L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Independence Day 2 e 3 – Roland Emmerich parla del 3D e Dean Devlin del tono dei sequel

Di Marlen Vazzoler

In questi giorni il regista Roland Emmerich è impegnato nella lavorazione del film White House Down interpretato da Channing Tatum. Il sito tedesco Film Starts ha avuto l’occasione di intervistarlo e di chiedergli qual’è la situazione riguardante i sequel di Independence Day, di cui si parla ormai da qualche anno.

Secondo quanto detto da Devlin qualche anno fa, le due pellicole saranno intitolate ID Forever – Part 1 e ID Forever – Part 2, ma non è ancora chiaro quando verranno realizzate a causa delle battaglie con lo studio e gli attori. Emmerich ha spiegato che lui e Dean Devlin hanno trovato l’idea giusta, al tempo stesso unica, che li spinge a continuare a provare a realizzare queste due pellicole. Naturalmente il problema più grosso sarà ottenere ad un prezzo ragionevole, il ritorno del cast del film originale, e trovare una data che riesca a incastrarsi tra gli impegni delle varie persone in gioco.

Il regista spiega che la Fox vuole che le pellicole vengano realizzate in 3D, ma lui ha insistito per poter girare in 2D e poi convertire in post i due film in 3D. Il motivo di questa decisione deriva dallo scetticismo di Emmerich nei confronti del 3D, tanto che quando lo studio gli ha proposto di convertire il film originale in 3D, la sua risposta è stata:

“A me sinceramente non piace il 3D, fate quello che volete, ma mostratemelo prima a me”.

La conversione non sembra sia andata così male, visto che Independence Day 3D uscirà il 4 luglio 2013, mentre per il mercato cinese è stata creata una versione 3D di 2012.
Parlando con Total Film, Devlin ha spiegato che il loro obiettivo e di rendere le pellicole amabili. Si avete capito bene.

“Roland ed io ci siamo seduti a guardare [il film] originale. È un’esperienza diversa in televisione! La cosa che mi ha davvero colpito di questo film è quanto amore c’è al suo interno: tra i personaggi; tra i realizzatori che l’hanno fatto; tra il cast verso i vari membri. Con l’avvicinarsi ai sequel ci stiamo concentrando su questo aspetto. Perché penso che sia davvero la chiave per spiegare perché [il film originale] è stato apprezzato da tutti. Era amabile”.

Forse non si tratta del migliore aggettivo per descrivere Independence Day, ma è comprensibile il suo ragionamento.

Fonti Film Starts, Total Film

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Killers of the Flower Moon: infortunio per Robert De Niro in Oklahoma 14 Maggio 2021 - 12:45

L'attore si è fatto male a una gamba mentre si trovava in Oklahoma per le riprese del film di Martin Scorsese

Kathryn Hahn da WandaVision al sequel di Cena con delitto – Knives Out 14 Maggio 2021 - 12:08

Continua a crescere il cast di Cena con delitto – Knives Out, il giallo scritto e diretto da Rian Johnson.

Cenerentola – Camila Cabello nelle prime foto, su Prime Video da settembre 14 Maggio 2021 - 12:00

Camila Cabello è Cenerentola nelle prime foto del film musical di Kay Cannon, in uscita su Amazon Prime Video a settembre.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.