( ! ) Warning: getimagesize(http://blog.screenweek.it/wp-content/uploads/2012/06/argo-ben-affleck.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000396464{main}( ).../index.php:0
20.0001397912require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.699553770080require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.703953761272include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.703953761272get_header( ).../single.php:10
60.703953761648locate_template( ).../general-template.php:48
70.703953761744load_template( ).../template.php:716
80.704153781336require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.704253781336wp_head( ).../header.php:38
100.704253781336do_action( ).../general-template.php:3015
110.704253781712WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.704253781712WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.738955195904non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.739155199016getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Argo – La recensione in anteprima.

Di laura.c

argo-ben-affleck

Quando un film americano parla di Medio Oriente, il dubbio è sempre che possa cadere nella semplificazione, nello stereotipo o peggio nella demagogia. Una preoccupazione che poteva valere tanto più per un titolo come Argo, che pur riferendosi a fatti del ’79, va a toccare un evento storico come la rivoluzione khomeinista e la presa dell’ambasciata americana a Teheran, che di sicuro molto ha contribuito al pessimo imprinting delle relazioni diplomatiche tra Stati Uniti e Iran. Costruito come un’ottima spy story, il film di Ben Affleck scansa però l’ostacolo non solo ancorandosi con forza al genere, ma anche grazie a una prima parte autoironica e divertente e a una ricostruzione abbastanza articolata del contesto geopolitico, che non intende puntare l’indice contro la Repubblica Islamica ma neppure nascondere il clima di tensione creatosi nel Paese a seguito dell’instaurazione del nuovo regime.

La storia, realmente accaduta, si concentra su una vicenda meno nota tra le tante che hanno riempito le cronache dell’epoca, vale a dire il salvataggio di sei funzionari dell’ambasciata USA, rifugiatisi di nascosto presso la diplomazia canadese. Un nascondiglio pericoloso e precario, da cui vennero prelevati dalla CIA con un complicato quanto bizzarro lavoro di “esfiltrazione”. In mancanza di migliori coperture, l’agente dell’Intelligence Tony Mendez riuscì infatti a inscenare dei sopralluoghi fasulli per la produzione di un pessimo film di fantascienza, da girare teoricamente nelle esotiche location iraniane. Da qui il titolo Argo, cioè il nome del finto b-movie che salvò la vita ai sei funzionari, e su cui non si seppe la verità fino a quando l’operazione non fu resa pubblica molti anni a seguire.

L’episodio appare ancora oggi tanto assurdo da sembrare una colossale montatura, eppure il film mostra, per quanto in maniera romanzata, come il recupero fu orchestrato coinvolgendo addirittura il truccatore premio Oscar John Chambers, e grazie a questa “doppia natura” riesce anche a fondere un’anima più frivola e ironica con l’ottimo ritmo e la suspense dell’ultima parte, dedicata alla fuga. Anzi, il film va perfino oltre, unendo la fase di “addestramento” dei sei americani con un discorso surreale ma allo stesso tempo molto serio sulla recitazione e il ruolo dell’attore. Argo, in definitiva, riesce in un compito per niente facile, quello cioè di risultare allo stesso tempo molto finto e molto realistico. Intrattiene con tutti i crismi del genere, scherza sulla sua natura di film prendendo in giro lo showbiz hollywoodiano, celebra il cinema deteriore di fine anni ’70 e allo stesso tempo riesce a immergersi in maniera perfetta in un contesto storico lontano nel tempo ma drammaticamente vicino nei fatti, senza disdegnare qualche riflessione sulla rappresentazione mediatica delle crisi geopolitiche. Ne risulta un film piacevole ma con un buon grado di complessità, che parla prima di tutto della forza della finzione, e di come il cinema riesca a trovare sempre modi incredibili per infiltrarsi con la realtà.

Argo uscirà in Italia l’8 novembre. Potete trovare ulteriori news cliccando sul riquadro sottostante o sulla pagina Facebook del film.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Romics: la XXVII edizione dal 30 settembre al 3 ottobre, tutti gli appuntamenti del Movie Village 28 Settembre 2021 - 19:45

L’edizione autunnale di Romics 2019, che si terrà presso la Fiera di Roma da giovedì 30 settembre a domenica 3 ottobre, è alle porte. Ecco i principali appuntamenti del Movie Village.

Squid Game: cos’è la serie Netflix di cui stanno parlando tutti? 28 Settembre 2021 - 19:00

Scritta e diretta da Hwang Dong-hyuk, la serie è un bizzarro (e violento) mix di Battle Royale e Hunger Games... ma con i giochi infantili

TekWar di William Shatner diventerà una serie animata in realtà mista 28 Settembre 2021 - 18:30

La serie, sviluppata su più piattaforme, sarà tratta dalla serie di romanzi sci-fi creata da Shatner negli anni '80

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Esce oggi in sala Space Jam: New Legends, nuovo punto di contatto tra una stella dell’NBA (in questo caso LeBron James) e i Looney Tunes. Tutto ha avuto ovviamente inizio con il primo Space Jam, quello del 1996 con Michael Jordan, per tanti ex ragazzini degli anni 90 film da ricordare con affetto, perché riassuntone […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.