Roma Fiction Fest 2012, si chiude con un bilancio positivo

Roma Fiction Fest 2012, si chiude con un bilancio positivo

Di emanuele.r

Ottimo il bilancio della sesta edizione del Roma Fiction Fest 2012 diretto da Steve Della Casa, che chiude con oltre 23.000 presenze complessive di pubblico per le 5 giornate di Festival all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con un incremento di circa il 10% rispetto all’edizione dello scorso anno.

Lo ha confermato proprio il direttore nel corso della conferenza stampa di chiusura del festival: straordinario il successo per la nuova sezione “Kids&Teens” che nella sola giornata di inaugurazione, domenica 30 settembre, ha ottenuto il record di 6.000 di spettatori per i cartoni e le serie animate più seguite dai ragazzi rendendo necessario anche la replica di numerose proiezioni; come pure la vera rivelazione del festival la sezione “Web Series” che ha catalizzato l’attenzione di migliaia di fan, specie tra il pubblico più giovane, e che dimostra come la serialità sul web non è più solo un esperimento di nicchia ma la nuova frontiera dell’intrattenimento on line. Ed è proprio dal web che arriva la conferma della grande popolarità raggiunta dalla manifestazione con gli oltre 10.000 utenti che hanno animato i social network del RomaFictionFest e le migliaia di contatti registrati ogni giorno dal sito ufficiale della manifestazione.

Proprio l’uso di internet e dei social network è stata la cartina di tornasole dell’andamento migliore del festival, che “si è potuto fregiare di un gruppo di lavoro unito e compatto che ha permesso di mixare la popolarità delle fiction italiane e non e degli ospiti con le riflessioni sull’industria dell’audiovisivo e la ricerca del futuro e delle novità”. Le serate più piene sono state quelle d’apertura, con Questo nostro amore, e l’episodio imperiale dei Cesaroni, seguite a ruota da True Blood, il quale ha avuto un grande riscontro mediatico.

Sulle anteprime internazionali, soprattutto americane e inglesi, bisogna porsi qualche domanda visto che il pubblico giovane, quello che usa più agilmente internet, ha snobbato alcune proiezioni perchè gli episodi, anche se illegalmente, erano già stati visti: “Posto che qualche anteprima mondiale assoluta comunque c’è stata – sottolinea Della Casa -, il concetto di anteprima assoluta va rivisto in epoca di streaming, internet, festival continui. Con le produzioni indipendenti è più facile avere primizie, con le major invece ci sono più problemi legati all’esclusiva di trasmissione, per cui possiamo rifarci alla programmazione italiana. E poi, diciamolo, vedere prodotti come quel capolavoro di Black Mirror su grande schermo è un privilegio”.

Di seguito tutti i vincitori del concorso relativo alla fiction italiana edita presieduto da Pupi Avati.

• Premio RomaFictionFest al miglior prodotto per la categoria TV MOVIE (al produttore e al broadcaster)
PAOLO BORSELLINO. I 57 GIORNI
(Compagnia Leone Cinematografica per Rai Fiction)

• Premio RomaFictionFest al miglior prodotto per la categoria MINISERIE (al produttore e al broadcaster)
IL SOGNO DEL MARATONETA
(Casanova Multimedia per Rai Fiction)

• Premio RomaFictionFest al miglior prodotto per la categoria LUNGA SERIE (al produttore e al broadcaster)
UNA GRANDE FAMIGLIA
(Magnolia Fiction per Rai Fiction)

• Premio al migliore attore per la categoria TV MOVIE
SILVIO ORLANDO per IL DELITTO DI VIA POMA
(Taodue per RTI – Mediaset)

• Premio alla migliore attrice per la categoria TV MOVIE
STEFANIA ROCCA per MAI PER AMORE – LA FUGA DI TERESA
(Ciao Ragazzi! per Rai Fiction)

• Premio al migliore attore per la categoria MINISERIE
ELIO GERMANO per FACCIA D’ANGELO
(Goodtime per Sky Cinema)

• Premio alla migliore attrice per la categoria MINISERIE
VALERIA SOLARINO per ANITA GARIBALDI
(Goodtime per Rai Fiction)

• Premio al migliore attore per la categoria LUNGA SERIE
MICHELE RIONDINO per IL GIOVANE MONTALBANO
(Palomar per Rai Fiction)

• Premio alla migliore attrice per la categoria LUNGA SERIE
VANESSA INCONTRADA per I CERCHI NELL’ACQUA
(Palomar per RTI – Mediaset)

• Premio RomaFictionFest alla miglior regia trasversalmente alle tre categorie TV MOVIE, MINISERIE, LUNGA SERIE
ENZO MONTELEONE per WALTER CHIARI. FINO ALL’ULTIMA RISATA
(Casanova Multimedia per Rai Fiction)

MENZIONI SPECIALI
– Alla collection di Tv movie MAI PER AMORE (Ciao Ragazzi! per Rai Fiction)
– Alla miniserie LA VITA CHE CORRE (Dap Italy per Rai Fiction)
– Alla lunga serie IL TREDICESIMO APOSTOLO (Taodue per RTI – Mediaset)

Commentate l’articolo e restate su Screenweek, anche se il Roma Fiction Fest 2012 è finito.

LEGGI ANCHE

Berlinale 2024: Due film italiani in concorso, la line-up 22 Gennaio 2024 - 20:08

Nella line-up della Berlinale ci sono le ultime opere di Olivier Assayas (Suspended Time), Bruno Dumont (L'Empire, co-prodotto anche dall'Italia), Mati Diop e Hong Sang-soo

Far East Film Festival 26: In anteprima The Goldfinger il thriller che segna la reunion di Tony Leung e Andy Lau 18 Gennaio 2024 - 19:03

Andy Lau e Tony Leung sono tornati a lavorare di nuovo insieme per la prima volta dopo due decenni dalla fine della trilogia di Infernal Affairs, nel thriller finanziario The Goldfinger

Berlinale 2024, Martin Scorsese riceverà l’Orso d’Oro alla Carriera 21 Dicembre 2023 - 14:00

Sarà Martin Scorsese a ricevere l'Orso d'Oro alla Carriera durante il Festival di Berlino 2024, in programma a febbraio.

Angoulême 2024: Lorenzo Mattotti in mostra con “L’Art de courir, Attraper la course” 18 Dicembre 2023 - 13:21

LEGGI ANCHE: Angoulême 2024: Annunciati i primi ospiti, le mostre e le novità della 51a edizione Lorenzo Mattotti, il regista e co-sceneggiatore de La famosa invasione degli orsi in Sicilia, è stato scelto dal Festival d’Angoulême per la partecipazione del Festival alle Olimpiadi della cultura di Parigi 2024, l’alleanza artistica e sportiva dei Giochi di […]

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI