L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Channing Tatum vuole dirigere un piccolo film prima del sequel di Magic Mike

Di Marlen Vazzoler

Finalmente questo fine settimana Magic Mike arriverà anche in Italia. Il film ha già incassato 154 milioni di dollari al botteghino, facendo la fortuna dei suoi produttori che hanno realizzato la pellicola con un budget di soli 7 milioni di dollari. Tatum assieme a Reid Carolin ha già confermato di voler dirigere un sequel del film, ma prima dovrà finire di recitare in un paio di pellicole, al momento l’attore sta girando White House Down con Roland Emmerich, poi sarà impegnato in 21 Jump Street 2 e in Jupiter Ascending dei fratelli Wachowski, e poi potrà concentrarsi sul suo primo progetto da regista.

“Vogliamo fare il sequel. È un film troppo bello, e i personaggi sono così pazzi, che vogliamo andare avanti. Ci sentiamo come se l’ultima volta abbiamo fatto una piccola versione indipendente, e per il prossimo, vogliamo alzare un po’ i paletti, magari andare ancora più lontano”.

L’attore durante un’intervista a Vulture, durante la promozione di Ten Years, confessa di aver preso come fonte di ispirazione per la sua carriera futura, il percorso del regista/attore/sceneggiatore Ben Affleck e di aver cercato di assorbire il più possibile da Steven Soderbergh mentre era sul set di Knockout, Magic Mike e The Bitter Pill. Tatum però ammette di non volersi confrontarsi subito con Soderbergh dirigendo come suo primo film il sequel di Magic Mike.

“Reid e io non siamo idioti! Non abbiamo intenzione di dirigere il nostro primo film come un sequel di un film di Steven Soderbergh. Non è intelligente. Voglio iniziare con qualcosa di molto piccolo… fare un sacco di errori, e farli molto presto, e poi saltare [su Magic Mike 2].
Non saremmo mai in grado di copiare Soderbergh, nessuno può. Anche se tu cercassi di copiarlo, non potresti perché sarebbe sempre un riflesso di te stesso. È come l’amore. Se capisci l’amore, se sei innamorato, metterai la tua versione dell’amore nel film”.

Il ragionamento di Tatum non fa una piega. Diversi attori sono passati dietro la macchina da presa, con risultati più o meno soddisfacenti, e l’aver scelto Affleck come punto di riferimento come regista, è stata un’ottima idea.

Fonte Vulture

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office USA: Un weekend da $8,7M per Spiral, $735mila per Army Of The Dead 16 Maggio 2021 - 21:00

Spiral: L'eredità di Saw ha aperto al primo posto al Box Office USA, seguito da Wrath of Man e da Those Who Wish Me Dead con Angelina Jolie

Animali Fantastici 3: Ci sarà una battaglia tra Newt Scamander e Gellert Grindelwald 16 Maggio 2021 - 20:00

Un'epica battaglia tra Newt Scamander e Gellert Grindelwald verrà combattuta in Animali Fantastici 3, le cui riprese sono state concluse

Il Cattivo Poeta: prima clip per il film su Gabriele d’Annunzio con Sergio Castellitto 16 Maggio 2021 - 19:00

Prima clip per Il Cattivo Poeta, il film di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto nel ruolo di Gabriele d’Annunzio.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.