I Guardiani della Galassia – Joss Whedon pensa che l’idea di James Gunn sia molto “contorta”

I Guardiani della Galassia – Joss Whedon pensa che l’idea di James Gunn sia molto “contorta”

Di Marlen Vazzoler

La seconda fase dell’Universo Cinematografico Marvel si prospetta ancora più interessante della prima, grazie ai vecchi e i nuovi talenti che parteciperanno ai vari film sia da dietro che da davanti la macchina da presa, supervisionati dal grande Joss Whedon.

Per la direzione di Guardians Of The Galaxy gli Studi Marvel hanno assunto il poco noto James Gunn, regista di Super e lo sceneggiatore di The Specials. La scelta potrebbe sembrare alquanto audace, considerando che tra le varie proprietà di questa fase, a parte forse Ant-Man, i Guardiani della Galassia si prospetta come uno degli adattamenti più difficili da portare sul grande schermo, dato che si tratta di una storia fantascientifica ambientata nello spazio, avente come protagonisti un insolito gruppo di personaggi, rispetto agli standard a cui siamo abituati al genere. Ma è proprio la passata esperienza di Gunn, nel genere dei supereroi, che lo rende la persona perfetta per questo ruolo.

In una recente intervista a MTV Joss Whedon, presente al Toronto Film Festival per presentare il film Much Ado About Nothing, ha spiegato perché si fida di Gunn e perché crede che la sua idea per il film funzionerà:

“James è quello che mi fa pensare che [il film] possa funzionare. Io stesso pensavo ‘Beh, mi è piaciuto Rocket Raccoon da bambino, ma non sono sicuro di come possa essere accettato [da un pubblico più ampio]’. E poi hanno detto, ‘Beh, stiamo pensando di utilizzare James Gunn’. Ed io ho detto, ‘Oh, allora no, siete apposto’. È così matto e folle, ma così intelligente, come un artigiano che costruisce dal suo cuore. Ama il procione. Richiede il procione”.

Whedon aggiunge che la sceneggiatura di The Specials ha avuto molta influenza nel genere:

“La gente non capisce quanto influente quel film era per gli eroi, su come prenderli e renderli ordinari”.

Whedon spiega che Gunn ha appena iniziato a lavorare sullo script ma ha già trovato un’idea che appassionerà i fan.

“Ha un’idea molto contorta [per il film], ma tutto ciò proviene da un vero amore per il materiale. Sarà difficile per gli umani tenere il passo. So che non avrò la più pallida idea e poi penserò, ‘Cosa?’ E poi, ‘Certo, perché non ci ho pensato io?’ E poi, ho intenzione di batterlo!”.

Una sana competizione creativa tra Gunn e Whedon potrebbe portare a delle idee interessanti. Al momento non abbiamo alcuna idea su quale idea contorta possa avere avuto Gunn, e considerato che ha appena cominciato a lavorare allo script, passerà diverso tempo prima che venga rivelato qualche dettaglio più succulento sulla trama.

I Guardiani della Galassia, che uscirà nei cinema americani il primo agosto 2014, fa parte della cosiddetta Fase 2, la seconda ondata di cinecomic che comprende i sequel di Iron Man, Thor e Captain America, l’annunciato Ant-Man e si concluderà con l’attesissimo The Avengers 2.

Fonte MTV

LEGGI ANCHE

Blockbuster prende in giro Netflix per lo stop agli account condivisi 28 Maggio 2023 - 10:00

Dopo Amazon Prime Video, anche Blockbuster deride Netflix per il giro di vite contro gli account condivisi.

Florida: insegnante indagata per aver mostrato in classe Strange World, contenente un personaggio gay 17 Maggio 2023 - 17:15

L'insegnante elementare Jenna Barbe è sotto indagine da parte del Florida Department of Education

Upfront Disney: ABC non avrà serie scripted per l’autunno 2023 17 Maggio 2023 - 14:36

Cambio di strategia per l'emittente, per la stagione autunnale, vista l'incertezza portata dallo sciopero degli sceneggiatori.

Arnold Schwarzenegger: “Ho chiuso con Terminator. Il sequel de I Gemelli? Bloccato da da Jason Reitman” 17 Maggio 2023 - 13:00

Arnold Schwarzenegger, ha parlato del suo futuro professionale e di alcuni progetti che, a quanto pare, non si faranno più.

La Sirenetta: un po’ di cose a cui ho pensato guardandolo ieri con mia figlia 25 Maggio 2023 - 9:28

E allora parliamone un po', del target e di quello che al target interessa, in queste trasposizioni live action dei classici Disney.

The First Slam Dunk, la recensione: brividi e adrenalina 4 Maggio 2023 - 7:55

Il meglio di uno dei migliori spokon manga di tutti i tempi, in movimento. Inoue ci regala il capolavoro di cui avevamo bisogno (un'altra volta).

Suzume: Shinkai ai fasti di Your Name (e cosa rappresenta quel gatto) 2 Maggio 2023 - 8:56

Come e perché il nuovo film di Makoto Shinkai si ricollega a Your Name, Miyazaki, Hideaki Anno. E cosa significano quei gatti.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI