’Era Glaciale 4 – Continenti alla Derivaquarto capitolo della saga animata prodotta dai Blu Sky Studios, è tornato in prima posizione per una manciata di euro: 454mila euro (-34%) raccolti e media di poco superiore ai 600 euro per sala. Il totale dopo otto giorni è di ben 7.5 milioni di euro, ma in calo rispetto al terzo capitolo che dopo lo stesso periodo di tempo aveva raccolto già 13.3 milioni di euro (complice la chiusura delle scuole, visto che uscì a fine agosto). Gli incassi saliranno vertiginosamente anche oggi e domani, ma a weekend concluso capiremo se riuscirà o meno a sfondare la soglia dei 20 milioni di euro a fine corsa.

Continua a convincere Ted, il primo lungometraggio live action da Seth MacFarlane, il creatore de I Griffin. Dopo l’esordio in testa di giovedì (esperimento riuscito quello deciso da distributori ed esercenti) la pellicola ha sfiorato la testa della classifica anche ieri con 449mila euro e la miglior media per sala: ben 1130 euro! L’incasso del pre-Weekend è quindi di ben 742mila euro e ci aspettiamo possa ampiamente superare i due milioni di euro entro domani sera.

Non ha le stesse potenzialità del terzo episodio, ma non delude Step Up Revolution 3D con altri 218mila euro incassati (oltre 700 euro la media per sala). Con un pre-Weekend di due giorni da quasi 400mila euro, la commedia danzante è pronta a spiccare il volo grazie agli adolescenti e agli spettacoli pomeridiani di oggi e domani. Cala invece del 50% Resident Evil – Retribution rispetto all’esordio: 103mila euro raccolti ieri, per un totale di 1.76 milioni in otto giorni.

Sale al quinto posto e regge bene Reality, film diretto da Matteo Garrone e premiato a Cannes 2012, che perde solo il 24% rispetto alla scorsa settimana: il passaparola è buono e con altri 85mila euro raggiunge quota 1 milione di euro. Segue l’immancabile Magic Mike di Steven Soderbergh con 74mila euro (3.46 milioni totali).

Proseguendo la classifica si scende ai 28mila euro raccolti da Un Sapore di Ruggine e Ossa con Marion Cotillard, mentre All’Ultima Spiaggia non decolla e rimane a quota 27mila euro (è la seconda commedia distribuita in due settimane da Medusa a non convincere). Prometheus scende in nona posizione con 24mila euro e un totale di 4.9 milioni di euro. Un Giorno Speciale 11esimo con 19mila euro.

Negli Stati Uniti è boom invece per Taken: La Vendetta, sequel dell’inspiegabile ed enorme successo Io Vi Troverò sempre con Liam Neeson protagonista: la primissima stima di incasso parla di 17.5 milioni di dollari, per un weekend stimato in 46 milioni. Non convince Frankenweenie, film in stop motion di Tim Burton, con 3.5 milioni raccolti e una stima per il fine settimana da 13 milioni. La concorrenza di Hotel Transylvania è ancora molto forte (incasserà altri 30 milioni nel weekend).

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi nei prossimi, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

Fonte dei dati: Cinetel, Deadline

Condividi su

3 commenti a “Testa a testa tra L’Era Glaciale 4 e Ted di venerdì, incassi ancora positivi

  1. grz mille x i dati
    ted ottimo totale anche nel mondo, il resto tutto sommato nella norma,

    ma che sia finito il tempo del cabaret al cinema???
    ne sarei felice, questi personaggi sono anche piacevoli in tv, ma poi nel cinema fanno proprio le stesse cose, le stesse battute
    il cinema italiano non deve seguire la tv e i personaggi popolari secondo me,(in realtà secondo tutti i critici)
    e poi alla lunga proprorre sempre stesse cose ,inevitabilmente stanca

  2. Taken: La Vendetta 46 (in proiezione) milioni?!? Alla faccia! Comunque credo sia sbagliato dire che l’exploit del primo sia inspiegabile, invece credo che debba essere definito come sorprendente: io l’ho visto solo in Tv dopo molti mesi dalla sua uscita al cinema, ma quando l’ho visto ho capito la sua forza e perché ha incassato tanto. Un film tostissimo e trascinante con un L.Neeson autentico mattatore. Storia semplice ma film efficacissimo e da ricordare.
    Onestamente per questo sequel ero, e resto tutt’ora, scettico perché il trailer non mi ha molto convinto e da la sensazione del solito sequel fatto per soldi senza niente da aggiungere. Anzi che rischia di fare dei pesanti passi indietro. Ma il box office al momento non dice questo, a questo punto mi chiedo: trionfo inspiegabile sulla scia del successo del primo, o successo sorprendente come il primo?
    In quanto al box office italiano prevedibile il testa a testa tra Ted (I Griffin vanno molto di moda in tutto il mondo e in Italia, e anche a me non dispiacciono) e il solito L’Era Glaciale 4, con quest’ultimo che probabilmente vincerà il weekend.

  3. Testa a testa tra L’era glaciale 4 (di cui spero di fare un tris, stavolta in 3D) e Ted (che finalmente domani vedrò al cinema). Alla fine, a meno che non ci siano sorprese, scommetto che vincerà il 1°, supportato dal 3D, ma che il 2° primeggerà in termini di presenze.
    Reality e Magic Mike tengono bene: se per quest’ultimo sono contento, lo stesso non si può dire per il film di Garrone che ho visto ieri e che, come Gomorra, è stata una delusione. Si vede che come regista Garrone non fa per me (come produttore invece sì: Pranzo di ferragosto è molto bello).
    Oggi pomeriggio ho visto Un sapore di ruggine e ossa: straordinaria pellicola francese di Audiard (e mi è piaciuta molto di più de Il profeta, che mi aveva mezzo deluso) con 2 bravissimi protagonisti (io poi adoro Marion Cotillard, che spero venga considerata dall’Academy).

    Per quanto riguarda gli incassi Usa, mi spiace che Frankenweenie non sia partito affatto bene (anche se la cosa ahimè non mi sorprende più di tanto, in quanto i precedenti film di Burton, Nightmare Before Christmas [storia e produzione] e La sposa cadavere [anche regia] non avevano brillato al botteghino), ma mi spiace di più il fatto che noi in Italia dovremo attendere fino a metà gennaio per poterlo vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *