L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Venezia 69 – Il festival ha inizio, ecco i dettagli!

Di Valentina Torlaschi

È decisamente attesa questa edizione del Festival di Venezia. In primis perché è la prima dell’era post-Müller: dopo 8 anni, infatti, la guida della Mostra è passata nelle mani del nuovo Direttore Artistico Alberto Barbera il quale è appunto succeduto a Marco Müller che a sua volta, dopo mille polemiche, è approdato al Festival di Roma. Ecco allora che si potrebbe dire: direttore nuovo, festival nuovo! E in effetti sembra un po’ così: rispetto all’era Müller sembra che Barbera abbia optato per una riduzione del numero di film (e anche un po’ delle star e dell’aspetto glamour) per privilegiare il grande cinema e i grandi autori. In questi 11 giorni di Festival (che si svolgerà al Lido di Venezia dal 29 agosto all’8 settembre), si alterneranno sul tappeto rosso i grandi registi mondiali (da P.T. Anderson a Terrence Malick, da Brian De Palma al nostro Marco Bellocchio) e vdremo sfilare altrettanto grandi attori: Ben Affleck, Pierce Brosnan, Isabelle Huppert, Javier Bardem, James Franco, Shia LaBeouf e Noomi Rapace. Solo per citarne alcuni.
Per essere preparati su quello che succederà in questi 11 giorni di Cinema con la “c” maiuscola, leggete uui sotto tutti i dettagli!

Film d’apertura


L’appuntamento è fissato per le 19.00 di oggi alle 19.00 nella Sala Grande per la cerimonia di apertura durante la quale sarà proiettato il film The Reluctant Fundamentalist diretto dalla regista indiana Mira Nair e interpretato da Riz Ahmed, Kate Hudson, Kiefer Sutherland, Liev Schreiber, Martin Donovan, Om Puri, Shabana Azmi, Haluk Bilginer e Meesha Shafi. Tratto dall’omonimo bestseller scritto da Mohsin Hamid (libro tradotto in ben 25 lingue), il film segue la storia di un giovane pachistano che lavora a Wall Street e la cui vita viene sconvolta dall’attacco alle Torri Gemelle nel 2001. Un thriller politico che vuole fotografare il cortocircuito che si crea tra il personale sogno americano del protagonista, il delicato conflitto internazionale e il richiamo della propria famiglia e dalla propria terra di origine. Vi segnaliamo inoltre che Mira Nair si era aggiudicata il Leone d’oro alla Mostra di Venezia del 2001 con la pellicola Monsoon Wedding.

La madrina

Scontro di Civiltà Kasia Smutniak Foto Dal Film 12

Dopo Vittoria Puccini lo scorso anno, la padrona di casa di questa 69° edizione del Festival sarà Kasia Smutniak, attrice di origine polacca ormai in Italia da 10 anni vista in Caos calmo, Tutta colpa di Giuda e La passione. Ex compagna dello scomparso Pietro Taricone e ora legata sentimentalmente al produttore Domenico Procacci, Kasia sarà prossimamente nella commedia amara Tutti contro tutti di Rolando Ravello.

La giuria

Capeggiata dal regista maestro assoluto del noir metropolitano Michael Mann (autore di Collateral, Miami Vice – nella foto), la Giuria che sceglierà il vincitore del Leone d’oro è composta da l’attrice e modella Laetitia Casta, dalla performer serba Marina Abramovic (a cui quest’anno è stata dedicta una mostra personale a Milano), dal regista italiano Matteo Garrone (Gomorra e Reality), dal regista e produttore cinese Peter Ho-Sun Chan, dal regista israeliano Ari Folman (Valzer with Bashir), dalla regista franco-svizzera Ursula Meier (Sister), dall’attrice inglese Samantha Morton (Collateral, Accordi e disaccordi) e dal produttore e regista argentino Pablo Trapero. Vi segnaliamo poi che l’attore di casa nostra Pierfrancesco Favino sarà il Presidente della Giuria della sezione collaterale Orizzonti.

Gli italiani sul Lido

Bella Addormentata Foto Dal Film 08
Tre sono i film che concorrono al Leone d’oro: Bella addormentata di Marco Bellocchio molto liberamente ispirato al caso Englaro che, oltre ai nostri bravi Toni Servillo, Michele Riondino e Alba Rohrwacher, vede nel cast la divina attrice Isabelle Huppert, poi È stato il figlio di Daniele Ciprì (alla sua prima prova senza lo storico compare Franco Maresco) con una favola nera a sfondo mafioso con protagonista ancora Toni Servillo (probabile vincitore di una Coppa Volpi?) e infine la commedia a basso budget di Francesca Comencina che va sotto il titolo di Un giorno speciale e che racconta una giornata di due giovani precari che hanno i volti di Filippo Scicchitano (l’adorabile ragazzo di Scialla!) e l’esordiente Giulia Valentini.
Novità dell’era Barbera è stata l’abolizione della sezione Controcampo interamente dedicata al cinema di casa nostra delle scorse edizioni. La presenza italiana anche nelle altre categorie del Festival non è comunque ristretta e tra i vari titoli vi segnaliamo: La nave dolce di Daniele Vicari, Gli equilibristi con Valerio Mastandrea e Barbara Bobulova e Acciaio di Stefano Mordini tratto dall’omonimo romanzo con Michele Riondino e Vittoria Puccini.

Le star


Tra i numerosi divi che presenteranno i loro film a Venezia, i più attesi sul tappeto rosso sono le star hollywoodiane Ben Affleck (To the Wonder), Rachel McAdams (To the Wonder), Shia LaBeouf (The company you keep), James Franco (Spring Breakers), Philip Seymour Hoffman (The Master). E poi Javier Bardem, Robert Redford, Pierce Brosnan, Isabelle Huppert, Selena Gomez.

I registi e i film in concorso
PAUL THOMAS ANDERSON – THE MASTER Usa, 137′
Philip Seymour Hoffman, Joaquin Phoenix, Amy Adams

OLIVIER ASSAYAS – APRÈS MAI (SOMETHING IN THE AIR) Francia, 122′
Clément Métayer, Lola Créton, Félix Armand

RAMIN BAHRANI – AT ANY PRICE Usa, 105′
Dennis Quaid, Zac Efron, Kim Dickens, Heather Graham

MARCO BELLOCCHIO – BELLA ADDORMENTATA Italia, 115′
Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa, Pier Giorgio Bellocchio

PETER BROSENS, JESSICA WOODWORTH – LA CINQUIÈME SAISON Belgio, Paesi Bassi, Francia, 93′
Aurélia Poirier, Django Schrevens, Sam Louwyck, Gill Vancompernolle

RAMA BURSHTEIN – LEMALE ET HA’CHALAL (FILL THE VOID) Israele, 90′
Hadas Yaron, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Chaim Sharir

DANIELE CIPRÌ – È STATO IL FIGLIO Italia, Francia, 90′
Toni Servillo, Giselda Volodi, Alfredo Castro, Fabrizio Falco

FRANCESCA COMENCINI – UN GIORNO SPECIALE Italia, 89′
Filippo Scicchitano, Giulia Valentini

BRIAN DE PALMA – PASSION Francia, Germania, 94′
Rachel McAdams, Noomi Rapace, Paul Anderson, Karoline Herfurth

XAVIER GIANNOLI – SUPERSTAR Francia, Belgio, 112′
Kad Merad, Cecile De France

KI-DUK KIM – PIETA Corea del Sud, 104′
Cho Min-soo, Lee Jung-jin

TAKESHI KITANO – OUTRAGE BEYOND Giappone, 110′
Tomokazu Miura, Ryo Kase, Fumiyo Kohinata, Toshiyuki Nishida

HARMONY KORINE – SPRING BREAKERS Usa, 92′
James Franco, Selena Gomez, Vanessa Hudgens, Ashley Benson, Heather Morris

TERRENCE MALICK – TO THE WONDER Usa, 112′
Ben Affleck, Olga Kurylenko, Rachel McAdams, Javier Bardem

BRILLANTE MENDOZA – SINAPUPUNAN (THY WOMB) Filippine, 100′
Nora Aunor, Bembol Rocco

VALERIA SARMIENTO – LINHAS DE WELLINGTON Portogallo, Francia, 151′
Nuno Lopes, Soraia Chaves, John Malkovich, Marisa Paredes, Melvil Poupaud, Mathieu Amalric

ULRICH SEIDL – PARADIES: GLAUBE (PARADISE: FAITH) Austria, Francia, Germania, 113′
Maria Hofstätter, Nabil Saleh

KIRILL SEREBRENNIKOV – IZMENA (BETRAYAL) Russia, 115′
Franziska Petri, Dejan Lilic, Albina Dzhanabaeva, Arturs Skrastins

 

I registi e i film Fuori concorso
JEAN-PIERRE AMERIS – L’HOMME QUI RIT Francia, Repubblica Ceca, 95′
Gérard Depardieu, Marc-André Grondin, Christa Theret, Emmanuelle Seigner

LYUBOV ARKUS – ANTON TUT RYADOM (ANTON’S RIGHT HERE) [PROIEZIONI SPECIALI] Russia, 110′
(documentario) Anton Kharitonov, Rinata Kharitonova, Vladimir Kharitonov

SUSANNE BIER – DEN SKALDEDE FRISØR (LOVE IS ALL YOU NEED) Danimarca, Svezia, 112′
Pierce Brosnan, Trine Dyrholm, Sebastian Jessen, Molly Blixt Egelind

PASCAL BONITZER – CHERCHEZ HORTENSE Francia, 110′
Jean-Pierre Bacri, Isabelle Carré, Kristin Scott Thomas

HINDE BOUJEMAA – YA MAN AACH (IT WAS BETTER TOMORROW) [PROIEZIONI SPECIALI] Tunisia, 74′
(documentario) Aida Kaabi

SIMON BROOK – THE TIGHTROPE Francia, Italia, 86′
Peter Brook, Yoshi Oida, Shantala Shivalingappa, Marcello Magni

LILIANA CAVANI – CLARISSE [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 21′
(documentario)

JONATHAN DEMME – ENZO AVITABILE MUSIC LIFE Italia, Usa, 80′
(documentario) Enzo Avitabile

STEPHEN FUNG – TAI CHI 0 Cina, 100′
Yuan Xiaochao, Angelababy, Eddie Peng, Tony Leung Ka-fai, William Feng, Shu Qi

SILVIA GIRALUCCI, LUCA RICCIARDI – SFIORANDO IL MURO [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 51′
(documentario) Guido Petter, Raul Franceschi, Antonio Romito, Pietro Calogero, Stefania Paternò, Silvia Giralucci

AMOS GITAI – LULLABY TO MY FATHER Israele, Francia, Svizzera, 90′
Yael Abecassis, Jeanne Moreau, Hanna Schygulla, Keren Gitai, Ben Gitai

DANIELE INCALCATERRA, FAUSTA QUATTRINI – EL IMPENETRABLE [PROIEZIONI SPECIALI] Argentina, Francia, 95′
(documentario)

KIYOSHI KUROSAWA – SHOKUZAI (PENANCE) Giappone, 270′
Kyoko Koizumi, Yu Aoi, Eiko Koike, Sakura Ando, Chizuru Ikewaki

SPIKE LEE – BAD 25 Usa, 123′
(documentario) Michael Jackson

CARLO MAZZACURATI – MEDICI CON L’AFRICA [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 80′
(documentario)

MIRA NAIR – THE RELUCTANT FUNDAMENTALIST India, Pakistan, Usa, 128′
Riz Ahmed, Kate Hudson, Kiefer Sutherland, Liev Schreiber, Martin Donovan

MANOEL DE OLIVEIRA – O GEBO E A SOMBRA Portogallo, Francia, 95′
Michael Lonsdale, Claudia Cardinale, Jeanne Moreau, Leonor Silveira, Ricardo Trêpa, Luís Miguel Cintra

ABDALLAH OMEISH – WITNESS: LIBYA [PROIEZIONI SPECIALI] Usa, 57′
(documentario)

ROBERT REDFORD – THE COMPANY YOU KEEP Usa, 125′
Robert Redford, Shia LaBeouf, Julie Christie, Richard Jenkins, Susan Sarandon, Stanley Tucci, Nick Nolte

KIMBLE RENDALL – BAIT 3D Australia, Singapore, 93′
Xavier Samuel, Sharni Vinson, Julian McMahon, Adrian Pang

HENRY-ALEX RUBIN – DISCONNECT Usa, 115′
Alexander Skarsgård, Michael Nyqvist, Jason Bateman, Andrea Riseborough

ALEX SCHMIDT – DU HAST ES VERSPROCHEN (FORGOTTEN) Germania, 104′
Mina Tander, Laura de Boer, Katharina Thalbach, Lina Köhlert, Mia Kasalo, Max Riemelt

DANIELE VICARI – LA NAVE DOLCE (THE HUMAN CARGO) [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, Albania, 90′
(documentario)

ARIEL VROMEN – THE ICEMAN Usa, 98′
Michael Shannon, Winona Ryder, Chris Evans, Ray Liotta, James Franco

MAURIZIO ZACCARO – COME VOGLIO CHE SIA IL MIO FUTURO [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 70′

I registi e i film della sezione Orizzonti
HAIFAA AL MANSOUR – WADJDA Arabia Saudita, Germania, 98′
Reem Abdullah, Waad Mohammed, Abdullrahman Al Gohani, Ahd, Sultan Al Assaf
CARLOS ARMELLA – LAS MANOS LIMPIAS [CORTOMETRAGGIO] Messico, 11′
Sonia Couoh, Francisco Godínez
KIANOOSH AYYARI – KHANÉH PEDARI (THE PATERNAL HOUSE) Iran, 100′
Mehdi Hashemi, Mehran Rajabi, Nasser Hashemi, Shahab Hosseini
ALEXEY BALABANOV – JA TOZHE HOCHU (ME TOO) Russia, 83′
Yurii Matveev, Alexander Mosin, Oleg Garkusha, Alisa Shitikova
MIN BHAM – BANSULLI (THE FLUTE) [CORTOMETRAGGIO] Nepal, 15′
Nikita Budhthapa, Ghanashyam Giri, Naresh Bhandari
FERNANDO CAMARGO, MATHEUS PARIZI – O AFINADOR [CORTOMETRAGGIO] Brasile, 15′
Lui Seixas, Norival Rizzo, Sandra Corveloni
RENATE COSTA PERDOMO, SALLA SORRI – RESISTENTE [CORTOMETRAGGIO] Danimarca, Finlandia, Paraguay, 20′
Alberto Bonnet
IVANO DE MATTEO – GLI EQUILIBRISTI Italia, Francia, 100′
Valerio Mastandrea, Barbora Bobulova
LEONARDO DI COSTANZO – L’INTERVALLO Italia, Svizzera, Germania, 86′
Francesca Riso, Alessio Gallo, Carmine Paternoster, Salvatore Ruocco
IBRAHIM EL BATOUT – EL SHEITA ELLI FAT (WINTER OF DISCONTENT) Egitto, 94′
Amr Waked, Salah Al Hanafy, Farah Youssef
FRÉDÉRIC FONTEYNE – TANGO LIBRE Belgio, Francia, Lussemburgo, 105′
François Damiens, Sergi Lopez, Jan Hammenecker, Anne Paulicevich, Zacharie Chasseriaud
ALESSIO GIANNONE – LA SALA [CORTOMETRAGGIO] Italia, 16′
Nicola Valenzano, Ketty Volpe, Gianfranco Gengari, Filomena La Vacca
IDAN HUBEL – MENATEK HA-MAIM (THE CUTOFF MAN) Israele, 76′
Moshe Ivgy, Naama Shapira, Tom Yefet
NICK KING – MARLA [CORTOMETRAGGIO] Australia, 15′
Eddie Ritchard, Dale March, Lani Tupu
RUIJUN LI – GAOSU TAMEN, WO CHENG BAIHE QU LE (FLY WITH THE CRANE) Cina, 99′
Ma Xingchun, Lao Ma
TOBIAS LINDHOLM – KAPRINGEN (A HIJACKING) Danimarca, 99′
Pilou Asbæk, Søren Malling
JAZMÍN LÓPEZ – LEONES Argentina, Francia, Paesi Bassi, 80′
Julia Volpato, Pablo Sigal, Macarena Del Corro, Diego Vegezzi, Tomas Mackinlay
JAKE MAHAFFY – MIRACLE BOY [CORTOMETRAGGIO] Usa, 17′
Cameron Cannon, Carter Taylor, Adam DeLany, Tyler Cook
BERTRAND MANDICO – LIVING STILL LIFE [CORTOMETRAGGIO] Francia, Belgio, Germania, 16′
Elina Löwensohn
SALVATORE MEREU – BELLAS MARIPOSAS Italia, 100′
Sara Podda, Maya Mulas, Micaela Ramazzotti
CONSTANCE MEYER – FRANK-ÉTIENNE VERS LA BÉATITUDE [CORTOMETRAGGIO] Francia, 12′
Gérard Depardieu, Marina Foïs, Samir Guesmi
ROBERTO MINERVINI – LOW TIDE Usa, Italia, Belgio, 92′
Daniel Blanchard, Melissa McKinney, Vernon Wilbanks
PAOLA MORABITO – I’M THE ONE [CORTOMETRAGGIO] Australia, 14′
James Fraser, Maya Stange, Alan Dukes
CELIA RICO CLAVELLINO – LUISA NO ESTÁ EN CASA [CORTOMETRAGGIO] Spagna, 19′
Asunción Balaguer, Fernando Guillén, María Alfonsa Rosso
BERNARD ROSE – BOXING DAY Gran Bretagna, Usa, 91′
Danny Huston, Matthew Jacobs
DJAMILA SAHRAOUI – YEMA Algeria, Francia, 90′
Djamila Sahraoui, Samir Yahia, Ali Zarif
CARLO SIRONI – CARGO [CORTOMETRAGGIO] Italia, 15′
Lidiya Liberman, Flavius Gordea, Marius Bizau, Inga Chiriac
MING-LIANG TSAI – JINGANG JING (DIAMOND SUTRA) [CORTOMETRAGGIO – FILM DI CHIUSURA] Taipei cinese, 20′
Lee Kang-sheng
YESIM USTAOGLU – ARAF (ARAF – SOMEWHERE IN BETWEEN) Turchia, Francia, Germania, 124′
Neslihan Atagül, Baris Hacihan, Özcan Denis, Nihal Yalçin, Ilgaz Kocatürk
KOJI WAKAMATSU – SENNEN NO YURAKU (THE MILLENNIAL RAPTURE) Giappone, 118′
Shinobu Terajima, Shiro Sano, Kengo Kora, Sosuke Takaoka, Shota Sometani
BING WANG – SAN ZI MEI (THREE SISTERS) Francia, Hong Kong-Cina, 153′
(documentario)
MIN-YOUNG YOO – CHO-DE (INVITATION) [CORTOMETRAGGIO] Corea del Sud, 16′
Lee Sang-hee, Lee-Min-ji, An Young-hyun
YORGOS ZOIS – TITLOI TELOUS (OUT OF FRAME) [CORTOMETRAGGIO] Grecia, 11′

Qui trovate infine anche il programma della sezione collaterale de Le giornate degli Autori

Tornate a trovarci nei prossimi giorni per nuovi articoli e le recensioni dei film che saranno presentati al Lido. Potete rimanere aggiornati sulla 69esima edizione del Festival di Venezia cliccando MI PIACE sul riquadro sottostante.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: Belle supera i ¥3 miliardi e l’incasso di Mirai di Hosoda 1 Agosto 2021 - 1:15

Belle di Mamoru Hosoda supera i ¥3 miliardi al Box Office giapponese e l'intero incasso di Mirai. Il film riceverà il 3 agosto il Locarno Kids Award. Buoni debutti per Crayon Shin Chan 29 e Fate/Grand Order 3

Box Office USA: Jungle Cruise apre con $13.378M, Green Knight con $2.878M 31 Luglio 2021 - 23:59

Jungle Cruise e The Green Knight superano le previsioni degli analisti con il loro debutto al box office americano, conquistando rispettivamente i primi due posti

Awkwafina e Sam Rockwell doppieranno The Bad Guys della DreamWorks 31 Luglio 2021 - 19:00

DreamWorks ha annunciato i doppiatori, tra cui Awkwafina e Sam Rockwell, del lungometraggio animato The Bad Guys in arrivo nel 2022.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.