L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Orci rivela alcuni dettagli sui personaggi di Star Trek 2, e sul futuro della franchise

Di Marlen Vazzoler

roberto-Orci

Gary Mitchell e Khan si vocifera che uno di questi personaggi sarà interpretato da Benedict Cumberbatch nel sequel di Star Trek, ma non aspettatevi, tanto presto, un annuncio in merito perché, spiega Roberto Orci in un’intervista a Trekmovie, la produzione vuole tenere nascosta l’identità del personaggio, interpretato dall’attore inglese, il più a lungo possibile.

“[Non ne parleremo] per quanto ci sarà possibile a causa della nostra convinzione che, una delle cose divertenti di Star Trek che lo distingue dalle altre franchise, è la storia che si trasforma. Non c’è solamente lo spettacolo di Star Trek, non solo le esplosioni e le battaglie, ma anche la trama. Ecco perché siamo così protettivi sulla trama e il personaggio in questa particolare franchise. In altri non ce né bisogno, ma in questa [franchise] siamo in grado di salvaguardare l’esperienza per alcune persone, sul non sapere esattamente cosa accade in anticipo. Riusciremo a tenere il tutto nascosto? Probabilmente no, ma ci proveremo”.

Il produttore ha deciso però di rivelare se il personaggio interpretato dai nuovi membri del cast, sarà originale, o apparterà alla serie televisiva:
Alice Eve – serie;
Noel Clarke – nuovo; Nanzeen Contractor, che interpreta sua moglie – nuovo;
Peter Weller – nuovo;
Joseph Gatt – nuovo;
Benedict Cumberbatch – serie, ma Orci conferma che non sarà Mitchell, a dispetto delle precedenti dichiarazioni di Urban.

Al momento Abrams con due montatori sta lavorando al montaggio del film, mentre la ILM sta man mano creando le sequenze di effetti speciali, che erano state richieste fin dall’inizio del film. Il primo taglio della pellicola dovrebbe essere pronto fra un mesetto, lo studio comunque si è dimostrato molto contento di quanto realizzato finora, arrivando a dire che il film sia meglio del primo. Sebbene Orci non pensa di essere la persona giusta per raccontare le sue reazioni su Star Trek, perché ama troppo la serie, ha riportato alcune reazioni ricevute dalla troupe via mail, che fanno ben sperare:

“Sono un tale fan di Star Trek che non sono sicuro che non mi piacerebbe qualcosa di quello che abbiamo girato, quindi non sono sicuro di essere una buona fonte. Li vedo tutti in uniforme a bordo della nave e penso ‘Wow! Questo è grande! Il nuovo Star Trek!’ Ma io sono la persona sbagliata a cui chiedere.
Ma ogni due settimane durante i giornalieri vedo una catena nuova di e-mail andare in giro con frasi del tipo ‘Hai visto quella scena ieri?’ ‘Hai visto Spock in quel nuovo piano?’ ‘Hai visto Cumberbatch farlo sembrare una poesia?’ Quindi, sentire altre persone che chiacchieravano di questo è incoraggiante. Ed è grande. È così grande. È epico. Abbiamo fatto veramente una versione più grande di quella che abbiamo fatto l’ultima volta, grazie alla fiducia”.

Buone nuove anche su fronte televisivo, dove si sta discutendo sia per una serie animata, sia per un nuovo telefilm. Le parti in gioco più importanti non si sono ancora sedute nella stessa stanza, ma hanno mandato dei messaggi tramite degli intermediari.

“Dopo [l’uscita di Trek 2] o mentre uscirà, verrà deciso se la franchise è in forma o meno – un solo film non crea un trend. Due film cominciano a indicare se c’è un trend e se è percorribile”.

Il network che potrebbe trasmettere il nuovo telefilm, potrebbe essere la CBS. La Paramount e la CBS hanno deciso di fare quello che è meglio per la franchise,

“Qualche volta significa lasciare spazio al film, in altri casi c’è la possibilità di fare entrambi (film e telefilm. Ndr.). Non penso ci sia una regola rigida che dice che se c’è il film, non puoi fare [il telefilm]. Significa esseri attenti a non far cannibalizzare Trek, a non sovraesporre il pubblico e a non stancarlo, ma a lasciarlo con un po’ di fame”.

In questo caso la serie animata ‘causerebbe’ meno problemi, al tempo stesso rappresenta la cosa più diversa da quella a cui stanno lavorando ma al contempo anche quella più in linea. Se verrà realizzata, sarà ambientata nell’universo dei film, con gli stessi personaggi, come nei fumetti e nei videogiochi, ma racconterà di avventure capitate tra i vari film.
Per quanto riguarda Star Trek 3, sia Orci che Kurzman vorrebbero fare parte della squadra, ma lo stesso non si può dire nel caso di una seconda trilogia, Orci non pensa che sarà il caso:

“Mi piacerebbe non fare altro che Star Trek. Tuttavia, mi rendo conto che non necessariamente sia la cosa migliore per Star Trek. Vorrei che qualcuno mi toccasse sulla spalla nel minuto che diventerà stantio. E spero di avere autocontrollo e la volontà di dire ‘Hai ragione, ora la cosa migliore da fare per me è di creare per qualcun altro, in un modo grazioso e facile, la possibilità di entrare e continuare [a lavorare sui film]’”.

Fonte Trekmovie


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shea Whigham, Frank Grillo e Olivia Munn nel trailer dell’action The Gateway 28 Luglio 2021 - 21:30

La storia di un operatore dei servizi sociali che si ritrova a dover fronteggiare una gang per proteggere una sua assistita e suo figlio

Amazon Prime Video: tutte le novità di agosto 28 Luglio 2021 - 21:00

Tutti i titoli in arrivo nel mese di luglio, nel catalogo di Amazon Prime Video. Tra le novità Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time e i capitoli precedenti, Borat Specials e le secondi stagioni di Modern Love e Star Trek: Lower Decks

Flag Day: il trailer del nuovo film di Sean Penn 28 Luglio 2021 - 20:30

Sean Penn dirige la figlia Dylan e co-interpreta questa storia vera sul rapporto conflittuale tra una figlia e un padre criminale nel corso dei decenni

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.