L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Nathan Fillion spiega di essere troppo occupato per Guardians of the Galaxy

Di Marlen Vazzoler

Voluto dai fan come protagonista del film di Lanterna Verde, ruolo poi andato all’amico Ryan Reynolds e poi per quello di Nathan “Nate” Drake in Uncharted, al momento in fase di riscrittura, Nathan Fillion non è ancora riuscito ad ottenere sul grande schermo un ruolo che potesse lanciarlo tra le stelle del firmamento hollywoodiano. Con due amici come Joss Whedon e James Gunn impegnati a lavorare a The Avengers 2 e a Guardians of the Galaxy, per la seconda fase dell’Universo Cinematografico Marvel, c’è la possibilità che Fillion venga scelto per interpretare uno dei personaggi Marvel? Ant-Man o magari Star-Lord/Peter Quill il capo dei Guardiani della Galassia?

Durante un’intervista con MTV, l’attore ha spiegato di essere molto occupato con lo show Castle, arrivato alla quinta stagione.

“Quando i miei amici hanno delle notizie fantastiche come queste, io non prendo l’opportunità per dire ‘E allora che ne dici di me’. Sono molto occupato al momento con un lavoro per cui sono molto grato. Ho preso un impegno e devo portarlo a termine. E sono davvero felice di farlo. Ho lavorato per molto tempo per essere in un programma televisivo che abbia un certo livello di successo, e con Castle ne ho ottenuto molto di più di quello che pensavo, quindi in questo momento è difficile dire datemi di più”.

Fillion rivela di essere stato informato in anteprima dallo stesso Gunn, durante una cena a base di sushi, dell’ingaggio dell’amico come regista di Guardians of The Galaxy:

“Abbiamo cenato l’altra notte e mi ha detto tutto quanto, prima che tutti lo sapessero. In quel caso l’ho sentito dalla fonte. Tra del toro, della ventresca di tonno, abbiamo discusso di quanto era eccitato, quanto era nervoso, e di quanto forte voleva [quel lavoro]. Lo voleva davvero tanto. Penso che sia in mani capaci. È nelle mani giuste. Avendo lavorato con lui, so cosa è capace”.

Come nel caso di Jensen Ackles, uno dei due protagonisti di Supernatural, considerato inizialmente per il ruolo di Captain America: Il primo vendicatore, molto probabilmente non vedremo Fillion nel cast del film di Gunn. Ma Castle viene trasmesso dalla ABC, di proprietà della Disney, quindi mai dire mai.
I casi in cui gli studio trovano un accordo per permettere ad un attore di lavorare contemporaneamente in tv e a un blockbuster non sono molti, i più famosi sono quelli di Martin Freeman impegnato con Lo Hobbit e la seconda stagione di Sherlock e Michael J. Fox con Ritorno al futuro e Casa Keaton. Vi ricordate qualche altro attore in una situazione simile? E chi vorreste nella parte di Star-Lord?

Fonte MTV

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Monsters at Work: Uno sguardo ai nuovi personaggi 12 Maggio 2021 - 19:21

Cutter, Val, Fritz, Duncan e Tylor, i nuovi mostri dipendenti della Monsters Inc. in una nuova immagine della serie animata Monsters at Work

Oxygène: la recensione del thriller sci-fi Netflix con Mélanie Laurent 12 Maggio 2021 - 19:00

Una donna intrappolata in una capsula criogenica con l'ossigeno contato... e un terribile segreto ad attenderla

The Ellen DeGeneres Show chiude dopo 19 anni 12 Maggio 2021 - 18:15

La stagione 19 del celebre talk show americano sarà anche l'ultima, una decisione presa anni fa e rivelata solo ora

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.