L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Japan Expo 2012 – La conferenza con Naoki Urasawa e Masao Maruyama

Di Marlen Vazzoler

Japan Expo 2012 – Parigi

Nel primo pomeriggio di giovedì si è tenuta sul palco del Japan Expo Stage una conferenza congiunta tra il mangaka Naoki Urasawa, autore di 20th Century Boys, Monster, Pluto e il recente Billy Bat, e il produttore Masao Maruyama, co-fondatore dello studio Madhouse, assieme a Osamu Dezaki, Rintaro, e Yoshiaki Kawajiri, tutti degli ex lavoratori dello studio Mushi, fondato da Osamu Tezuka, il dio dei manga.

L’incontro è iniziato con un ricordo del compianto Shingo Araki, morto il primo dicembre del 2011, che ha lavorato con Maruyama allo studio Mushi per la realizzazione della serie animata di Rocky Joe, tratta dall’omonimo manga di Testuya Chiba. A questo progetto Araki ha lavorato per la prima volta come direttore dell’animazione mentre Maruyama è stato l’ideatore del progetto. Urasawa, grande fan del manga, che definisce il suo preferito, ha spiegato come le caratteristiche della serie l’abbiano colpito. Per Maruyama, questi aspetti non sono altro che un prodotto dell’epoca e di una squadra formata da persone degne di nota.

La svolta nella vita di Urasawa, è stata nel 1996 quando ha iniziato a lavorare come disegnatore professionista. Il successo arride subito l’autore con la pubblicazione di Yawara, una commedia romantica incentrata su una campionessa di judo che mira alle olimpiadi di Barcellona del 1992. Per prepararsi al tema, Urasawa rivela di aver studiato diversi incontri di judo alla televisione e di aver visto molti film. Il successo dell’opera fu tale che la famosa campionessa di judo Ryoko Tani, vincitrice di diversi ori olimpici, tra cui quello di Barcellona, fu soprannominata ‘Yawara-chan o Tawara’, una contrazione del suo nome e quello di Yawara. Nel ’89, Maruyama, attraverso lo studio Madhouse, ha prodotto la serie animata di Yawara, che diparte del manga per una decisione presa da Tokita, il regista della serie.

La discussione si è poi spostata sulla realizzazione di una serie animata e le difficoltà che s’incontrano per realizzarla. Maruyama spiega che si tratta di un progetto normalmente molto difficile e complicato per diverse ragioni, come: la ricerca degli sponsor; trovare il canale dove trasmettere la serie, il responso del pubblico, senza contare i costi.

A questo punto è stata mostrata una breve clip della serie animata tratta dal manga Monster, seconda opera di Urasawa trasposta in animazione da Maruyama allo studio Madhouse. Inizialmente erano stati previsti più episodi di quelli realizzati alla fine, 78. Kunihiko Hamada si è occupato del Character design, ed ha cercato di rendere le fisionomie dei personaggi più europee, visto che la storia è ambientata nell’est dell’Europa. La scelta della location ha portato non poche difficoltà ad Urasawa, a causa dei particolari necessari per il suo stile realistico e per riprodurre sulla carta la vita quotidiana di quei posti, molto diversa dal Giappone.

Infine Maruyama ha confessato che sin dal primo episodio del manga di Pluto, pubblicato su una rivista periodica, ha avuto l’intenzione di creare una trasposizione. Inizialmente aveva pensato ad un film, nel caso in cui la serializzazione fosse stata breve, ma così non è stato. Dopo 10 anni, e nemmeno per i prossimi cinque, Maruyama non ha trovato ancora il modo giusto per trasporre la storia in animazione. Il problema risiede nella costruzione della fine di ogni episodio, difficile a causa del modo in cui è impostato il manga.

Tornate nel pomeriggio per un nuovo resoconto in diretta dal Japan Expo 2012 di Parigi!

Fonte: ScreenWeek

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Underground Railroad: il teaser trailer della serie Amazon di Barry Jenkins 19 Ottobre 2020 - 21:30

Tratta dal romanzo di Colson Whitehead, sarà prodotta da Brad Pitt

Hocus Pocus: il cast originale si riunisce per beneficenza, ecco la foto 19 Ottobre 2020 - 20:45

Bette Midler, Sarah Jessica Parker e Kathy Najimy torneranno insieme per un evento virtuale in favore del New York Restoration Project

One-Punch Man – Sony interessata a Henry Golding per il ruolo di Saitama [RUMOR] 19 Ottobre 2020 - 20:40

La Sony Pictures è interessata a Henry Golding per il ruolo di Saitama nel live action basato su One-Punch Man? Secondo un nuovo rumor lo studio vorrebbe Chloé Zhao alla regia

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).