L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Penelope Cruz parla di Pirati dei Caraibi 5, tornerà oppure no?

Di Leotruman

La Walt Disney non si sta sbilanciando molto con Pirati dei Caraibi 5. Dichiarazioni ufficiali praticamente inesistenti, che di certo non corrispondono allo scarso interesse nella produzione di uno nuovo capitolo di una delle saghe più ricche della storia (quasi 1.1 miliardi l’incasso solamente del quarto episodio).

I rumor arrivati nelle scorse settimane ci hanno fatto capire che qualcosa realmente bolle in pentola (lo script è quasi pronto, i location scout sono alla ricerca dei set…) e che lo studio potrebbe far partire la fase pre-produzione anche in tempi imminenti.

Sulla trama solo una certezza: Johnny Depp tornerà nei panni di Captain Jack Sparrow. Geoffrey Rush vuole tornare e difficilmente non lo ritroveremo nel ruolo di Barbossa, mentre non avevamo ancora sentito alcun commento del premio Oscar Penelope Cruz, che ha vestito i panni della piratessa Angelica in Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare.

Intervistata durante la promozione di Venuto al Mondo, nuova pellicola di Sergio Castellitto tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini, l’attrice ha risposto ad alcune domane di Collider su Pirati dei Caraibi 5.

Hai partecipato al quarto Pirati dei Caraibi, e ovviamente la Disney vuole farne un altro. Cosa sai a riguardo?

No. Non ho sentito niente. Non ho letto un copione, né ho sentito niente.

Ti sei divertita molto a girare l’ultimo?

Ho amato moltissimo girarlo. Perché Johnny è davvero incredibile, è un buon amico e lo è sempre stato con me. E sapete, era un momento molto speciale per me perché ero incinta durante le riprese, e il modo in cui Johnny e Rob (Marshall) mi hanno protetto e si sono presi cura di me, non lo dimenticherò mai nella mia vita.

Quindi se chiamano e dicono “Ne stiamo facendo un altro” tu sei automaticamente dentro? O sarà necessario vedere lo script?

No, non è così. Johnny e Rob sono miei amici, e parlavo di loro non dei film. Staremo a vedere.

Non sappiamo in effetti quale siano i piani dello studio sulla Cruz e sul personaggio di Angelica. Terry Rossio potrebbe averla anche eliminata dalla sceneggiatura, ma ritorna alla mente la scena finale che compariva dopo gli otto minuti di titoli di coda del film.

Angelica, lasciata sulla famosa isoletta deserta di Jack, ritrovava la bambola vudù creata da Barbanera (sua padre). Siamo davvero sicuri che la Cruz non sappia nulla del suo ritorno?

Fonte: Collider

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Knives Out 2: Dave Bautista affiancherà Daniel Craig nel sequel 11 Maggio 2021 - 9:28

La star di Guardiani della Galassia e Dune entra nel cast dell'atteso sequel prodotto da Netflix

NBC cancella i Golden Globes 2022, torneranno nel 2023 11 Maggio 2021 - 8:52

NBC ha deciso di cancellare la prossima edizione dei Golden Globes per dare il tempo alla Hollywood Foreign Press Association di riformarsi in senso inclusivo.

Love, Death + Robots – Volume 2: il nuovo red band trailer della serie Netflix 10 Maggio 2021 - 21:00

La serie antologica animata di David Fincher e Tim Miller tornerà con otto nuovi episodi il 14 maggio

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).