L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Shia LaBeouf ha mostrato i veri suoi filmini hard a Von Trier per ottenre il ruolo in The Nymphomaniac

Di Valentina Torlaschi

Transformers 3 Shia LaBeouf foto Conferenza Stampa Berlino 1

Ormai ci ha preso gusto, verrebbe da dire. Ebbene sì, il nostro Shia LaBeouf, giorno dopo giorno, sembra diventare sempre più trasgressivo ed esibire la sue bravate con grande orgoglio. Così, dopo aver ballato nudo per il sofisticato videclip della band islandese dei Sigur Rós, aver assunto veramente degli acidi per entrare nella parte in The Necessary Death Of Charlie Countryman e avre dichiarato che per il film (porno) di Lars Von Trier Nymphomaniac le scene di sesso erano “live” e non simulate, la star di Trasformer ha detto che, proprio per il film di Von Trier, è riuscito a ottenere la parte perché il regista aveva apprezzato i filmini veri delle sue performance sessuali che lui gli aveva inviato…

La notizia arriva per bocca dello stesso Shia LaBeouf durante la sua partecipazione al talk show Chelsea Lately su E!: “ho inviato a Lars dei video mentre facevo l’amore con la mia compagna. È così che ho ottenuto la parte”.

Protagonista di Nymphomaniac è Charlotte Gainsbourg insieme a Stellan Skarsgård. Nel cast Jamie Bell, attore che abbiamo conosciuto da ragazzino con Billie Elliot e che ormai abbiamo apprezzato in tante pellicole (da King Kong a Jane Eyre), e Connie Nielsen, che ricordiamo per i suoi ruoli ne Il Gladiatore e L’Avvocato del Diavolo.

Qui sotto la sinossi ufficiale:

Nymphomaniac è la selvaggia e poetica storia del viaggio erotico di una donna, dalla sua nascita all’età di 50 anni, raccontato da Joe, la protagonista, che si definisce lei stessa una ninfomane.
La notte di un freddo inverno il vecchio e affascinante scapolo Seligman trova Joe, che è stata picchiata in un vicolo. La porta nel suo appartamento dove le cura le ferite e le chiede dettagli sulla sua vita. Lui ascolta molto attentamente mentre Joe, attraverso 8 capitoli, racconta la sua storia lussureggiante e multi sfaccettata, ricca di interazioni e incidenti di percorso.

L’uscita della pellicola è prevista per l’edizione 2013 del Festival di Cannes, sempre se verrà accettata! Lars von Trier, infatti, nel 2011 si era fatto cacciare dal festival di Cannes per le sue dichiarazioni simpatizzanti con Hitler durante la conferenza stampa ufficiale di Melancholia. Nymphomaniac uscirà poi in due versioni per il cinema: una edulcorata, e una senza alcun genere di taglio.

Fonte: Premiere

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Wars Celebration: anticipata l’edizione 2022 12 Maggio 2021 - 19:44

Arrivano aggiornamenti sulla prossima edizione della Star Wars Celebration, che come sappiamo è stata posticipata al 2022 a causa della pandemia di Covid-19.

Monsters at Work: Uno sguardo ai nuovi personaggi 12 Maggio 2021 - 19:21

Cutter, Val, Fritz, Duncan e Tylor, i nuovi mostri dipendenti della Monsters Inc. in una nuova immagine della serie animata Monsters at Work

Oxygène: la recensione del thriller sci-fi Netflix con Mélanie Laurent 12 Maggio 2021 - 19:00

Una donna intrappolata in una capsula criogenica con l'ossigeno contato... e un terribile segreto ad attenderla

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.