L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Go On, il commento alla nuova serie con Matthew Perry

Di emanuele.r

Dopo l’insuccesso immeritato di Mr. Sunshine, Matthew Perry ritorna in tv su NBC con una commedia curiosa, dal titolo Go On, creata da Scott Silveri che affronta il percorso nel lutto e mescola risate e commozione. Esperimento riuscito.

Protagonista è  Ryan, conduttore radiofonico che ha subito la perdita dell’amata moglie e che non può tornare al lavoro prima di un periodo di riabilitazione psicologica. Così, finisce nel gruppo della dottoressa Schneider: ma sarà difficile far venire a galla il dolore represso.

Non proprio il plot perfetto per una comedy, quello scritto da Silveri e diretto nel pilot da Todd Holland, eppure Go On riesce a mescolare paradossalmente un meccanismo che ricorda Community coi temi di Enlightenment, dosando molte risate e qualche apertura più emotiva.

Più che approfondire, come nella serie HBO con Laura Dern, il lato intimo del dolore, Go On ne guardo il lato buffo, ispirandosi a un canzone come Always Look on the Bright Side of Life dei Monty Python, simbolo di un certo modo di interpretare la sofferenza: Ryan, nel percorrere le tappe del lutto e della sua elaborazione, mette a disposizione la sua esperienza mediatica per sollevare i morali, se non le psiche, dei suoi compagni di sventura, fino al liberatorio e buffo finale in cui tutti inseguono l’auto di Google Maps vestiti da personaggi fantasy.

Giocato fin dal titolo sul contrasto tra go on (andare avanti) e gone (andato, morto), Go On è una comedy che è piaciuta al pubblico, a differenza della precedente prova di Perry, e che sa giocare con intelligenza le sue carte. Ancora manca qualcosa, soprattutto nello sprint di scrittura e di emotività narrativa, ma le gag divertenti (come la gara a chi sta messo peggio), le frasi azzeccate (dopo essersi preso delle arance addosso, un giocatore di football esclama “E’ un vergognoso spreco di frutta”) e la bravura assoluta di Perry sono presenti all’appello. E promettono molto bene.

Avete visto Go On e cosa ne pensate? Commentate l’articolo e restate con Screenweek per i commenti, le recensioni e gli approfondimenti sulle serie tv.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Terminator: Destino Oscuro – Sarah Connor in azione nella nuova clip 14 Ottobre 2019 - 22:00

La nuova clip di Terminator: Destino Oscuro, il prossimo capitolo della saga lanciata da James Cameron negli anni ’80, mostra il ritorno di Sarah Connor.

This Is Us 4: nel cast anche Austin Abrams di Euphoria 14 Ottobre 2019 - 21:30

L'attore interpreterà un ragazzo che inizia una relazione con Kate negli anni '90

Justice League: i baffi di Superman rivelati in una foto dietro le quinte 14 Ottobre 2019 - 20:45

Ecco Henry Cavill con i baffi sul set del film di Joss Whedon

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Le avventure del giovane Indiana Jones 9 Ottobre 2019 - 15:38

Le avventure del giovane Indiana Jones: quando, negli anni 90, in TV c'erano quattro Indiana Jones diversi, di tutte le età...