L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Comic-Con 2012, il panel di Breaking Bad e qualche indiscrezione sulla 5^ stagione #ComicConSW

Di emanuele.r

A San Diego, il Comic-Con 2012 pare segnare il riscatto di quelle serie ritenute per intenditori e che invece raccolgono i lustri maggiori quanto a fandom: Breaking Bad, il drama nero e grottesco di AMC, ieri nel suo panel ha raccolto 4000 fan adoranti che hanno incitato con urla e applausi il creatore e showrunner Vince Gilligan e l’intero cast della serie, da Anna Gunn a R.J. Mitte, da Betsy Brandt a Dean Norris,  fino ai due protagonisti Bryan Cranston e Aaron Paul abbigliati nelle tutone gialle con cui cucinano metanfetamine.

Non serviva altro per far impazzire il pubblico, a parte il costume ispirato a Xena, di Norris. E al grido di “Long Live King Heisenberg” il panel si è subito concentrato su indiscrezioni riguardo alla 5^ e ultima stagione – divisa in 2 parti – che comincerà a breve: “L’unico lieto fine possibile sarebbe con la morte di Walt. E’ diventato tossico e cancerogeno”, commenta ironicamente Cranston “Ma nessuno di noi sa cosa c’è nella mente di Vince”.

E lui stesso si guarda bene dal rivelarlo, anche se qualcosa cerca di far trapelare: per esempio, il cancro di Walt anche se in remissione potrebbe riapparire, il rapporto tra lui e la moglie sarà ulteriormente devastato dalla scoperta del potere criminale e assassino di Walt, e che ovviamente le conseguenze per l’assassinio di Gus saranno devastanti.

Poi Gilligan si è soffermato a raccontare il lavoro di scrittura anche per dare il giusto merito al suo team narrativo: “Io e i miei 7 sceneggiatori siamo chiuse per molte ore al giorno in un ufficio vicino all’aeroporto di Burbank, è un processo vitale e organico. La prossima stagione sarà molto misteriosa e inquietante e ho già un paio d’idee sul gran finale”. Incalzato, Gilligan si sbottona: “Penso alla storia di Alessandro Magno, che quando si accorse di aver conquistato tutto il mondo possibile, si fermò e pianse”. “Così, alla fine, Walt è da solo e piange?” chiede Cranston. “Sì, in mutande” ribatte Gilligan. Un siparietto simpatico, da cui non c’è da aspettarsi però troppa verità.

Seguite Breaking Bad? Dopo questo panel cosa vi aspettate dalla 5^ stagione? Commentate l’articolo e restate su Screenweek con tutte le novità, in diretta e in tempo reale, dal Comic-Con 2012.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Night Teeth: Megan Fox è una vampira nel trailer del film Netflix 22 Settembre 2021 - 21:30

La storia di uno studente universitario che si ritrova a fare da autista a due vampire nel corso di una folle notte...

Lasciami entrare: Showtime ordina la serie con Demián Bichir 22 Settembre 2021 - 20:45

La serie, ispirata al romanzo di John Ajvide Lindqvist e al film da esso tratto, si girerà a New York a partire da inizio 2022

Y: L’Ultimo Uomo – Tutto ciò che c’è da sapere sulla serie 22 Settembre 2021 - 20:30

Y: The Last Man è arrivata su Disney+: ecco alcune informazioni sulla serie tratta dal fumetto di Brian K. Vaughn!

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.

Star Wars: Visions, la recensione 21 Settembre 2021 - 18:00

In un Giappone vicino vicino: arrivano su Disney+ i corti anime di Star Wars.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).